vetrina — Agosto 4, 2022 at 4:20 am

Le forme eclettiche di Coomi




Da Mumbai agli States. Sono molti i gioiellieri indiani che hanno scelto di lavorare in America. Tra loro c’è Coomi Bhasin, che nel 2022 festeggia uno speciale compleanno: ha iniziato la sua carriera nella gioielleria esattamente 20 anni fa. Lei e suo marito Hari, un costruttore, si sono trasferiti negli Stati Uniti nel 1977 e hanno utilizzato l’esperienza di design assieme all’ingegneria per contribuire a creare un’impresa familiare di successo. Coomi, infatti, è laureato in storia dell’arte e design, è architetto, paesaggista e designer tessile. I gioielli sono rifiniti a mano e incastonati a mano e, come molti gioiellieri indiani, usa spesso l’oro allo stato quasi puro, a 20 carati (il massimo è 24 carati).

Orecchini in argento brunito e topazi
Orecchini in argento brunito e topazi

L’idea della sua gioielleria è quella di combinare le forme decorative dell’architettura indiana con i grattacieli di Manhattan. In realtà, il risultato è originale e non si identifica in nessuna delle due estetiche. Accanto all’oro, i gioielli di Coomi utilizzano anche l’argento, che spesso viene brunito per acquistare un particolare sapore.

Orecchini con madreperla intagliata, argento, spinello nero, diamanti
Orecchini con madreperla intagliata, argento, spinello nero, diamanti
Bracciale Opera in oro 18 carati, diamanti bianchi
Bracciale Opera in oro 18 carati, diamanti bianchi
Bracciale Thewa con dettagli antichi su oro 20 carati, diamanti, madreperla
Bracciale Thewa con dettagli antichi su oro 20 carati, diamanti, madreperla
Bracciale Tribal con diamanti e iolite
Bracciale Tribal con diamanti e iolite
Collana trinity in oro 18 carati, diamanti e rubini
Collana trinity in oro 18 carati, diamanti e rubini

Bracciale Trinity in oro giallo 18 carati, diamanti per 40,52 carati
Bracciale Trinity in oro giallo 18 carati, diamanti per 40,52 carati







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.