anelli, argento, vetrina — settembre 9, 2018 at 4:00 am

Gli ingranaggi di Ludovica Andrina




I minuscoli ingranaggi di Ludovica Andrina compongono gioielli nuovi, ma anche tradizionali ♦︎

Torino, capoluogo del Piemonte, Italia, è famosa per le automobili e per il cioccolato. Ma anche per l’artigianato e, in particolare, per la nobile arte orafa. Non a caso a pochi chilometri di distanza si trova il polo dell’alta gioielleria italiana, Valenza, per cui lavora il nonno di Ludovica Andrina. Premessa che serve a spiegare perché Ludovica Andrina si trovi perfettamente a suo agio a Torino, dove ha saputo creare il brand che ha il suo nome e una attività capace di offrire soddisfazione.

A differenza di chi rinnega la tradizione e si ispira a modelli di altri Paesi, Ludovica Andrina cerca nel passato l’ispirazione per il futuro. Insomma, i suoi gioielli sono frutto di un’evoluzione, non di una rottura. Anche se non mancano le idee nuove, come quando utilizza microscopici ingranaggi degli orologi da polso per realizzare anelli o bracciali: una idea divertente ma anche esteticamente gradevole. E la dimostrazione che si può restare fedeli alla tradizione anche innovando parecchio. Come nel caso della nuova collezione, Empathie, in argento placcato oro rosa, argento e piccole pietre naturali. Lavinia Andorno





Anelli della collezione Empathie
Anelli della collezione Empathie

Anelli in argento placcati oro rosa impilati
Anelli in argento placcati oro rosa impilati
Anello con pietra naturale
Anello con pietra naturale
Anello con ingranaggiAnello con ingranaggi
Anello con ingranaggi
Anello placcato oro giallo
Anello placcato oro giallo
Orecchini della collezione Femme con quarzo rosa
Orecchini della collezione Femme con quarzo rosa
Anello della collezione Femme con quarzo rosa
Anello della collezione Femme con quarzo rosa
Anelli in argento della collezione Marine
Anelli in argento della collezione Marine

Anello della collezione Marine
Anello della collezione Marine







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *