Pasquale Bruni

Pasquale Bruni con Aleluià Feel the Love

L’antica parola di giubilo, Alleluia, risuona ancora nella Maison Pasquale Bruni. La collezione Aleluià (scritto con una sola lettera L e con l’accento sulla a finale), presentata due anni fa si rinnova. Aleluià – Feel the Love non tradisce il design originario scaturito dalla mano della direttrice creativa Eugenia Bruni, ma lo evolve. La forma della foglia diventa anche luna, duna e onda. E, come è tradizione della Maison di Valenza, il design dei gioielli assume un valore non solo estetico, ma anche filosofico e spirituale. Molto più concreto, invece, il valore del gioiello determinato dai materiale e dalla lavorazione.

Anello in oro rosa e pavé di diamanti bianchi e champagne
Anello in oro rosa e pavé di diamanti bianchi e champagne

L’alta gioielleria della collezione si sviluppa attraverso una riviera geometricacon fluide linee di diamanti. Gli elementi dei gioielli sono lavorati ed incassati singolarmente per essere poi assemblati in una seconda fase, in modo da rispettare le forme e la nitidezza delle sovrapposizioni. Questo sistema permette anche di poter scomporre alcuni gioielli in diverse parti. La collezione è disponibile in oro rosa con diamanti bianchi e color champagne, oro bianco con diamanti bianchi, e oro bianco con diamanti bianchi. Il bracciale è regolabile.

Bracciale rigido in oro rosa e bianco con diamanti
Bracciale rigido in oro rosa e bianco con diamanti
Anello in oro bianco con diamanti
Anello in oro bianco con diamanti
Orecchini in oro rosa con diamanti
Orecchini in oro rosa con diamanti
Orecchini in oro bianco con diamanti
Orecchini in oro bianco con diamanti

Come indossare una collana girocollo

Il girocollo, o chocker: una collana che è tornata di moda negli ultimi anni. Ecco quando e come indossarla ♦

Il girocollo, chiamato anche collier de chien in francese, gargantilla in spagnolo o chocker in inglese, è tornato in auge. Perché illumina il viso, nasconde difetti e, soprattutto, veste. Lo sa Nicole Kidman, vista tempo fa alle premiazioni degli Oscar e dei Music Awards con un modello in platino e grandi diamanti di Fred Leighton. E lo sapeva anche un’icona di giovinezza e bellezza come la principessa Diana, che indossava spesso i collier girocollo, anche nelle foto ufficiali: tre, sei, otto fili di perle, chiusi da pietre preziose circondate di diamanti.

La principessa Diana con girocollo di perle con zaffiro blu
La principessa Diana con girocollo di perle con zaffiro blu

Di grandi diverse dimensioni, rigorosamente false come bolle in pasta di vetro o metallizzata, sono le perle del collier di Chanel nuova versione. Anche altri grandi nomi della moda hanno inserito i collier in passerella: quelli di Roberto Cavalli sono in stile pantera. Alexander McQueen, invece, punta sui fiori, ma di acciaio, mentre quelli di Maison Martin Margiela starebbero bene addosso ai soldati di Guerre stellari. Nel mondo della gioielleria non mancano strangolini con grosse maglie tempestate di cristalli e catene di tutti i tipi reinterpretate con dettagli colorati o applicazioni.

Katy Perry con choker di diamanti brown
Katy Perry con choker di diamanti brown

Quando indossarlo. Non c’è una regola che stabilisce quando indossare un girocollo. Insomma, qualsiasi stile va bene purché decori il collo. Ma ci sono regole che consigliano quando non indossare un girocollo. Per esempio, quando il collo non è il vostro punto forte: chi ha un collo corto, grosso, poco slanciato o il doppio mento potrebbe peggiorare il proprio look se indossasse un choker. Al contrario, un girocollo alto può servire a nascondere le rughe dopo una certa età. Ma attenzione al modello: un girocollo troppo piccolo potrebbe provocare l’effetto contrario.

Kim Kardashian con un girocollo firmato Lorraine Schwartz
Kim Kardashian con un girocollo firmato Lorraine Schwartz

Come scegliere un girocollo. Il collier de chien è un gioiello impegnativo: impossibile non notarlo. Per questo la scelta di un girocollo deve essere attentamente meditata. Prima di tutto: avete un collo abbastanza sottile e slanciato? Se la risposta è affermativa, allora il choker fa per voi. Ma attenzione a non esagerare: un girocollo composto da uno o molti fili di perle, in stile principessa Diana, è adatto a un abito piuttosto elegante. Catene e groumette sono associate a un abbigliamento sportivo o molto pop e, comunque, sono sconsigliate alle signore dopo i 40 anni (opinione personale, intendiamoci). In generale, un girocollo di grandi dimensioni, molto vistoso, non andrebbe indossato assieme ad altri gioielli altrettanto rilevanti, come grandi orecchini o anelli cocktail.

Leggi anche: Il ritorno del girocollo

Collana della demi-parure di Scavia composta da girocollo e orecchini con rubini birmani (36 carati), smeraldi colombiani (45 ct) e zaffiri (64 ct)
Collana della demi-parure di Scavia composta da girocollo e orecchini con rubini birmani (36 carati), smeraldi colombiani (45 ct) e zaffiri (64 ct)
Collana Butterflies, oro rosa, diamanti, pietre di colore come ametista, peridoto, spinello
Bulgari, collana girocollo Butterflies, oro rosa, diamanti, pietre di colore come ametista, peridoto, spinellol
Girocollo Piaget per Jessica Chastain
Girocollo Piaget per Jessica Chastain
Collana girocollo con diamanti e perle
Yoko London, collana girocollo con diamanti e perle
Illario, girocollo in oro, madreperla e diamanti
Illario, girocollo in oro, madreperla e diamanti
Collana girocollo con peridoti e iolite
Marina J, collana girocollo girocollo con peridoti e iolite
Girocollo Glycines di Philippe Wolfers, Art Nouveau. Oro, tormalina intagliata, opale intagliato, rubini, granato
Girocollo Glycines di Philippe Wolfers, Art Nouveau. Oro, tormalina intagliata, opale intagliato, rubini, granato
Dita Von Teese con girocollo di Pasquale Bruni
Dita Von Teese con girocollo di Pasquale Bruni
Girocollo in diamanti in oro bianco, formato da corolle di fiori a scalare con incastonati diamanti taglio brillante di 31,36 carati
Girocollo in diamanti in oro bianco, formato da corolle di fiori a scalare con incastonati diamanti taglio brillante di 31,36 carati
Girocollo con diamanti
Samer Halimeh, girocollo con diamanti
Girocollo con diamanti e rubini
Zsa Zsa Gabor, con un giirocollo con diamanti e rubini

Pasquale Bruni, gioielli tra cuore e natura

Alta gioielleria Pasquale Bruni tra natura e sentimento. Con un gioco di parole: la collezione si chiama Heart to Earth, che riassume il concetto fondamentale della Maison, in equilibrio tra terra e bellezza. Perché Eugenia Bruni, direttore creativo dell’azienda di Valenza, sottolinea sempre nelle sue collezioni una dimensione che prescinde dalla semplice esposizione estetica. Come in questo caso, in cui il richiamo dell’ambiente naturale si coniuga con quello della femminilità e della passione. Tutti elementi che si trasferiscono in una serie di gioielli di alta qualità.

Eugenia Bruni. Copyright: gioiellis.com
Eugenia Bruni. Copyright: gioiellis.com

Heart to Earth riprende il marchio di fabbrica della Maison, il fiore a quattro petali, che è rielaborato in oro bianco con un pavé di diamanti, che sono utilizzati anche per delimitare i bordi degli anelli. Oppure per arricchire un lussuoso girocollo con uno zaffiro taglio a goccia che pende dal classico fiore Pasquale Bruni.

Heart to Earth, rings
Heart to Earth, rings

Inoltre, i gioielli utilizzano smeraldi, il cui colore verde riprende il tema della natura, accanto al rosso del rubino, colore della passione. Queste gemme arrivano dal Mozambico, da uno dei giacimenti più pregiati in termini di pietre preziose, e al tempo stesso uno dei più eticamente sicuri, a testimonianza dell’attenzione della Maison per l’aspetto etico legato alla provenienza delle gemme. L’altra pietra preziosa per eccellenza, lo zaffiro, si trova qui in una varietà di intenso blu Royal, colore di cielo e mare. In questo caso le gemme arrivano da giacimenti responsabili del Madagascar o Sri Lanka.

Collana in oro bianco e diamanti
Collana in oro bianco e diamanti
Anello in oro bianco, diamanti e smeraldo
Anello in oro bianco, diamanti e smeraldo
Anello in oro bianco, diamanti e zaffiro
Anello in oro bianco, diamanti e zaffiro
Orecchini in oro bianco, diamanti e rubini
Orecchini in oro bianco, diamanti e rubini

Gioielli a forma di fiore

Gioielli a forma di fiore: un legame eterno, ma che ogni gioielliere interpreta a suo modo. Ecco i gioielli del flower power ♦
Il legame tra fiori e gioielli è di lunga data: nella gioielleria il flower power non è una riscoperta, come avviene ora nel fashion. Sarà forse perché petali e pistilli sono una fonte d’ispirazione, non pongono limiti alla fantasia, all’uso dei colori e delle forme. Una vera manna per qualsiasi creativo, tanto che ogni anno il tema floreale è una delle tendenze più cool. Insomma, non passa mai di moda e a ragione, perché spesso i risultati sono sorprendenti. Qualche esempio: la collezione di alta gioielleria Secret Garden di Fabergé, un trionfo di pietre preziose circondate da foglie di giada intagliata  che sembrano un mazzo di fiori.

Anello a forma di fiore in titanio, opale di fuoco, diamanti gialli, tsavorite. Copyright: gioiellis.com
Anello a forma di fiore in titanio, opale di fuoco, diamanti gialli, tsavorite di Aso Leon. Copyright: gioiellis.com

Oppure il collier a corolla di Pasquale Bruni, un morbido prato di boccioli, in diamanti bianchi e morganite. L’anello Giglio della collezione Masterpieces di Damiani C’è anche un ramo di un ciliegio, un’esplosione di rosa che avvolge il dito dell’anello aperto di Moorphée Joaillerie o l’intricato e rampicante bracciale-anello di Wendy Yue.

Wendy Yue, bracciale-anello con diamanti neri e fancy, zaffiri blu e rosa, tsavoriti e opali
Wendy Yue, bracciale-anello con diamanti neri e fancy, zaffiri blu e rosa, tsavoriti e opali

E, ancora, l’Albero della vita negli orecchini di Annushka, l’orchidea carnosa di Carrera y Carrera e quella delicata di Autore. Tutti pezzi di altissima artigianalità. Se però cercate qualcosa di più semplice nella forma ma lo stesso di grande impatto, Asprey ripropone un suo classico ormai icona del marchio, gli orecchini a bottone Daisy Heritage con i petali delle margherite che sfumano nel pistillo di diamanti. Monica Battistoni

Pendente per collana o spilla con diamante rosa vivido e coccinella con zaffiro cabochon
Pendente per collana o spilla con diamante rosa vivido e coccinella con zaffiro cabochon di Gimel
Spilla Fiore di Suzanne Belperron, in calcedonio, diamanti, zaffiri su oro bianco
Spilla Fiore di Suzanne Belperron, in calcedonio, diamanti, zaffiri su oro bianco
Anello con fiore arcobaleno con diamanti gialli e bianchi
Anello con fiore arcobaleno con diamanti gialli e bianchi by DiaColor
Paolo Piovan, fiore con petali in opale e diamanti su oro bianco
Paolo Piovan, fiore con petali in opale e diamanti su oro bianco
Kelly Xie, Fiore di loto
Kelly Xie, Fiore di loto
Damiani, anello Giglio, in oro rosa con diamanti bianchi, smeraldi, zaffiri e rubini che sfumano dal fucsia al rosa chiaro
Damiani, anello Giglio, in oro rosa con diamanti bianchi, smeraldi, zaffiri e rubini che sfumano dal fucsia al rosa chiaro
Paula Crevoshay, spilla a forma di fiore con zaffiri orange e gialli
Paula Crevoshay, spilla a forma di fiore con zaffiri orange e gialli
Anello con doppio fiore in oro bianco, diamanti bianchi e fancy di diverso taglio
Crivelli, anello con doppio fiore in oro bianco, diamanti bianchi e fancy di diverso taglio
Anelli a forma di fiore in oro e pietre preziose
Artur Sholl, anelli a forma di fiore in oro e pietre preziose
Roberto Coin, Garden Collection anello in oro giallo e brunito con diamanti bianchi e brown, morganite, granati verdi, ametista e zaffiri gialli e neri
Roberto Coin, Garden Collection anello in oro giallo e brunito con diamanti bianchi e brown, morganite, granati verdi, ametista e zaffiri gialli e neri
Collezione Stelle in fiore, anelli con diamanti bianchi, neri e champagne
Pasquale Bruni, collezione Stelle in fiore, anelli con diamanti bianchi, neri e champagne
Autore, collana Orchid collection con perle South Sea Keshi bianche, zaffiri verdi e diamanti rosa pallido, bianchi e brown
Autore, collana Orchid collection con perle South Sea Keshi bianche, zaffiri verdi e diamanti rosa pallido, bianchi e brown
Palmiero, Flower Collection, anelli in oro bianco con diamanti bianchi, zaffiri e pietre semi preziose
Palmiero, Flower Collection, anelli in oro bianco con diamanti bianchi, zaffiri e pietre semi preziose
Morphée Joaillerie, anello in oro rosa con diamanti incolori, zaffiri e opali rosa
Morphée Joaillerie, anello in oro rosa con diamanti incolori, zaffiri e opali rosa
Annoushka, orecchini The Dream Catcher in oro rosa, diamanti e madre perla, raffiguranti l’Albero della vita con fiori e uccellini
Annoushka, orecchini The Dream Catcher in oro rosa, diamanti e madre perla, raffiguranti l’Albero della vita con fiori e uccellini
CarreraYCarrera1
Carrera y Carrera, bracciale Orquídeas in oro giallo, diamanti e rubini
Iligiz Fazulzyanov, anello da cocktail White Poppies in oro giallo, alexandrite e smalto
Iligiz Fazulzyanov, anello da cocktail White Poppies in oro giallo, alexandrite e smalto
Asprey, orecchini Daisy Heritage in oro giallo, zaffiri gialli taglio marquise e pavé di diamanti; oro bianco, acquamarine taglio marquise e pavé di diamanti
Asprey, orecchini Daisy Heritage in oro giallo, zaffiri gialli taglio marquise e pavé di diamanti; oro bianco, acquamarine taglio marquise e pavé di diamanti

I nuovi Petit Jolie color Blue Moon di Pasquale Bruni

Il fiore della linea Ton Joli, da cui nel 2020 è nata la collezione Petit Joli, è anche il simbolo di Pasquale Bruni. La Maison di alta gioielleria da anni utilizza il fiore stilizzato con cinque lobi per creare linee di gioielli apprezzate e che si rinnovano con colori e sfumature. Ma i fiori sono anche un legame con il mondo della donna e della natura, concetto a cui è particolarmente affezionata la designer Eugenia Bruni. Per il 2023 la Maison ha così deciso di introdurre una nuova sfumatura, che prende il nome di Blue Moon.

Orecchini in oro rosa e diamanti, con agata bianca e lapislazzulo
Orecchini in oro rosa e diamanti, con agata bianca e lapislazzulo

Tra l’altro, il fenomeno della luna blu è descritto dagli astronomi come una particolare coincidenza, quando il satellite della Terra compare nella sua interezza per la tredicesima volte durante un anno (invece di 12). Per questo il termine blue moon indica anche un evento raro e sorprendente. Come è il caso della sfumatura dei nuovi gioielli Petit Jolie, ottenuta dall’incontro simultaneo tra lapislazzulo e agata bianca, che si compone in un azzurro senza frontiere. Un colore, tra l’altro, che è perfetto per la nuova stagione.

Bracciale in oro rosa della collezione Petit Jolie
Bracciale in oro rosa e diamanti della collezione Petit Jolie
Eugenia Bruni. Copyright: gioiellis.com
Eugenia Bruni. Copyright: gioiellis.com

Collana in oro rosa e diamanti della collezione Petit Jolie
Collana in oro rosa e diamanti della collezione Petit Jolie

Anello della collezione Petit Jolie
Anello della collezione Petit Jolie

Gioielli e orologi agli Oscar




Il red carpet degli Oscar, che quest’anno era color champagne, cioè giallino, ha regalato come sempre una sfilata di attrici grandi e piccole con i loro gioielli. Vale la pena di citare una scelta controcorrente, quella della modella Ashley Graham, che ha partecipato alle 95esima degli Academy Awards con gioielli Pandora Timeless e Pandora Diamonds. Insomma non una maison di alta gioielleria, ma un brand molto popolare, e in più con diamanti sintetici.

Ashley Graham con gioielli Pandora agli Academy Awards. Photo: Getty Images
Ashley Graham con gioielli Pandora agli Academy Awards. Photo: Getty Images

Ma si è trattata di una scelta non usuale. La maggior parte delle partecipanti ha optato per alta gioielleria. La Maison parigina Messika ha arruolato un piccolo esercito di attrici per i suoi gioielli: Danai Gurira, in abito viola, con gli orecchini di Alta Gioielleria Sirenetta e l’anello con diamanti a pera Toi & Moi, Camila Mendes in un abito vintage Versace, con anello Concorde e diamanti Roaring, Poorna Jagannathan con anelli My Twin, il multibracciale Move Uno e gli orecchini trio My Twin. Sempre con gioielli Messika l’attrice britannica Jodie Turner Smith, con l’anello Messika by Kate Moss High Jewelry Spirited Wind e Kris Jenner con una super collana Roaring Diamonds e gli orecchini Sirenetta.
Danai Gurira con gioielli Messika
Danai Gurira con gioielli Messika

I diamanti di Yeprem, invece, sono stati la scelta di Jurnee Smollett al party di Vanity Fair, con gli orecchini della Maison libanese. Così come Jenna Dewan, con orecchini did diamanti e Natalia Bryant al Vanity Fair Oscar Party. Gioielli Tiffany, invece, per Lady Gaga,  Florence Pug, Michelle Williams. Della Maison italiana Pasquale Bruni i gioielli dell’attrice e cantante Dove Cameron all’Elton John Aids’s Foundation Academy Award Party: Choker della Collezione Figlia dei fiori in oro bianco e diamanti.
Jenna Dewan con orecchini by Yeprem
Jenna Dewan con orecchini by Yeprem

Ma c’è stato spazio anche per gli uomini, spesso associati a orologi di pregio. È il caso, per esempio, di Jon Kortajarena con l’orologio Orlinski Titanium White Pavé 40MM di Hublot, così come Zachary Levi, che ha optato per il segnatempo Classic Fusion Orlinski King Gold da 40 mm sempre di Hublot.

Jon Kortajarena con l'orologio Orlinski Titanium White Pavé 40MM di Hublot
Jon Kortajarena con l’orologio Orlinski Titanium White Pavé 40MM di Hublot

Zachary Levicon il  Classic Fusion Orlinski King Gold da 40 mm sempre di Hublot
Zachary Levicon il Classic Fusion Orlinski King Gold da 40 mm sempre di Hublot

Dove Cameron con gioielli firmati Pasquale Bruni
Dove Cameron con gioielli firmati Pasquale Bruni

Jurnee Smollett, con gioielli by Yeprem
Jurnee Smollett, con gioielli by Yeprem

Natalia Bryant, con gioielli by Yeprem
Natalia Bryant, con gioielli by Yeprem

Camila Mendes in Messika
Camila Mendes in Messika

Jodie Turner Smith  con gioielli by Messika
Jodie Turner Smith con gioielli by Messika

Poorna Jagannathan   in Messika all'Elton John AIDS Foundation's 31st annual Academy Awards viewing party
Poorna Jagannathan
in Messika all’Elton John AIDS Foundation’s 31st annual Academy Awards viewing party







Altri quattro brand per Haute Jewels Geneva




Haute Jewels Geneva attira nuove Maison di gioielleria. Partito in sordina nel 2019 con la presenza di quattro brand, l’evento fondato e organizzato dal Ceo di Yoko London, Michael Hakimian, si è allargato. Per l’edizione 2023 al Fairmont Grand Hotel Geneva da domenica 26 marzo a domenica 2 aprile sono così attesi altri quattro marchi di gioielleria: Pasquale Bruni, Karen Suen, Busatti 1947 e Casato. I nuovi arrivi si aggiungeranno ai 18 brand già presenti nel 2022 e che hanno confermato la presenza per la nuova edizione: Yoko Londra, Roberto Coin, Sutra, Crivelli, Bayco, Eto Maria, Stenzhorn, Marco Bicego, Mariani, Palmiero, Picchiotti, Gorgoglione, Hans D.Krieger, Leo Pizzo, Verdi, Annamaria Cammilli, Sicis, Baraka.

