anelli, bracciale, vetrina — Settembre 28, 2020 at 4:30 am

Oro da meditazione con Buddha to Buddha




Progettati ad Amsterdam, realizzati a Bali. La chiave del successo del brand Buddha to Buddha è anche in questo fortunato connubio tra design nordico e realizzazione a prezzi asiatici. Ora anche in oro. Il marchio olandese, infatti, fino a poco tempo fa era focalizzato solo sulla gioielleria in argento: una scelta che deriva anche dalla storia stessa dell’azienda, nata sulle rive di Goa, India.

Anello in oro bianco con diamante
Anello in oro bianco con diamanti

Batul Loomans, fondatore del brand Buddha to Buddha, infatti, è stato uno di quegli occidentali rimasti folgorati dalla spiritualità che pervade l’Oriente. Ma, tra la meditazione e lo yoga, Batul ha anche appreso e sviluppato la passione per il disegno di gioielli. L’argento, il metallo prezioso più popolare nella gioielleria etnica, è stata la prima scelta. Tornato ad Amsterdam, ha dato vita a Buddha to Buddha, che negli anni si è allargata anche all’abbigliamento. Il disegno messo a punto in Olanda è quindi inviato a Bali, dove centinaia di artigiani locali sono impegnati nella realizzazione di gioielli.

Orecchini Ben in oro 18 carati
Orecchini Ben in oro 18 carati

Un braccialetto a catena grande (misura E), per esempio, impiega circa cinque giorni per essere completato da un argentiere, compreso il fermaglio, che è composto da 28 pezzi intricati. E all’argento si sono aggiunti ora anche i gioielli in oro giallo o bianco, in qualche caso anche con un diamante, sempre con lo stesso design, ma a prezzi ovviamente più elevati.

Orecchini Katja in oro giallo
Orecchini Katja in oro giallo
Collana Katja in oro
Collana Katja in oro
Bracciale in oro a maglia
Bracciale in oro a maglia
Batul Loomans (da Facebook)
Batul Loomans (da Facebook)
Anello Nathalie in oro giallo
Anello Nathalie in oro giallo







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *