Christie's

The Eden Rose venduto per 13,3 milioni

Non è il diamante più costoso di tutti i tempi, ma The Eden Rose, fancy rosa intenso da 10,20 carati, è comunque stato acquistato all’asta di Magnificent Jewels di Christie’s per 13,3 milioni di dollari, o 1,3 milioni di dollari per carato. Un prezzo che ha superato la stima pre-vendita compresa tra 9 e 12 milioni di dollari. Insomma, un diamante rosa attira sempre l’attenzione di appassionati e di investitori. Il diamante in questione prende il nome dal simbolo dell’amore incondizionato: The Eden Rose ha un taglio rotondo a brillante, ed è internamente impeccabile. Il diamante si trova montato su un anello in oro bianco 18 carati con griffe in oro rosa 18 carati ed è circondato da un alone di diamanti bianchi taglio brillante e marquise a pera di peso compreso tra 0,73 e 3,11 carati. Secondo Christie’s, il diamante è il più significativo con questo tipo di caratteristiche, messo all’asta in più di un decennio.

Collana con pendente in platino e diamanti, con un diamante fancy giallo intenso modificato a taglio brillante da 84,05 carati
Collana con pendente in platino e diamanti, con un diamante fancy giallo intenso modificato a taglio brillante da 84,05 carati

A parte The Eden Rose, l’asta a New York di Christie’s ha totalizzato 44,4 milioni di dollari, con il 90% dei 144 lotti offerti che hanno trovato acquirenti. La parte del leone l’hanno fatta i diamanti, che sono risultati i più richiesti di quattro dei primi cinque lotti. Ma il secondo lotto per valore di vendita dopo il diamante rosa, è stata una collana con pendente in platino e diamanti con un diamante fancy giallo intenso modificato a taglio brillante da 84,05 carati, acquistata per 2,2 milioni di dollari.
anello in platino con incastonato un diamante blu vivido fantasia a forma di cuore da 2 carati circondato da aloni di diamanti gialli e bianchi
Anello in platino con incastonato un diamante blu vivido fantasia a forma di cuore da 2 carati circondato da aloni di diamanti gialli e bianchi

Un anello in platino con incastonato un diamante blu vivido fantasia a forma di cuore da 2 carati circondato da aloni di diamanti gialli e bianchi è stato venduto per 2,1 milioni, in linea con le stime, mentre al quarto posto per valore si è piazzato un set di tre diamanti gialli, del peso di 40,56 carati, 40,38 carati e 26,63 carati, aggiudicato per 1,7 milioni. Tra i top five anche un paio di orecchini pendenti con diamanti ovali a taglio brillante I-color del peso di 23,20 e 23,05 carati e incastonati in platino e oro bianco 18 carati, battuti per 1,4 milioni di dollari.
Orecchini pendenti con diamanti ovali a taglio brillante I color del peso di 23,20 e 23,05 carati
Orecchini pendenti con diamanti ovali a taglio brillante I color del peso di 23,20 e 23,05 carati

Un diamante rosa e tanti gioielli per Christie’s

Terminata la settimana nera, in cui il sito web di Christie’s è rimasto bloccato (secondo le indiscrezioni per un attacco hacker), la casa d’aste vede rosa. È il colore di un diamante fancy rosa intenso da 10,20 carati chiamato The Eden Rose, che sarà messo in vendita a New York durante la Luxury Week di giugno. L’asta (11 giugno) segue quella dei Magnificent Jewels e Rare Watches di Ginevra che ha totalizzato circa 80 milioni di dollari. E precede la vendita di Magnificent Jewels a Hong Kong del 27 maggio.

The Eden Rose, diamante fancy rosa intenso da 10,20 carati
The Eden Rose, diamante fancy rosa intenso da 10,20 carati

Si prevede che la pietra, che ha un taglio brillante rotondo, insolito per i diamanti colorati naturali, sarà venduta a un prezzo compreso tra 9 e 12 milioni di dollari. Secondo Christie’s, nel suo genere la pietra è la più significativa di colore rosa intenso fantasia, messa all’asta in più di un decennio. Nel 2012, un acquirente ha pagato 17,4 milioni di dollari per il diamante The Martian Pink da 12,04 carati durante un’asta di gioielli di Christie’s a Hong Kong.

L’Eden Rose non è mai stato offerto all’asta e siamo orgogliosi di presentare per la prima volta un gioiello del suo calibro ineguagliabile questo giugno a New York.
Rahul Kadakia, responsabile internazionale gioielleria di Christie’s

Rahul-Kadakia durante un'asta di Christie's
Rahul Kadakia durante un’asta di Christie’s

I Magnificent Jewels dell’11 giugno, sono in agenda assieme alla simultanea asta Jewels Online, aperta alle offerte dal 4 al 13 giugno. L’asta dal vivo, invece, metterà in mostra le collezioni di personaggi di rilievo a livello mondiale, che abbracciano l’intero XX secolo, dall’élite della società americana alle stelle del cinema italiano. A parte The Eden Rose, la vendita presenta una vasta gamma di diamanti colorati, incolori e pietre preziose, oltre a pezzi vintage di Maison come Bulgari, Cartier, Tiffany & Co. e Van Cleef & Arpels. L’intera offerta della vendita sarà esposta da Christie’s a New York dal 6 al 10 giugno.

Tra i pezzi più significativi ci sono quelli della collezione Beauty in Design: Magnificent Jewelry from the Collection of Sunny Crawford von Bulow e Ala von Auersperg Isham, assemblata dalla famosa ereditiera e socialité americana, che comprende gioielli di Van Cleef & Arpels, decorati con diamanti e pietre preziose di alta qualità. Un pezzo forte della collezione è una collana di smeraldi, rubini e diamanti intagliati di Van Cleef & Arpels (stima 200.000-300.000 dollari), incentrata su uno smeraldo colombiano splendidamente scolpito.

Van Cleef & Arpels, collana con smeraldo intagliato, diamanti e rubini. Courtesy Christie's Images Ltd
Van Cleef & Arpels, collana con smeraldo intagliato, diamanti e rubini. Courtesy Christie’s Images Ltd

Un’altra importante collezione presente nella vendita è la proprietà della collezione di Fritz e Lucy Jewett, che comprende una notevole selezione di rubini e zaffiri, in particolare un anello con zaffiro taglio smeraldo di 18,31 carati e diamanti (150.000-250.000). Inoltre, l’asta presenta ulteriori lotti di notevole provenienza, tra cui una straordinaria selezione dalle collezioni di Jeanette Edris Rockefeller e Margaret Thompson Biddle.

Anello con zaffiro taglio smeraldo di 18,31 carati e diamanti. Courtesy Christie's Images Ltd
Anello con zaffiro taglio smeraldo di 18,31 carati e diamanti. Courtesy Christie’s Images Ltd

Nella vendita sono presenti anche importanti pietre colorate e diamanti Per esempio, un gruppo di diamanti colorati taglio antico del peso rispettivamente di 40,56, 40,38 e 26,63 carati (1.600.000-2.550.000), un anello incentrato su un diamante a taglio brillante modificato a cuore blu vivido fantasia di 2,28 carati (1.600.000-2.600.000), e un eccezionale anello con diamante rosa vivido fantasia di 3,18 carati (3.000.000-5.000.000).

Anello con diamante rosa vivido fantasia di 3,18 carati. Courtesy Christie's Images Ltd
Anello con diamante rosa vivido fantasia di 3,18 carati. Courtesy Christie’s Images Ltd

A completare la vendita una notevole selezione di preziose borse da sera di Bulgari, Cartier e Van Cleef & Arpels, che vantano notevoli provenienze tra cui la Duchessa di Windsor e la star del cinema italiano Silvana Mangano.

Tiffany & co., Louis Comfort Tiffany, moonstone and sapphire bracelet. Courtesy Christie's Images Ltd
Tiffany & co., Louis Comfort Tiffany, moonstone and sapphire bracelet. Courtesy Christie’s Images Ltd

Un maxi diamante giallo da Christie’s

L’asta di Christie’s Magnificent Jewels al Four Season Hotel des Bergues di Ginevra il 15 maggio ha presentato una selezione di gioielli storici e moderni di tutti i periodi, nonché delle Maison di gioielleria più famose come Harry Winston, Cartier, Van Cleef & Arpels e molti altri. Ma non solo. Una delle star della giornata è stato The Yellow Rose, un raro diamante fancy giallo intenso del peso eccezionale di 202,18 carati (40,4 grammi). Il diamante ha un taglio a pera ed è stato estratto in Sudafrica. Naturalmente, è certificato Gia. Altre caratteristiche: chiarezza SI1, lucidatura e simmetria eccellenti, fluorescenza blu media. È stato venduto per 6,7 milioni di dollari, superando la stima pre-vendita di circa 4,4 milioni di dollari. È i secondo prezzo più alto mai pagato per un diamante giallo del peso di oltre 200 carati da Christie’s, ha affermato la casa d’aste. La vendita di gioielli ha fruttato un totale di 49,2 milioni di franchi (54,2 milioni di dollari). All’asta è stato venduto il 97% per lotto e il 98% per valore.

Spilla art déco di Cartier con diamanti e onice
Spilla art déco di Cartier con diamanti e onice

I pezzi forti in asta includevano anche una sensazionale spilla Art Déco con diamanti e onice. I diamanti sono old cut, taglio calibré, a pera, quadrati e fantasia montati su platino. La spilla è del 1920 circa, firmata Cartier, New York. È stata venduta a 638.140. Tra i lotti più interessanti sono in vendita anche un anello di diamanti D Internally Flawless di 23,15 carati di Taffin, uno smeraldo colombiano di 17,60 e un magnifico anello con zaffiro del Kashmir di 11,03 carati.

Anello con smeraldo di 17,60 carati
Anello con smeraldo di 17,60 carati
Anello di Taffin con diamanti D Internally Flawless di 23,15 carati
Anello di Taffin con diamanti D Internally Flawless di 23,15 carati
Anello con zaffiro del Kashmir di 11,03 carati
Anello con zaffiro del Kashmir di 11,03 carati

Il diamante Blue Royal da Christie’s

Ha un nome francese e di sicuro il sangue blu: il diamante Bleu Royal sarà il pezzo forte della prossima asta di Magnificent Jewels il 7 novembre di Christie’s a Ginevra. È un diamante big per essere tra i pochi con il colore del mare: ha un peso di 17,61 carati ed è la più grande gemma Internally Flawless Fancy Vivid Blue mai apparsa in vendita nella storia delle aste. La gemma è stata tagliata e lucidata a forma di pera perfettamente simmetrica. Il diamante,  che vanta un colore blu intenso e vivido e una purezza impeccabile, è tra i più rari mai rinvenuti. La stima è tra 35 e 50 milioni di dollari. Bleu Royal fa parte di un’importante collezione privata da ormai 50 anni ed è la prima volta che la pietra, incastonata in un anello, verrà messa in vendita all’asta.

Questo è un vero miracolo della natura. Nel corso dei nostri 257 anni di storia, Christie’s ha avuto il privilegio di offrire all’asta le gemme più rare del mondo, e Bleu Royal continua questa tradizione. Siamo orgogliosi di offrire ai collezionisti l’opportunità di possedere un diamante degno di un re.

Rahul Kadakia, International Head of Jewellery di Christie’s

Rahul-Kadakia durante un'asta di Christie's
Rahul Kadakia durante un’asta di Christie’s

Spinti dalla domanda dei collezionisti e da un’offerta sempre più limitata, i prezzi dei diamanti colorati di alta qualità sono aumentati in modo esponenziale negli ultimi anni. Nelle sale d’asta, i diamanti Fancy Vivid Blue superiori a 10 carati sono praticamente sconosciuti: in oltre 250 anni di storia delle aste da Christie’s, solo tre di queste pietre sono mai apparse in vendita:

•Il Bulgari Blue di 10,95, carati venduto per 15,7 milioni di dollari a New York nell’ottobre 2010

•Il Winston Blue di 13,22 carati, venduto per 23,8 milioni di dollari a Ginevra  nel maggio 2014

•L’Oppenheimer Blue da 14,62 carati, venduto per 57,5 milioni di dollari a Ginevra nel maggio 2016

Bulgari Blue
Bulgari Blue
Winston Blue
Winston Blue
Oppenheimer Blue
Oppenheimer Blue

A Londra la più grande mostra di Wallace Chan

The Wheel of Time: è il titolo di quella che si preannuncia come la più grande mostra in Europa del lavoro di Wallace Chan. A presentare i gioielli-capolavori del maestro di Hong Kong è Christie’s. I 150 gioielli che compongono The Wheel of Time saranno esposti nella sede centrale di Christie’s King Street a Londra dal 4 al 10 settembre. Oltre ai gioielli Wallace Chan presenta sei sculture in titanio, alcune delle quali mai viste prima in pubblico. Le opere riassumono il lavoro di cinque decenni. La mostra è gratuita e aperta al pubblico ed è la quinta che Christie’s presenta in collaborazione con Wallace Chan, dopo le precedenti esposizioni a Hong Kong (2015, 2019) e Shanghai (2020, 2021). La maggior parte dei pezzi in mostra, creati nell’ultimo mezzo secolo, sono stati prestati da molti dei maggiori collezionisti internazionali di Chan.

Forever Dancing – Wind’s Tale brooch. Yellow Diamond, Morganite, Tsavorite Garnet, Crystal, Butterfly Specimen, Mother-of-Pearl, Fancy Coloured Diamond, Diamond, Pink Sapphire, The Wallace Chan Porcelain, Titanium
Forever Dancing – Wind’s Tale brooch. Yellow Diamond, Morganite, Tsavorite Garnet, Crystal, Butterfly Specimen, Mother-of-Pearl, Fancy Coloured Diamond, Diamond, Pink Sapphire, The Wallace Chan Porcelain, Titanium

Siamo lieti di portare l’immaginazione di Wallace Chan a Londra e presentare questa mostra unica che celebra cinque decenni di eccellenza artistica. La nostra quinta collaborazione con Chan riafferma il rapporto di lunga data di Christie con l’artista e non vediamo l’ora di accogliere i visitatori della mostra.
Mei Y Giam, Private Sales Director, Jewellery di Christie

Legend of the Color Black, spilla-scultura con diamanti neri. L'impressionante pietra centrale del pezzo, uno dei più grandi diamanti neri tagliati conosciuti al mondo, pesa 312,24 carati, insieme a diamanti grigio argento, zaffiro cristallino, agata nera, titanio e la porcellana Wallace Chan
Legend of the Color Black, spilla-scultura con diamanti neri. L’impressionante pietra centrale del pezzo, uno dei più grandi diamanti neri tagliati conosciuti al mondo, pesa 312,24 carati, insieme a diamanti grigio argento, zaffiro cristallino, agata nera, titanio e la porcellana Wallace Chan

Non è facile descrivere il lavoro di Chan, che spazia dai tradizionali canoni dell’estetica cinese con una fantasia senza confini etnici coniugati a una sorprendente abilità tecnica. Il pezzo più importante della mostra è Legend of the Color Black, una straordinaria spilla-scultura con diamanti neri. L’impressionante pietra centrale del pezzo, uno dei più grandi diamanti neri tagliati conosciuti al mondo, pesa 312,24 carati, insieme a diamanti grigio argento, zaffiro cristallino, agata nera, titanio e la porcellana Wallace Chan, un materiale che Chan ha impiegato anni a sviluppare e che è cinque volte più resistente dell’acciaio. Un altro pezzo degno di nota è la spilla The Joy of Life, con uno dei motivi più importanti di Chan, un’affascinante farfalla, composta da zaffiro rosa, zaffiro, granato tsavorite, diamante, diamante giallo, perla e titanio.
Brooch The Beauty of Greatness
Spilla The Beauty of Greatness

Uomo profondamente filosofico, Wallace infonde ai suoi gioielli lo spiritualismo orientale. Questo è il motivo che trascorre tutta la sua vita creativa interpretando e reinterpretando, sperimentando infinite combinazioni di pietre preziose, mezzi, stili, estetica, ed eseguito con le sue tecniche di fama mondiale.
François Curiel, Presidente, Christie’s Europe

Spilla The Joy of Life, composta da zaffiro rosa, zaffiro, granato tsavorite, diamante, diamante giallo, perla e titanio
Spilla The Joy of Life, composta da zaffiro rosa, zaffiro, granato tsavorite, diamante, diamante giallo, perla e titanio

Wallace Chan, nato nel 1956 ha iniziato come intagliatore di pietre preziose nel 1973 all’età di 16 anni. È un artista, ma anche un innovatore: The Wallace Cut è una tecnica di intaglio tridimensionale illusoria inventata nel 1987. Ha una forte capacità nella lavorazione del titanio, e ha brevettato una tecnologia per migliorare la luminosità della giadeite. Le opere di Chan sono nelle collezioni permanenti del Long Museum, Shanghai (2023), Museum of Fine Arts, Boston (2023), British Museum (2019), Capital Museum of China (2010) e Museo di Ningbo (2010). Ha tenuto mostre personali con le sue opere al Fondaco Marcello (Venezia, 2021 e 2022), Canary Wharf (Londra, 2022), Christie’s (Shanghai, 2021), Asia House (Londra, 2019), Christie’s Gallery (Hong Kong, 2019), Gemological Institute of America Museum (Carlsbad, 2011), il Capital Museum of China (Pechino, 2010), il Kaohsiung Museum of History (Taiwan, 1999) e Deutsches Edelsteinmuseum (Idar-Oberstein, 1992).
Collana The Blue Mile
Collana The Blue Mile

In un batter d’occhio, mezzo secolo è volato. Sono onorato dall’opportunità di presentare la mia più grande mostra in Europa da Christie’s a Londra. I miei più sentiti ringraziamenti vanno a Christie’s per aver sostenuto il mio viaggio creativo nel corso degli anni e in tutto il mondo. Sono anche grato ai miei collezionisti di lunga data per aver prestato i pezzi, senza la loro amicizia la mostra non sarebbe possibile. Il tempo è una ruota eterna che gira all’infinito senza né inizio né fine. Nel processo creativo, il tempo è un tema così intangibile, eppure onnifico.
Wallace Chan

Wallace Chan
Wallace Chan

In vendita lo storico medaglione di Giorgio III

Per gli appassionati di storia, ma soprattutto dei royals britannici, Christie’s mette in vendita il 6 e 7 luglio a Bayreuth (Germania) una serie di pezzi appartenuti a Giorgio III, re di Gran Bretagna e Irlanda tra fine Settecento e Ottocento (1738-1820). Sono in vendita oggetti in argento e oro (201 lotti in totale), ma anche da un pendente che contiene un raro medaglione commissionato dalla moglie, la regina Charlotte di Meclemburgo-Strelitz (1744-1818) sposata a 17 anni, come regalo agli amici che erano rimasti fedeli durante la malattia di re Giorgio III. Medaglione realizzato per celebrare la guarigione del re nel 1789. Anche se, in realtà, la guarigione era solo una speranza. La storia di Giorgio Guglielmo Federico di Hannover, re a partire dal 25 ottobre 1760 è stata piuttosto difficile.

George III by Sir Thomas Lawrence, Royal Collection
George III by Sir Thomas Lawrence, Royal Collection

Di origine tedesca, era anche duca di Brunswick-Lüneburg e principe elettore di Hannover. È stato il terzo sovrano della Gran Bretagna della casa di Hannover, ma il primo ad essere nato in Inghilterra e a usare l’inglese come lingua madre. Il problema è che nel 1765 ha iniziato a dare segni di pazzia, peggiorata nel tempo. Forse una conseguenza della porfiria, una malattia ereditaria del sangue Oppure, secondo altri il re si sarebbe ammalato mangiando crauti cucinati in pentole di piombo, metallo velenoso. Analisi più recenti hanno rilevato su campioni di capelli del re un’alta concentrazione di arsenico. In ogni caso, il figlio maggiore del re, Giorgio Augusto Federico, principe di Galles, ha governato come reggente per sette anni dal 1811 fino alla morte del padre.

 Charlotte von Meclemburgo Strelitz
Charlotte von Meclemburgo Strelitz by Thomas Gainsborough

Il medaglione, invece, segue un annuncio della regina Charlotte, secondo cui il re si era ripreso. Annuncio accolto con celebrazioni e il Parlamento che si è congratulato con il re il 10 marzo, data commemorata sul medaglione. Il medaglione è stato presentato dalla regina Carlotta il 19 marzo 1789. Successivamente è stato sormontato da una corona smaltata, tempestata di diamanti, rubini e smeraldi.

Scatola in oro e smalto appartenuta a re George III
Scatola in oro e smalto appartenuta a re Giorgio III
George III enamelled two-colour gold freedom box with mark of James Morisset, London, 1797, offered alongside other presents awarded to Vice Admiral and Third in Command,the Hon. William Waldegrave on 1st June 1797 for the Battle of St. Vincent
Scatola in oro bicolore smaltata

Un super diamante per la pace all’asta di Christie’s

In tempi in cui invece delle parole risuonano i cannoni, invocare la pace è salutare. Anche attraverso un diamante. The Light of Peace Diamond, (stima: 10-15 milioni di dollari) è un diamante di colore D, internamente impeccabile, tipo IIa, taglio brillante a pera di 126,76 carati. La gemma è la star dell’asta di Magnificent Jewels organizzata da Christie’s del 7 giugno a New York. L’asta include anche gioielli provenienti da collezioni private firmati da Cartier, Chaumet, Harry Winston, Jar, Tiffany & Co., Van Cleef & Arpels e Verdura. La selezione completa sarà esposta prima della vendita nell’ambito della New York Luxury Week di Christie dal 2 giugno al 6 giugno.

The Light of Peace Diamond, che è offerto senza riserva, era precedentemente noto come Zale Light of Peace, di proprietà dei gioiellieri texani della Zale Corporation di Dallas. La famiglia Zales ha scelto questo nome assieme a un fondo per le missioni a sostegno della pace accanto a donazioni filantropiche. Una parte dei proventi della vendita sarà devoluta dagli attuali proprietari agli Stati Uniti per l’Unhcr, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Diamante blu vivido fantasia di 3,10 carati
Diamante blu vivido fantasia di 3,10 carati

Altri diamanti

Oltre alla gemma pacifista, l’asta comprende altri diamanti, tra cui un anello con diamante blu vivido fantasia di 3,10 carati (stima 4.200.000-5.200.000), un pendente con diamante giallo intenso fantasia di 50,40 carati (700.000-1.200.000), e un elegante anello con diamante rosa intenso di 4,01 carati (1.500.000-2.500.000). Le pietre preziose di colore sono rappresentate da un magnifico zaffiro birmano Royal Blue di 71,27 carati incastonato in un ciondolo di diamanti (3.000.000-5.000.000), un paio di orecchini pendenti con smeraldi e diamanti di Harry Winston (500.000-700.000) e un rubino birmano di 10,17 carati (400.000-600.000).

Van Cleef & Arpels sapphire and diamond mystery-set bracelete
Van Cleef & Arpels, bracciale con zaffiri e diamanti mystery-set

La vendita presenta i pezzi salienti della collezione di Adolphus Andrews, Jr. ed Emily Taylor Andrews. La collezione è ricca nella sua varietà, con una particolare attenzione al colore e al design originale, include un iconico braccialetto di zaffiri e diamanti mystery-set di Van Cleef & Arpels (250.000-350.000), che riflette lo stile geniale dell’incastonatura della maison parigina. In primo piano nella vendita c’è anche una selezione di gioielli precedentemente della collezione di Betsey Cushing Whitney, la filantropa e socialité di New York, nota per il suo stile e il suo gusto eccezionali. Verrà offerto un set di orecchini e collana Van Cleef & Arpels con rubini, smeraldi e diamanti, circa 1970 (400.000-600.000).

Collana di smeraldi e diamanti Chaumet Art Déco appartenuta alla famiglia Rothschild
Collana di smeraldi e diamanti Chaumet Art Déco appartenuta alla famiglia Rothschild

Rothschild e Greta Garbo

Tra i gioielli in vendita c’è anche un’impressionante collana di smeraldi e diamanti Chaumet Art Déco (2.000.000-3.000.000) della famiglia Rothschild, tra cui la defunta baronessa Edouard de Rothschild, la defunta Jacqueline de Rothschild Piatigorsky e il defunto Jephta Drachman (nata Piatigorsky). La collana è stata realizzata appositamente per la famiglia nel 1930 ed è ben documentata negli archivi di Chaumet.

Jar, colored diamond and diamond shell brooch
Spilla con diamanti bianchi e fancy di Jar

Di un collezionista americano sono invece sette gioielli di Jar mai apparsi prima all’asta. Inediti come la spilla Étoile De Mer di Salvador Dalí (1.000.000-1.500.000) proveniente da un’importante collezione privata e precedentemente dalla collezione di Rebekah Harkness, recentemente esposta all’American Museum of Natural History di New York City nel 2021 e un anello di diamanti Van Cleef & Arpels (50.000-70.000) e una spilla con fiore di diamanti Van Cleef & Arpels (10.000-15.000) precedentemente dalla collezione di Greta Garbo.

Spilla di Salvador Dalì a forma di stella marina con perle, rubini, diamanti e smeraldi
Spilla di Salvador Dalì a forma di stella marina con perle, rubini, diamanti e smeraldi

L’asta di Christie’s includerà anche The Magnificent Jewels of Anne Eisenhower. Il top lot della vendita è l’iconico braccialetto di rubini e diamanti Jarretière, acquistato da Marlene Dietrich nel 1937 da Van Cleef & Arpels (2.500.000-4.500.000). Ulteriori punti salienti includono una varietà di magnifici gioielli, tra cui un raro braccialetto Art Deco Diamond and Multi-Gem Moonlight Rose, di Tiffany & Co (500.000-700.000), un braccialetto Art Déco Diamond Bangle di Cartier (150.000–250.000) così come un importante anello di diamanti di colore D di 20,54 carati (1.200.000–1.800.000).

Diamond pendant necklace
Collana con diamanti
Van Cleef & Arpels diamond ring
Anello con diamanti di Van Cleef & Arpels

L’ombra del nazismo sulla più grande asta di gioielli di Christie’s

La più grande asta di gioielli con la più grande ombra della storia. Il caso è stato sollevato dal New York Times e riguarda l’asta di gioielli di Heidi Horten organizzata da Christie’s.
La vendita, programmata per 10 e 12 maggio a Ginevra, comprende 700 gioielli eccezionali, tra cui l’eccezionale Briolette dell’India, un diamante da 90 carati stimato quasi 8 milioni di dollari. Il problema emerso nei giorni scorsi è l’origine della ricchezza della famiglia tedesca Horten. Helmut Horten, il marito di Heidi, avrebbe avuto stretti legami con il Terzo Reich.

Heidi Horten wearing her important pearl necklace. Copyright The Heidi Horten Foundation
Heidi Horten wearing her important pearl necklace. Copyright The Heidi Horten Foundation

Non solo. Si sarebbe arricchito illecitamente con l’acquisto di aziende svendute a prezzi di saldo dai proprietari ebrei, costretti a vendere con le minacce. Heidi Horten, che è morta l’anno scorso, si era sposata a 19 anni con Helmut Horten, di 30 anni più vecchio. Negli anni Ottanta Heidi ha ereditato quasi 1 miliardo di dollari, spesi anche per collezionare magnifici gioielli. Gli incassi previsti dall’asta di Christie’s sono stimati in oltre 150 milioni di dollari. sarebbe battuto il record di 137 milioni stabilito dalla vendita dei gioielli di Liz Taylor nel 2011. Il ricavato dell’asta è destinato in beneficenza, in particolare a una fondazione di Vaduz in Svizzera a cui fa capo un museo nel cuore della vecchia Vienna, oltre a iniziative filantropiche in campo medico. Ma questo non ha impedito le polemiche.
Collana The Briolette of India di Harry Winston, con diamanti per 90 carati
Collana The Briolette of India di Harry Winston, con diamanti per 90 carati

La storia segreta

I problemi sono nella storia della famiglia. Christie’s stessa ha ammesso che Helmut Horten ha costruito la sua ricchezza acquistando società di ebrei costretti a vendere dal regime di Hitler. Stephanie Stephan, figlia di un uomo d’affari ebreo nel board di una società di Amsterdam che è stata nel mirino di Horten durante il nazismo, pensano che l’impegno filantropico non sia ragione sufficiente per mandare avanti una vendita che si basa su queste discusse origini della fortuna della famiglia. Stephan, giornalista basata a Monaco, cita la dichiarazione giurata di un collega del padre, secondo cui Horten aveva minacciato di deportare i proprietari ebrei nei lager se avessero resistito all’acquisizione.

Collana di perle nere naturali appartenuta a Heidi Horten
Collana di perle nere naturali appartenuta a Heidi Horten

Anche secondo David de Jong, autore di un libro sui miliardari tedeschi, Horten mise le basi della sua ricchezza durante il Terzo Reich comprando a prezzo di sconto da ebrei che erano forzati a svendere. Per esempio, i grandi magazzini Alsberg di Duisburg, acquistati per neanche il 65% del loro reale valore. A quel tempo Horten descrisse l’acquisto su una rivista del partito nazista affermando che il negozio era passato in mani ariane.
Heidi Horten wearing the Briollete of India, Copyright The Heidi Horten Foundation
Heidi Horten wearing the Briollete of India, Copyright The Heidi Horten Foundation

Prima di morire, però, Heidi Horten aveva assunto uno studioso per indagare sulla fortuna di famiglia. Le ricerche hanno confermato che il marito si avvantaggiò dall’acquisto di imprese di ebrei, ma che il livello di ricchezza conseguito in questo modo non deve essere sopravvalutato. Christie’s, per parare le critiche, si è impegnata a girare parte dei proventi alle ricerche e l’educazione sull’Olocausto.
Collana di Bulgari con smeraldi, zaffiri e diamanti
Collana di Bulgari con smeraldi, zaffiri e diamanti

All’asta da Christie’s 25 creazioni di Jar

I gioielli di un mito, Jar: nato a New York City nel 1943, Joel Arthur Rosenthal si è laureato in storia dell’arte e filosofia ad Harvard prima di trasferirsi a Parigi. E trasformarsi in un artista del gioiello. E l’asta Magnificent Jewels di Christie’s in programma a Ginevra il 17 maggio offrirà la più grande collezione di gioielli Jar mai messa all’asta. Dopo aver lavorato con Bulgari a New York, Jar è tornato a Parigi, aprendo la sua gioielleria con il suo partner, Pierre Jeannet, nel 1977.

Anello Bonnet con ametista, zaffiri e rubini
Anello Bonnet con ametista, zaffiri e rubini

Jar produce al numero 7 di Place Vendôme, a Parigi, solo circa 70 pezzi l’anno, molto ricercati dai collezionisti, da star del cinema e amanti della gioielleria originale. Christie’s offre 25 creazioni Jar, che diventerà la più grande collezione del designer americano mai apparsa all’incanto, con pezzi che coprono 40 anni di creatività. La collezione è stata costruita negli ultimi 15 anni da un importante collezionista di arte e gioielli, che ha incontrato l’arte di Jar vent’anni fa durante l’importante mostra The Jewels of Jar, Parigi, che si è svolta a Londra tra il 2002 e il 2003 presso la Somerset House. Cinque anni dopo il collezionista è stato in grado di acquisire un primo gioiello dal maestro della gioielleria e dopo 15 anni di collezionismo ha deciso di vendere.

Orecchini a forma di foglie di edera con diamanti
Orecchini a forma di foglie di edera con diamanti

Joel Arthur Rosenthal abbina pietre preziose insolite a materiali non tradizionali. La qualità del suo lavoro ricorda la gioielleria del XVIII e XIX secolo. Nel 2013, Jar è stato il primo artista delle gemme vivente a essere onorato con una retrospettiva al Metropolitan Museum of Art di New York.

Orecchini Pansy multigemma
Orecchini Pansy multigemma

Tra i pezzi in vendita c’è una spilla con camelia, che è diventata un design distintivo di Jar e incarna la straordinaria attenzione ai dettagli, che spinge i confini tra gioielli e scultura, In vendita anche 15 paia di orecchini, di cui un terzo si ispira anche alla natura, come un paio di orecchini Geranium in giada nefrite intagliata e diamanti o gli iconici e delicati orecchini con foglie di edera in diamanti disegnati nel 1991.

Orecchini Ventaglio con diamanti, zaffiri e smeraldi
Orecchini Ventaglio con diamanti, zaffiri e smeraldi
Bracciale Eye con zaffiri, spinello e diamanti
Bracciale Eye con zaffiri, spinello e diamanti
Orecchini con diamanti bianchi e fancy, zaffiri gialli
Orecchini con diamanti bianchi e fancy, zaffiri gialli

All’asta con Christie’s la più grande collezione di gioielli

Le grandi collezioni appartenute a ricchi proprietari, oggi scomparsi, sono una delle fonti delle aste di gioielleria. Come quella in programma il 10 e 12 maggio a Ginevra sotto le insegne di Christie’s. In vendita sono i gioielli appartenuti a Heidi Horten (1941-2022). Miliardaria e collezionista d’arte austriaca, Heidi Horten è stata la moglie (di 32 anni più giovane) di Helmut Horten, fondatore fondatore della omonima azienda tedesca di grandi magazzini. Nel maggio 2020 Forbes ha stimato il suo patrimonio netto a 3,0 miliardi di dollari. Non stupisce che arte e gioielli siano stati le passioni della signora Horten.

Heidi Horten con indosso una collana di smeraldi di 63 carati. Copyright The Heidi Horten Foundation
Heidi Horten con indosso una collana di smeraldi di 63 carati. Copyright The Heidi Horten Foundation

Lo testimonia la stima di pre-vendita della collezione: oltre 150 milioni. È la più grande e preziosa collezione mai messa all’asta. Il ricavato servirà a finanziare la fondazione Heidi Horten Estate, istituita nel 2020 per sostenere il museo di arte moderna e arte contemporanea che ha fondato a Vienna, The Heidi Horten Collection, nonché ricerca medica e altre attività filantropiche.
Harry Winston, The Great Mughal necklace
Harry Winston, The Great Mughal necklace

Il mondo di Heidi Horten è la collezione di una vita. Da Bulgari a Van Cleef & Arpels, da un piccolo ricordo personale alla Briolette of India, questo è il sogno di un collezionista. Basandosi su straordinari primi pezzi che ha acquisito negli anni Settanta e Ottanta, la signora Horten ha continuato a crescere e curare la sua sofisticata collezione, combinando in modo eloquente design vintage e moderni delle principali case di gioielleria del mondo che oggi rappresentano alcuni dei migliori esempi mai a venire al mercato.
Rahul Kadakia, International Head of Jewellery di Christie

Rahul-Kadakia durante un'asta di Christie's
Rahul Kadakia durante un’asta di Christie’s

Ma parliamo dei gioielli. I pezzi più preziosi segnalati da Christie’s comprendono la collana di diamanti da 90 carati Briolette of India di Harry Winston, originariamente venduta da Cartier nel 1909, una collana di perle naturali a tre fili, sempre di Harry Winston, evidenziata da una chiusura con diamante rosa a forma di cuscino di 11 carati (stima 7-10 milioni di dollari). Altro pezzo top è l’anello Sunrise Ruby and Diamond da 25 carati di Cartier, color sangue di piccione e di eccezionale purezza (stima 15-20 milioni di dollari). Sempre del gioielliere americano sono presenti un eccezionale braccialetto di diamanti (stima 5-7 milioni di dollari) e The Great Mughal Emerald Pendant Necklace, ancora di Harry Winston (stima 500.000-700.000 dollari).
Da segnalare anche un’importantissima selezione di creazioni Bulgari dagli anni Settanta a oggi, che ripercorre più di cinquant’anni di maestria artigianale della Maison italiana.
Spilla di Bulgari con diamanti bianchi e colorati
Spilla di Bulgari con diamanti bianchi e colorati

Questo è un momento storico per Christie’s, per il privilegio di offrire una delle collezioni di gioielli più raffinate e importanti al mondo provenienti dall’Europa. Inoltre, assistere a uno sforzo filantropico di questa portata è tanto raro quanto straordinario. Oggi, con l’istituzione della Heidi Horten Foundation, la scomparsa signora Horten ha creato un quadro importante per garantire il funzionamento del suo museo per i decenni a venire, garantendo il godimento delle arti per gli appassionati di tutto il mondo.
Anthea Peers, President Christie’s Emea

Collana e pendenti di Bulgari con zaffiri, smeraldo e diamanti
Collana e pendenti di Bulgari con zaffiri, smeraldo e diamanti

Christie’s presenterà 400 dei 700 gioielli in due aste dal vivo al Four Seasons Hotel des Bergues di Ginevra durante la settimana del lusso questa primavera, oltre a una vendita online a maggio, seguita da un’altra vendita online a novembre 2023. Parte 1 dell’asta la serie inizierà mercoledì 10 maggio, seguita da un’asta dal vivo della Parte II venerdì 12 maggio 2023. La prima vendita online aprirà il 3 maggio, fino al 15 maggio, a cui seguirà una seconda vendita online a novembre che offrirà i restanti gioielli della collezione.

Spille di Van Cleef & Arpels e Bonvin
Spille di Van Cleef & Arpels e Bonvin
Collana di perle a tre fili di Harry Winston
Collana di perle a tre fili di Harry Winston
Anello con diamante rosa di 20 carati
Anello con diamante rosa di 20 carati
Bracciale di Bulgari con diamanti fancy e smeraldi
Bracciale di Bulgari con diamanti fancy e smeraldi
Collana girocollo di Bulgari con diamanti, zaffiri e smeraldi
Collana girocollo di Bulgari con diamanti, zaffiri e smeraldi

I gioielli di Marlene Dietrich e Anne Eisenhower da Christie’s

I gioielli appartenuti a personaggi famosi hanno un fascino in più. E l’asta di Magnificent Jewels di Christie’s prevista per il 7 giugno può vantare in catalogo due nomi celebri. Il primo è quello di Anne Eisenhower, collezionista, filantropa, e discendente di una delle più eminenti famiglie americane: basti pensare che il nonno, il generale Dwight D. Eisenhower, è stato presidente degli Stati Uniti. Anne Eisenhower è morta il 30 luglio 2022 e ora i suoi gioielli sono in vendita. L’altra celebrità è Marlene Dietrich, attrice e cantante tedesca naturalizzata statunitense, icona del cinema nella prima metà del Novecento. Ed è proprio appartenuto alla mitica Merlene il gioiello più prezioso della collezione: un braccialetto di rubini e diamanti Jarretière, acquistato dall’attrice nel 1937 da Van Cleef & Arpels. Marlene Dietrich lo ha indossato nel giallo di Alfred Hitchcock del 1950 Stage Fright (Paura in palcoscenico) ed è stato acquistato da Anne Eisenhower nel 1992 (stima 2.500.000-4.500.000 dollari).

Il retro del bracciale tempestato di diamanti di Van Cleef & Arpels
Il retro del bracciale tempestato di diamanti di Van Cleef & Arpels

Altri pezzi interessanti della vendita comprendono il raro braccialetto stile Art Déco Moonlight Rose, di Tiffany & Co, con diamanti e gemme (stima 500.000-700.000 dollari), un braccialetto Art Déco con diamanti di Cartier (150.000 -250.000) e un importante anello con diamanti di colore D da 20,54 carati (1.200.000-1.800.000).
Christie’s ha previsto un tour globale prima dell’asta, che inizierà a Los Angeles e proseguirà a Parigi, Ginevra e Hong Kong. La collezione completa sarà venduta dal vivo e online durante la Christie’s Luxury Week a New York il 7 giugno.

Anne Eisenhower
Anne Eisenhower

Da Marlene Dietrich al presidente Dwight D. Eisenhower, la collezione Anne Eisenhower ripercorre la storia del secolo scorso attraverso la brillante passione di un singolo collezionista per i gioielli raffinati. Anne Eisenhower aveva un occhio attento per i migliori esempi dell’arte del gioielliere e la sua collezione racconta storie affascinanti e intrecciate di mecenati e collezionisti. Christie’s non vede l’ora di condividere l’esperienza di questi superbi oggetti mentre intraprendono un tour globale, che culminerà nelle nostre gallerie Rockefeller a giugno.
Marc Porter, presidente di Christie’s Americas

Marlene Dietrich nel 1936
Marlene Dietrich nel 1936

La vendita dal vivo si svolgerà il 7 giugno con ulteriori gioielli offerti dalla collezione della signora Eisenhower che saranno presenti in Christie’s Jewels Online aperta per le offerte il 30 maggio e chiusura l’8 giugno.
Collana di Cartier Waterfall con diamanti e zaffiri
Collana di Cartier Waterfall con diamanti e zaffiri

Christie’s è davvero onorata di essere stata affidata ai magnifici gioielli di Anne Eisenhower, una donna che ha condotto una vita straordinaria di gusto, stile e filantropia, pur rimanendo fedele ai suoi valori. Dagli squisiti design di Cartier, Tiffany & Co. e Van Cleef & Arpels a pietre preziose importanti, questa asta rappresenta un’opportunità unica per i collezionisti di ottenere un gioiello che è stato accuratamente acquisito in un periodo di 40 anni da un vero artista del gusto.
Daphne Lingon, Head of Jewelry Department, Christie’s Americas

 

Anello con diamanti di colore D da 20,54 carati
Anello con diamanti di colore D da 20,54 carati

Una spilla della serie Panthère di Cartier con diamanti gialli, onice e smeraldi
Una spilla della serie Panthère di Cartier con diamanti gialli, onice e smeraldi
Bracciale di diamanti art déco di Cartier
Bracciale di diamanti art déco di Cartier
Orecchini con diamanti e rubini di Van Cleef & Arpels
Orecchini con diamanti e rubini di Van Cleef & Arpels
Collana con diamanti e smeraldo di Van Cleef & Arpels
Collana con diamanti e smeraldo di Van Cleef & Arpels

Grandi gemme, design, Etcetera




Gli straordinari e rari gioielli di Edmond Chin, da esperto per Christie’s a gioielliere per collezionisti ♦︎

Per cinque anni Edmond Chin, fondatore di Etcetera, ha gestito il reparto gioielli di Christie’s a Hong Kong. L’esperienza e la conoscenza del mercato gli ha suggerito, nel Duemila, di fondare un suo brand. La parola latina etcetera, che significa «e altro», è diventata una griffe nel mondo della gioielleria, anche grazie al riconoscimento durante i momenti clou, come anni fa a Baselworld. Ora però Chin, che è nato a Singapore, è diventato direttore creativo di Boghossian: i gioielli di Etcetera sono diventati quindi pezzi da collezione.

Orecchini con smeraldi di 9,12 e 8,84 carati e perle naturali
Orecchini con smeraldi di 9,12 e 8,84 carati e perle naturali

Chin ha puntato su due aspetti: l’innovazione tecnica e la qualità delle pietre utilizzate. Secondo gli esperti interpellati da Gioiellis, le collezioni Etcetera spesso utilizzano nuovi metodi di montaggio e di esporre le gemme. Una ricerca capace di sorprendere più di una volta. E anche se la sede del brand è restato nella natia Hong Kong, i gioielli di mister Chin sono sempre più apprezzati in Europa e in America dai collezionisti privati. Come dimostrano i prezzi ottenuti nelle aste di Christie’s dei suoi gioielli: da venditore ad designer di successo.

Anello con smeraldo di 38,51 carati e diamanti
Anello con smeraldo di 38,51 carati e diamanti
Collana con un rubino star centrale di 19,53 carati, rubini taglio ovale, diamanti taglio brillante e pera
Collana con un rubino star centrale di 19,53 carati, rubini taglio ovale, diamanti taglio brillante e pera
Anello con rubino di 6 carati con petali di diamanti taglio cuscino
Anello con rubino di 6 carati con petali di diamanti taglio cuscino
Orecchini con perle e diamanti
Orecchini con perle e diamanti
Orecchini con rubini e diamanti
Orecchini con rubini e diamanti
Collana con diamanti, giada e zaffiri
Collana con diamanti, giada e zaffiri







Christie’s In the Mood of Love




In the Mood for Love è il titolo di un film di una ventina di anni fa, una storia d’amore irrisolto ambientata nella Hong Kong degli anni Sessanta. Un film che ha affascinato per l’atmosfera densa e romantica. Ma In the Mood for Love è ora anche una vendita speciale di alta gioielleria, in vista di San Valentino ma che continuerà fino al 289 febbraio, organizzata da Christie’s. La vendita presenta una selezione di gemme preziose e gioielli di alta gamma, tra cui una collana con un diamante Fancy Vivid Yellow a forma di cuore da 10,03 carati e un anello con diamante a forma di cuore da 5,06 carati.

Buccellati, anello con smeraldo di 3,95 carati, diamanti, oro e argento
Buccellati, anello con smeraldo di 3,95 carati, diamanti, oro e argento

Disponibili anche anelli con diamanti colorati, come un anello con diamante fancy intense taglio ovale giallo-arancio da 1,03 carati e uno con diamante rosa taglio a cuore da 0,82 carati. I prezzi vanno da 15.000 a 500.000 sterline. Anelli, orecchini, collane e bracciali sono esposti nel salone Christie’s a King Street, Londra. I pezzi sono disponibili per acquisto immediato.

Anello con zaffiro di 2,96 carati e diamanti
Anello con zaffiro di 2,96 carati e diamanti

Orecchini con diamanti bianchi e fancy
Orecchini con diamanti bianchi e fancy

Collana con diamanti fancy vivid yellow e diamanti bianchi
Collana con diamanti fancy vivid yellow e diamanti bianchi







Uno smeraldo ottagonale piace a Parigi




Tempo di bilanci per il mondo delle vendite all’asta. La vendita online di gioielli di Christie’s Paris Joaillerie ha totalizzato realizzi per 7.860.006, in media con le stime pre-asta, che comprendeva 286 lotti. Gli offerenti da 40 Paesi si sono aggiudicati il 42% dei gioielli offerti sopra la stima massima. L’asta presentava una selezione di pezzi vintage firmati, tra gli altri, da Belperron, Boivin, Boucheron, Bulgari, Cartier, Chaumet, Jar, Van Cleef & Arpels, oltre a designer contemporanei.

Collier con pendente che può essere indossato anche come spilla con uno smeraldo colombiano di taglio ottagonale da 12,284 carati e diamanti vecchio taglio
Collier con pendente che può essere indossato anche come spilla con uno smeraldo colombiano di taglio ottagonale da 12,284 carati e diamanti vecchio taglio

La vendita prevedeva anche gioielli provenienti da collezioni di collezionisti privati, con attenzione speciale per gioielli Art Déco di Cartier, gioielli retrò di Van Cleef e Arpels e Lacloche, pezzi di Suzanne Belperron e René Boivin e una selezione di gioielli di René Lalique. Il top lot si è dimostrato un collier con pendente che può essere indossato anche come spilla con uno smeraldo colombiano di taglio ottagonale da 12,284 carati e diamanti vecchio taglio: è stato venduto per 604.800 euro, contro una stima massima prevendita di 250.000 euro.

Collana con diamanti, oro giallo 18 carati, circa 1950 di Boucheron
Collana con diamanti, oro giallo 18 carati, circa 1950 di Boucheron
Spilla di perle naturali e diamanti dell'inizio del XIX secolo
Spilla di perle naturali e diamanti dell’inizio del XIX secolo
Diamante taglio brillante a pera di 8,59 carati, oro bianco 18 carati
Diamante taglio brillante a pera di 8,59 carati, oro bianco 18 carati
Anello con diamante taglio smeraldo di 8,01 carati e diamanti circolari
Anello con diamante taglio smeraldo di 8,01 carati e diamanti circolari
Diamante taglio brillante a losanga modificato di 15,84  carati su anello di Cartier
Diamante taglio brillante a losanga modificato di 15,84 carati su anello di Cartier
L'attrice americana Sarah Rafferty indossa la collana con smeraldo colombiano e diamanti
L’attrice americana Sarah Rafferty indossa la collana con smeraldo colombiano e diamanti

Spilla con rubini e diamanti di Van Cleef & Arpels
Spilla con rubini e diamanti di Van Cleef & Arpels







Il super diamante rosa rubato in Qatar da un sensitivo




Lo abbiamo scritto tante volte: diffidate da chi dice che le pietre hanno speciali poteri, effetti magici, influssi salutari. Potreste trovarvi di fronte non solo a un imbroglione, ma anche a un ladro. Lo dimostra la incredibile storia del diamante rosa rubato, Presentato a novembre da Christie’s come un Fancy Vivid Pink Diamond incastonato su un anello, con un’impressionante purezza VVS1, un peso di 13,15 carati e una stima fino a 35 milioni di dollari, doveva essere messo all’asta il 6 dicembre a New York. Invece, è scomparso dai radar. La grande casa d’aste non ha ritenuto di spiegare il perché. Ma circola una ricostruzione che sembra incredibile.

Fancy Vivid Pink Diamond di 13,15 carati
Il Fancy Vivid Pink Diamond di 13,15 carati

Secondo alcuni documenti depositati in tribunale e scoperti per la prima volta dall’organizzazione Court Watch, specializzata nell’analisi degli atti giudiziari, il diamante sarebbe stato rubato a Doha, in Qatar. Il diamante sarebbe stato acquistato da uno sceicco, ricco, ma un po’ ingenuo. Infatti, ha prestato il diamante a un uomo che si è presentato come John Lee, e che si era accreditato come sensitivo online. Un dipendente dello sceicco ha quindi inviato a mr. Lee alcuni gioielli, tra cui il diamante rosa, per “ripulirli dagli spiriti maligni”. Ma la vera magia è stata far sparire i gioielli. Non ridete, please.

Doha, capitale del Qatar
Doha, capitale del Qatar
Un momento dell'asta di Christie's
Asta da Christie’s

Il diamante rosa rubato in Qatar
Il diamante rosa rubato in Qatar







Un diamante re dei gioielli online di Christie’s




Tra i risultati delle aste di gioielli prenatalizie si aggiunge quello dei Jewels Online di Christie’s, che è seguita a quella dei Magnificent Jewels a New York. L’asta di gioielli online faceva parte della Christie’s Luxury Week, che comprendeva anche altri generi di oggetti. Risultato: la vendita a totalizzato 6,8 milioni di dollari, con il 125% del martello battuto sopra la stima minima e il 98% venduto per lotto. La vendita, nota Christie’s, ha ricevuto una partecipazione globale con offerenti provenienti da 31 Paesi.

Bulgari, bracciale Serpenti in oro bianco e diamanti
Bulgari, bracciale Serpenti in oro bianco e diamanti

Ottimi risultati sono stati raggiunti per i diamanti e le pietre di colore, tra cui il top lot della vendita, un diamante non montato di 50,06 carati, che ha raggiunto 2,5 milioni di dollari. Ulteriori risultati degni di nota includono un braccialetto Serpenti di diamanti Bulgari, che è stato venduto per 88.200 dollari, un anello di diamanti di 5,17 carati che ha trovato un compratore per 81.900 dollari e un anello Panthère di Cartier, con zaffiro rosa e diamanti, che ha raggiunto 69.300 dollari.

Anello Panthère di Cartier in oro bianco, diamanti e uno zaffiro rosa
Anello Panthère di Cartier in oro bianco, diamanti e uno zaffiro rosa

Anello di Cartier con zaffiro e diamanti
Anello di Cartier con zaffiro e diamanti

Anello con diamante di 4,17 carati su oro 14 carati
Anello con diamante di 4,17 carati su oro 14 carati
Anello con smeraldo di 9,15 carati e diamanti taglio marquise di Paul Flato
Anello con smeraldo di 9,15 carati e diamanti taglio marquise e brillante di Paul Flato

Diamante non montato di 50,06 carati,
Diamante non montato di 50,06 carati,







Il diamante blu illumina Christie’s




Quasi 60 milioni di dollari in gioielli. È quanto ha totalizzato l’asta di Magnificent Jewels di Christie’s a New York. Per la precisione, il venduto totale è di 58,8 milioni di dollari, con il 93% venduto per lotto e il 105% aggiudicato al di sopra della stima minima. Il top lot è stato un diamante blu fantasia di 31,62 carati, il più grande mai apparso in asta, venduto per 11,8 milioni di dollari. I diamanti come investimento, insomma, sono sempre interessanti. Tra gli altri pezzi che hanno ottenuto una valutazione a sei zeri ci sono una collana con ciondolo di diamanti di 86,64 carati, venduta per 5,7 milioni, e una spilla cin un grande diamante fancy yellow da 107,46 carati di Graff venduta per 2,6 milioni, mentre un importante anello di diamanti di 51,60 carati è stato acquistato per 2,5 milioni dal principe dei dealer William Goldberg.

Diamante taglio smeraldo Fancy Vivid Yellow, Internally Flawless di 13,75 carati di de Beers
Diamante taglio smeraldo Fancy Vivid Yellow, Internally Flawless di 13,75 carati di de Beers

Altri risultati sottolineati da Christie’s: un pendente Art Déco con zaffiro e diamanti è stato venduto per 1,4 milioni, quasi dieci volte la sua stima più bassa, un paio di orecchini con diamanti colorati a forma di cuore sono stati battuti per 1,4 milioni, oltre cinque volte la loro stima più bassa. Venduti con successo anche una spilla Bouquet di Van Cleef & Arpels, appartenuta a Evita Perón, venduta per 195.300 dollari, e una spilla Flower Brooch della stessa Maison parigina di rubini e smeraldi, che ha realizzato 1,2 milioni.

Anello con diamante ovale di 51,60 carati
Anello con diamante ovale di 51,60 carati
Collana di diamanti con un eccezionale diamante taglio pera di colore D da 86,64 carati
Collana di diamanti con un eccezionale diamante taglio pera di colore D da 86,64 carati

Spilla Bouquet con zaffiro retrò, zaffiro colorato e rubino appartenuta a Evita Peron
Spilla Bouquet di Van Cleef & Arpels con zaffiro retrò, zaffiro colorato e rubino appartenuta a Evita Peron

Ciondolo con diamante blu di 31,62 carati
Ciondolo con diamante blu di 31,62 carati







Gioielli online tra Panthère e Serpenti




Le aste di gioielli online sono diventate una vera rivoluzione per gli appassionati del genere. Consentono, infatti, di essere presenti virtualmente da ogni parte del mondo, E sarà così anche per la nuova asta online di Christie’s. I Jewels Online sono in vendita fino all’8 dicembre, con una selezione che comprende gioielli di diverso genere, dall’antico al contemporaneo, oltre a diamanti e pietre colorate. Il catalogo comprende gioielli di Maison e designer come Belperron, Boucheron, Buccellati, Bulgari, Cartier, David Webb, Harry Winston, Hermès, Oscar Heyman & Brothers, Raymond Yard, Taffin, Tiffany & Co., Van Cleef & Arpels e Verdura.

Bulgari, bracciale Serpenti in oro bianco e diamanti
Bulgari, bracciale Serpenti in oro bianco e diamanti

Oltre la metà della vendita è offerta senza riserva e sarà esposta durante la Christie’s Luxury Week presso le gallerie del Rockefeller Center di New York City dal 2 al 5 dicembre. Le attese maggiori sono per un diamante di colore D non montato del ragguardevole peso di 50,06 carati (stima 2-4 milioni di dollari). Tra i gioielli sono segnalati un anello Panthère di Cartier con zaffiri colorati, gemme multiple e diamanti (stima 40.000-60.000), e della stessa Maison gli orecchini Taj Mahal con diamanti (20.000-30.000). Un altro pezzo da collezione è un bracciale Serpenti con diamanti Bulgari (40.000-60.000). La vendita presenta anche pezzi provenienti da collezioni private, tra cui quelle di Susan Lasker Brody, della collezione David e Laura Finn, proprietà di Virginia Kraft-Payson e di Bourne Strassburger.

Orecchini Taj Mahal di Cartier in oro bianco e diamanti
Orecchini Taj Mahal di Cartier in oro bianco e diamanti
Anello eternity in oro bianco e diamanti di Van Cleef & Arpels
Anello eternity in oro bianco e diamanti di Van Cleef & Arpels
Spilla di Van Cleef & Arpels a forma di leopardo
Spilla di Van Cleef & Arpels a forma di leopardo
LOT 61 Van Cleef Arpels Onyx and Diamond Pendant and Necklace
Collana di Van Cleef & Arpels in oro, diamanti, onice
LOT 63 Van Cleef Arpels Lapis Lazuli and Gold Vintage Alhambra Necklace
Collana Alhambra di Van Cleef & Arpels in oro e lapislazzuli

Anello di Harry Winston con rubino e diamanti
Anello di Harry Winston con rubino e diamanti

Anello Panthère di Cartier in oro bianco, diamanti e uno zaffiro rosa
Anello Panthère di Cartier in oro bianco, diamanti e uno zaffiro rosa







Come partecipare a un’asta online




Sapete partecipare a un’asta di gioielli online? Ecco che cosa bisogna sapere per fare acquisti a un’asta online ♦

Ci sono diamanti venduti all’asta a cifre stratosferiche. Ma sono eccezioni: in realtà alle aste di gioielli ci sono anche pezzi relativamente abbordabili, ottimi gioielli, anche di grandi marche nell’ordine di qualche migliaio di euro o dollari. Certo, la maggior parte delle grandi aste si svolge a Londra, Ginevra o New York, per non parlare di Hong Kong. Ma proprio per questo molte case di vendite all’incanto ora propongono anche aste online, come fanno, per esempio Christie’s o Sotheby’s, con pezzi molto interessanti, oppure in Italia Bolaffi oppure Faraone Casa d’Aste per citarne due. Per esempio, si trovano in vendita gioielli Art Deco, pezzi moderni e vintage, ma anche di grandi Maison come David Webb, Bulgari, Chanel, Van Cleef & Arpels… E spesso i prezzi sono interessanti.