Haute Jewels Geneva. Copyright: gioiellis.com
Haute Jewels Geneva. Copyright: gioiellis.com

Siamo lieti di dare il benvenuto a quattro marchi unici nella famiglia Haute Jewels Geneva. Dopo un evento di grande successo nel 2022, siamo entusiasti di avere l’opportunità di far crescere il concetto di Haute Jewels Geneva con l’aggiunta di questi marchi.
Michael Hakimian

Michael Hakimian, Ceo di Yoko London. Copyright gioiellis.com
Michael Hakimian, Ceo di Yoko London. Copyright gioiellis.com

Haute Jewels Geneva è nata sulle ceneri della dissoluzione di Baselworld e in concomitanza con l’altro grande evento nella città svizzera, Watches and Wonders, dedicato al mondo dell’alta orologeria, che quest’anno si tiene dal 27 marzo al 2 aprile. Haute Jewels Geneva, organizzata all’interno dell’hotel che si affaccia sul lago, è un appuntamento all’insegna della discrezione in un ambiente soft. Sebbene Haute Jewels Geneva sia cresciuta dal suo inizio, notano gli organizzatori, «uno dei suoi obiettivi principali rimane quello di rimuovere la formalità dalla tradizionale esperienza fieristica, offrendo un’atmosfera rilassata sia ai clienti che agli espositori per scoprire design di gioielli esclusivi».
Anello in titanio con smeraldo colombiano incastonato un cristallo di rocca
Busatti Milano, anello in titanio con smeraldo colombiano incastonato un cristallo di rocca

Georgina Rodriguez con girocollo di Pasquale Bruni
Georgina Rodriguez con girocollo di Pasquale Bruni

Casato, anello della collezione Daphne
Casato, anello della collezione Daphne

Gioielli di Karen Suen
Gioielli di Karen Suen







I gioielli della Mostra del cinema di Venezia




I gioielli, assieme ad abiti con sempre meno stoffa, sono anche per il 2022 i protagonisti del festival di Venezia. La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, la numero 79 della storia, è uno degli eventi mondiali che offre maggiore visibilità. Logico, quindi, che le attrici cerchino di mostrare il meglio, aiutate dalle grandi Maison della gioielleria che prestano i gioielli per scintillare sul red carpet. I fotografi presenti hanno quindi la funzione di mettere a fuoco le immagini che faranno il giro del mondo. Ecco alcuni dei gioielli visti al Lido, l’isola di Venezia che ospita le proiezioni dei film in gara.

Dorra Zarrouk con gioielli Messika
Dorra Zarrouk con gioielli Messika

L’attrice tunisina Dorra Zarrouk ha partecipato indossando alta gioielleria di Messika. La Maison parigina ha fornito una collana di diamanti e un anello con ciondolo. Sempre di Messika i gioielli dell’attrice americana Camilla Mendes, con orecchini Pear Appeal e l’anello Diamond Magnet 2, della collezione Magnetic Attraction High Jewelry. La modella belga Rose Bertram ha scelto, invece, orecchini e anello Wild Moon High Jewelry e il doppio anello Miss Milla. DI Messika anche gli orecchini asimmetrici High Jewelry Illusionnistes, della collezione Voltige High Jewelry per l’attrice italiana Matilde Gioli. Il brand francese è stato tra i più rappresentativi., Ha convinto anche l’attrice italiana Anna Foglietta, con orecchini High Jewelry Kashmir, mescolati con l’anello Desert Bloom, nonché l’attrice britannica Charithra Chandran, con gli orecchini Solena Maya della collezione High Jewelry di Messika. All’elenco va aggiunta anche Greta Ferro, che ha partecipato all’AmfAR Venice Gala 2022 con la collana Flappers e il doppio anello Rockefeller.

