Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Fortune Pink, diamante rosa vivido fantasia da 18,18 carat

Un diamante rosa guida i Magnificent Jewels di Christie’s

in news




Le aste di gioielli e gemme più preziose sono organizzate, non a caso, prima delle festività invernali. Come l’asta di Magnificent Jewels di Christie’s Geneva per l’8 novembre al Four Seasons Hotel des Bergues. Tra i tanti i gioielli e pietre preziose in vendita spicca il Fortune Pink, diamante rosa vivido fantasia da 18,18 carati (stima 25-35 milioni di franchi svizzeri). Si tratta del più grande diamante rosa vivo a forma di pera in vendita tramite un’asta. il numero dei carati, 18,18, è tra l’altro considerato di buon auspicio in Cina, dove la gemme potrebbe trovare un acquirente. Tra le gemme in vendita ci sono anche un impressionante diamante di 101,27 carati (2.500.000-3.500.000), insieme a un eccezionale anello con diamante taglio smeraldo colore Graff D di 41,36 carati (3.000.000-5.000.000).

Il diamante The Fortune Pink, 18,18 carati
Il diamante The Fortune Pink, 18,18 carati

Ma l’asta di Magnificent Jewels ha in catalogo anche un sacco di altri pezzi preziosi. Come la collana rivière con un diamante a forma di pera di 10,33 carati (stimata 550.000-750.000 franchi svizzeri), che fa parte della Collezione di Lord e Lady Weinstock. La collana ha un totale di circa 100 carati ed è un tipico esempio dello stile rivière, cioè con pietre con dimensione a scalare. Non mancano i gioielli con sangue blu. Come quelli di provenienza delle famiglie borboniche Parma e Thurn und Taxis, che includono un bracciale Chimera Art Déco con perle naturali, rubini e diamanti (100.000-180.000) e un’eccezionale collana di perle di Bulgari (300.000-500.000).
Anello con diamante di 41,36 carati  di Graff
Anello con diamante di 41,36 carati di Graff

Un pezzo non comune è la fascia di diamanti datata circa 1920 (70.000-100.000). Si tratta du una fusione tra una tiara e una fascia. La semplicità della fascia era un abbinamento perfetto per lo stile moderno del periodo Art Déco e ideale anche per le nuove acconciature dell’epoca. La fascia però è indossabile anche oggi, per esempio come fosse un bracciale.
In asta anche preziosi orologi-bracciale, come quelli della linea Serpenti degli anni Sessanta di Bulgari. Tra i lotti in vendita anche un paio di orecchini Art Déco di Henri Picq, con diamanti da 15,39 e 14,85 carati (1.500.000-2.500.000) e un magnifico anello con zaffiro Kashmir di 14,84 carati di Cartier (1.000.000-1.450.000).

Bracciale-orologio Serpenti di Bulgari, in oro, diamanti, smeraldi
Bracciale-orologio Serpenti di Bulgari, in oro, diamanti, smeraldi
Collana rivière di diamanti
Collana rivière di diamanti
Bracciali art déco a fascia di diamanti
Bracciali art déco a fascia di diamanti

Bracciale con zaffiro ovale regalato dal duca Roberto di Parma alla moglie Maria Antonia di Braganza
Bracciale con zaffiro ovale regalato dal duca Roberto di Parma alla moglie Maria Antonia di Braganza







Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from news

Go to Top