L'asta Maharajas & Mughal Magnificence organizzata da Christie’s a New York
L’asta Maharajas & Mughal Magnificence organizzata da Christie’s a New York

Ma come si fa a partecipare a un’asta? Ecco le regole

Prima di tutto, bisogna registrarsi sul sito su cui si svolge l’asta. Otterrete un nome utente e una password. Tutto semplice, basta compilare il form sul sito. Dopo aver provveduto a ottenere un account, bisogna iscriversi all’asta.

Prima di fare un’offerta dal vostro computer o tablet, leggete bene le condizioni di vendita, per non avere sorprese. Ogni offerta che si fa, infatti, ha il valore di un contratto vincolante per l’acquisto alle condizioni di vendita predeterminate.

Attenzione: non è possibile annullare l’offerta una volta che è stata presentata. È possibile, tuttavia, modificare l’offerta massima.

Rossella Novarini, direttrice de Il Ponte Casa d'Aste, durante la battitura del top dell'asta di Gioielli del 26 e 27 maggio 2022, il diamante a goccia di 16,44 carati venduto a 12 milioni di euro. Courtesy Il Ponte Casa d'Aste
Rossella Novarini, direttrice de Il Ponte Casa d’Aste, durante la battitura del top dell’asta di Gioielli del 26 e 27 maggio 2022,
il diamante a goccia di 16,44 carati venduto a 12 milioni di euro. Courtesy Il Ponte Casa d’Aste

Sul sito dell’asta si trovano le immagini, le descrizioni e il valore stimato dei pezzi in vendita. C’è un minimo e un massimo, che però può essere superato se molti potenziali acquirenti rilanciano la propria offerta. Si può presentare una offerta iniziale oppure un’offerta massima. Se sono state presentate due offerte massime equivalenti, prevarrà la prima in ordine di tempo.

È possibile decidere in quale valuta partecipare: basta cliccare su una piccola tendina in corrispondenza del simbolo o della sigla della moneta e scegliere, di solito euro o dollari, ma se si svolge a Ginevra o Cina, anche franchi svizzeri o dollaro di Hong Kong.

Le offerte possono essere presentate in qualsiasi momento nel corso dell’asta online: non occorre quindi, seguire i tempi di un banditore .

Quando l’asta si è chiusa vi arriva una email che notifica se la vostra offerta è stata  vincente.

Prezzo: in un’asta, anche quelle online, bisogna tenere conto di tanti fattori oltre al prezzo di aggiudicazione. Per esempio, dovete sommare anche il premio al compratore (è un costo aggiuntivo percentuale sul prezzo di aggiudicazione). Inoltre, vanno aggiunte le imposte (Iva o equivalente, tassa di importazione, dazi doganali ed eventuali tasse di sdoganamento locali applicabili per il proprio Paese), le spese di spedizione, la copertura assicurativa per eventuali danni o perdita (1% del prezzo di acquisto). Il premio del compratore è di solito il 25% del prezzo di aggiudicazione di ciascun lotto fino a 100.000 dollari. Il pagamento deve essere effettuato online con carta di credito e sarà nella valuta del luogo di vendita.
Adesso siete pronti, buona asta.

Collier con ametiste e turchesi messo all'asta
Collier con ametiste e turchesi messo all’asta
L'asta di Sotheby's a Hong Kong
Asta di Sotheby’s a Hong Kong

Gioielli all'asta da Sotheby's
Gioielli all’asta da Sotheby’s







Diamanti blu e i gioielli di Evita da Christie’s




Non c’è soltanto il diamante rosa da 13,15-carati e stimato fino a 35 milioni di dollari all’asta di Magnificent Jewels di Christie’s al Rockefeller Center il 6 dicembre. Assieme all’anello con con il diamante la casa d’aste proporrà gioielli firmati da Bulgari, Cartier, Tiffany & Co., Van Cleef & Arpels e altre Maison. Oltre al citato diamante rosa, inoltre, sarà messo in vendita il più grande diamante fancy blu mai apparso in asta, da 31,62 carati, incastonato in un ciondolo circondato con diamanti. Il diamante è stimato tra 10 e 15 milioni di dollari. Altro gioiello top è la collana di diamanti con un eccezionale diamante taglio pera di colore D da 86,64 carati (stima 5-7 milioni) come ciondolo. Spicca anche la spilla di diamanti Palm-Tree montata da Cartier del 1948 (stima 500.000-700.000). La spilla faceva parte della collezione di Margaret Thompson Biddle e presenta un diamante circolare taglio brillante di 13,30 carati.

Ciondolo con diamante blu di 31,62 carati
Ciondolo con diamante blu di 31,62 carati

Tra i magnificent jewels ci sono anche un anello con diamante colorato ovale a taglio brillante blu intenso fantasia di 2,21 carati (1.200.000-1.800.000), un bracciale rigido Diamond Torque, incastonato con un diamante a forma di cuore internamente impeccabile di colore D di 50,05 carati (3.700.000-4.500.000), e The De Beers Yellow, un eccezionale diamante taglio smeraldo Fancy Vivid Yellow, Internally Flawless di 13,75 carati (1.100.000–1.800.000).

Collana di diamanti con un eccezionale diamante taglio pera di colore D da 86,64 carati
Collana di diamanti con un eccezionale diamante taglio pera di colore D da 86,64 carati

Accanto a questi pezzi da sei zeri, l’asta comprende una selezione di gioielli iconici di Van Cleef e Arpels. Un lotto eccezionale è la spilla Bouquet con zaffiro retrò, zaffiro colorato e rubinoche ha fatto parte della collezione della first lady argentina Evita Perón (60.000-80.000). L’uso dei materiali e la scala complessiva della spilla è un omaggio al periodo retrò. Da quando è stato acquistato all’asta della collezione personale di Evita nel 1957, è rimasto in mani private e non è mai stato indossato. Ulteriori punti salienti di Van Cleef & Arpels includono la suite di gioielli Hawaii con rubini, zaffiri e diamanti (100.000-150.000) e due esempi dell’iconica tecnica di incastonatura della casa, la spilla a fiore Mystery-Set con rubini e smeraldi (400.000-600.000) e orecchini a fiore Mystery-Set con rubini e diamanti (120.000-180.000). Infine, da segnalare il braccialetto Panthère de Cartier con acquamarina, diamanti e gemme multiple, incastonato con un’acquamarina cabochon da 71,45 carati (200.000-400.000).
La vendita sarà in mostra a New York dal 2 al 5 dicembre.

Bracciale Panthère di Cartier con con acquamarina cabochon da 71,45 carati
Bracciale Panthère di Cartier con con acquamarina cabochon da 71,45 carati
Spilla di diamanti Palm-Tree montata da Cartier del 1948
Spilla di diamanti Palm-Tree montata da Cartier del 1948
Diamante taglio smeraldo Fancy Vivid Yellow, Internally Flawless di 13,75 carati di de Beers
Diamante taglio smeraldo Fancy Vivid Yellow, Internally Flawless di 13,75 carati di de Beers

Bracciale rigido Diamond Torque, incastonato con un diamante a forma di cuore internamente impeccabile di colore D di 50,05 carati
Bracciale rigido Diamond Torque, incastonato con un diamante a forma di cuore internamente impeccabile di colore D di 50,05 carati

Spilla Bouquet con zaffiro retrò, zaffiro colorato e rubino appartenuta a Evita Peron
Spilla Bouquet di Van Cleef & Arpels con zaffiro retrò, zaffiro colorato e rubino appartenuta a Evita Peron







1 2 3 10