argento, bijoux — ottobre 25, 2018 at 4:20 am

Burma multicolor





Le nuove proposte di Burma, la regina francese dei bijoux: gioielli finti o veri ♦

Dagli anni Venti, a Parigi, hanno scritto in tanti, da Ernest Hemingway a Francis Scott Fitzgerald oltre che, naturalmente, gli autori francesi. Ma parecchie pagine di quella età del jazz le ha scritte anche una Maison specializzata in bijoux: Burma. A Parigi è un sinonimo di gioielli creati con elementi che sembrano preziosissimi, ma lo sono a metà. Per esempio, il vermeil, argento placcato oro, oppure zirconi al posto dei diamanti. Ma Burma si è specializzata in questa capacità di proporre grandi pezzi di gioielleria senza il bisogno di utilizzare sempre vere pietre preziose: i suoi gioielli sono da quasi un secolo dei pezzi pregiati con uno zero in meno.

Se un grande anello con zaffiri e rubini costa, per ipotesi, 20.000 euro, quello di Burma con lo stesso aspetto ne potrebbe costare 2.000 o 200.

Anello in vermeil rosa con zaffiri, rubini e citrini
Anello in vermeil rosa con zaffiri, rubini e citrini

Da Gaston Doumergue, che ha inaugurato la Maison, a Josephine Baker e le Folies Bergères, ai giorni nostri è però cambiato qualcosa. Per esempio, Burma ha inventato e brevettato la Burmalite, una pietra sintetica, ossido di zirconio, simile al diamante. Le pietre colorate della Maison, con questo materiale, sono un vero spettacolo. Guardare per credere la collezione Mayflies, l’ultima proposta da Burma. Giulia Netrese





Bracciale in argento rodiato con burmalite bianca
Bracciale in argento rodiato con burmalite bianca

Cintura floreale in argento e burmalite
Cintura floreale in argento e burmalite
Per celebrare i 90 anni della Maison, Alexandra Zarcate, direttore artistico e quarta generazione della famiglia, ha creato una collezione ispirata al costume di scena realizzata dal gioielliere nel 1936 per Josephine Baker durante la sua rivista In Super Folies alle Folies Bergère. Argento, burmalite e perle di acqua dolce
Per celebrare i 90 anni della Maison, Alexandra Zarcate, direttore artistico e quarta generazione della famiglia, ha creato una collezione ispirata al costume di scena realizzata dal gioielliere nel 1936 per Josephine Baker durante la sua rivista In Super Folies alle Folies Bergère. Argento, burmalite e perle di acqua dolce
Diadema della collezione Alexandra per Burma
Diadema della collezione Alexandra per Burma
Pettine in argento rodiato con burmalite bianca e rossa
Pettine in argento rodiato con burmalite bianca e rossa
Anello a forma di serpente con zaffiri e rubini
Anello in argento annerito a forma di serpente con zaffiri blu e arancioni

Orecchini in vermeil rosa, rubini, ametiste
Orecchini in vermeil rosa, rubini, ametiste







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *