Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Anelli di diamanti bianchi e neri di Chantecler

La Dolce Vita online con Christie’s Milano

in news




La Dolce Vita: nel tempo il titolo di un film di Federico Fellini è diventato il simbolo di un’epoca, il dopoguerra italiano, in cui il boom economico si accompagnava a uno stile di vita rilassato, perlomeno a Roma. Non è più così, ma l’idea che l’Italia sia un luogo di morbidi piaceri è rimasta impressa. In ogni caso la Dolce Vita è stato anche un periodo in cui il design italiano si è fatto strada nel mondo. E a questo ricordo è legata l’asta online organizzata da Christie’s Milano, con offerte dal 1 al 10 marzo. In vendita sono gioielli italiani e orologeria internazionale. L’asta online, che si chiama proprio La Dolce Vita, presenta pezzi di iconici marchi, come Chantecler, gioielli delle glamour Maison Montenapoleone Sabbadini e Vhernier, e una selezione di pietre preziose come smeraldi, diamanti e zaffiri colombiani e brasiliani.

Anelli di diamanti bianchi e neri di Chantecler
Anelli di diamanti bianchi e neri di Chantecler

L’asta include anche una selezione curata di orologi di celebri produttori tra cui Patek Philippe, Rolex e Piaget. I pezzi salienti dell’asta saranno in mostra da Christie’s Milano, nello storico Palazzo Clerici in stile neoclassico, con visione solo su appuntamento dal 1 al 9 marzo 2022. Tra i pezzi da segnare sul taccuino, ops, sullo smartphone, c’è un anello Belle Époque con diamanti e rubini di Musy (stima: 2.500-3.500 euro), insieme a modelli di Chantecler (gioielliere di Capri) tra cui due straordinari anelli di diamanti (stima: 6.000-8.000 ciascuno) e un paio di orecchini con zaffiri colorati e diamanti, sempre di Chantecler (stima: € 10.000 – 15.000).

Anello Belle Époque con diamanti e rubini di Musy
Anello Belle Époque con diamanti e rubini di Musy

Altri gioielli interessanti: un paio di orecchini Eclisse in oro, giaietto e diamanti di Vhernier (1.500 – 2.500) esemplificano il design contemporaneo e l’innovazione delle iconiche gioiellerie italiane, un’imponente suite in oro di Federico Buccellati (4.000 – 6.000). Per la selezione degli orologi un Patek Philippe ref. 460, del 1929 circa (30.000 – 50.000), guiderà l’asta, insieme a un Patek Philippe Nautilus con diamanti (6.000 – 10.000) e Rolex GMT Master ref. 16710 (7.000 – 10.000).

A sinistra, Patek Philippe in rose gold and silver dial, circa 1929. A destra, Patek Philippe Nautilus with diamonds, stainless steel and yellow gold
A sinistra, Patek Philippe in rose gold and silver dial, circa 1929. A destra, Patek Philippe Nautilus with diamonds, stainless steel and yellow gold

Marcello Mastroianni e Anita Ekberg nel film «La Dolce vita»
Marcello Mastroianni e Anita Ekberg nel film «La Dolce vita»







Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from news

Lo store di Tiffany all'angolo tra la 57a Strada e Fifth Avenue, New York

Svolta verde di Tiffany

L’oro di Tiffany sarà verde. In senso propositivo, cioè più sostenibile. La
Ciondolo Minerva

Telefono Rosa con leBebé

Il brand leBebé rinnova la partnership con l’Associazione Nazionale Volontarie del Telefono
Go to Top