Lavorazione di un cammeo
Lavorazione di un cammeo

Tre giorni a New York per il gioiello italiano




«Cari americani, vi spieghiamo che cos’è la gioielleria italiana». È l’obiettivo di un workshop di tre giorni programmato a New York, nella sede di Piazza Italia (346 Madison Avenue, New York City) dal 18 al 20 maggio. L’evento ha anche un nome: The Italian Jewelry Manifesto. È un momento di educational che offre la possibilità di entrare in contatto con oltre 50 aziende del comparto orafo-gioielliero italiano. L’evento è stato organizzato da Ice (l’agenzia governativa per l’export) assieme a Federorafi e ministero degli Esteri italiano. La direzione creativa è stata affidata a Paola De Luca, che tutti gli anni propone analisi sui trend della gioielleria, e al suo team The Futurist.

Palazzo Italia, 346 Madison Avenue, New York City
Palazzo Italia, 346 Madison Avenue, New York City

Le aziende che parteciperanno all’evento rappresentano tutti i distretti orafo-gioiellieri italiani, da Nord a Sud, da quello più industriale di Vicenza, al distretto di Valenza, da sempre riconosciuto per le lavorazioni in diamanti, da quello di Arezzo noto per la ricca produzione di oreficeria tipica di questo territorio, fino a Torre del Greco che si distingue da sempre per le lavorazioni artigianali in corallo e cammei.

The Italian Jewelry Manifesto prevede incontri ed eventi, con una conferenza stampa che si terrà il 19 maggio alle 4.30 pm, a conclusione della quale è previsto un tour tra gli stand delle aziende espositrici, per incontri con stampa e buyer. Il 19 maggio, a chiusura del tour con le aziende, è prevista una cena di gala in palio di un cammeo personalizzato.

Lavorazione di un cammeo
Lavorazione di un cammeo

Siamo lieti di presentare alle aziende italiane questa nuova forma di promozione del gioiello che affianca le modalità tradizionali a strumenti innovativi di presenza stabile su un mercato particolarmente avanzato come quello americano. L’iniziativa non mira solamente a rafforza le relazioni con i key players sul territorio, ma, come evidenziato anche dal titolo dell’evento, a presentare il Made in Italy come leader in termini di innovazione, design, tecnologia e principale elemento di traino per le tendenze di settore.
Fabrizio Giustarini, direttore Ice-Agenzia di Houston

The Italian Jewelry Manifesto
The Italian Jewelry Manifesto

Garavelli, lavorazione di un orecchino
Garavelli, lavorazione di un orecchino







Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Sicis Jewels a Doha con farfalle e nastri

Next Story

Il raffinato titanio greco di Anastasia Kessaris

Latest from News

Oroarezzo fa spazio al fashion

Dall’11 al 14 maggio torna Oroarezzo 2024, piattaforma internazionale per la produzione industriale del gioiello firmata Italian Exhibition