Anna Foglietta con orecchini Messika
Anna Foglietta con orecchini Messika

Ma non c’è solo l’alta gioielleria a brillare: due attrici italiane Aurora Ruffino e Valeria Angione hanno indossato gioielli Pandora della collezione Timeless e Signature. E mentre Federica Panicucci, conduttrice televisiva italiana, ha scelto la collezione Emozioni di Damiani, la enterteiner Camilla Boniardi ha optato per la parure della collezione Magia di Salvini.

Alta gioielleria, invece, con un altro brand italiano, Leo Pizzo. Hanno indossato i gioielli della Maison di Valenza Nilufar Addati, con orecchini e anello in oro bianco e diamanti della Diva Collection, e Ludovica Pagani, con parure di anelli, orecchini, collana, bracciali in oro bianco e diamanti della Flora Collection.

Nilufar Addati sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia indossa orecchini e anello in oro bianco e diamanti della Diva Collection di Leo Pizzo
Nilufar Addati sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia indossa orecchini e anello in oro bianco e diamanti della Diva Collection di Leo Pizzo

Sempre alto di gamma con Pasquale Bruni: hanno scelto i gioielli disegnati da Eugenia Bruni l’attrice italiana Aurora Giovinazzo e la modella filippina Kelsey Merit. E sempre di Pasquale Bruni sono i gioielli indossati dalla partner di Cristiano Ronaldo, Georgina Rodriguez, della cantante italiana Nina Zilli e della guru della moda Anna Dello Russo.

Aurora Giovinazzo con collana di diamanti by Pasquale Bruni
Aurora Giovinazzo con collana di diamanti by Pasquale Bruni
Georgina Rodriguez con girocollo di Pasquale Bruni
Georgina Rodriguez con girocollo di Pasquale Bruni
Ludovica Pagani sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia indossa la parure di anelli, orecchini, collana, bracciali in oro bianco e diamanti della Flora Collection di Leo Pizzo
Ludovica Pagani sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia indossa la parure di anelli, orecchini, collana, bracciali in oro bianco e diamanti della Flora Collection di Leo Pizzo
Kesley Merrit con gioielli di Pasquale Bruni
Kesley Merrit con gioielli di Pasquale Bruni
Charithra Chandran in Messika
Charithra Chandran in Messika
Greta Ferro con i gioielli Messika
Greta Ferro con i gioielli Messika
Camilla Boniardi con gioielli Salvini
Camilla Boniardi con gioielli Salvini
Aurora Ruffino con gioielli Pandora
Aurora Ruffino con gioielli Pandora






 

Moi & Toi, storia di un anello mitico

/




Moi et Toi, un tipo di anello che è intramontabile. Come l’amore. Ecco alcuni dei più affascinanti anelli Moi et Toi e la storia di questo gioiello ♦

Due diamanti sono meglio di uno, sopratutto se sono montati su un anello. Chi potrebbe affermare il contrario? E non per copiare una famosa pubblicità di De Beers, ma perché l’anello in stile Toi et Moi, che esiste da secoli, con due pietre alle estremità che si sfiorano, l’una opposta all’altra, è il simbolo dell’unione. Napoleone face incidere nel 1796 sul gambo dell’anello di fidanzamento per la futura moglie Josephine, «Tu e io, per sempre». Da qui il nome, e la crescente popolarità di questo tipo di montatura, che raggiunse il suo apice tra il 19° e il 20° secolo.

Anello donato da Napoleone a Josephine
Anello donato da Napoleone a Josephine

Forse perché ricalcava la moda romantica delle courting chair o divanetto tete-a-tete con due sedute posizionate a S, in modo tale da potersi parlare guardandosi in faccia. In realtà, non è mai passato di moda: John Kennedy regalò a Jacqueline per il fidanzamento un anello toi e mio di Van Cleef & Arpels, con uno smeraldo e un diamante incolore taglio princess. E anche la regina Margret di Danimarca ne ricevette uno con due diamanti incolori da sei carati taglio quadrato, realizzato sempre da Van Cleef & Arpels, nel 1967.

Anello Moi et Toi di Margaret di Danimarca
Anello Moi et Toi di Margaret di Danimarca

Il marchio di gioielleria continua a proporre questo stile nella collezione Snowflake a forma di fiore. Ed è questo particolare che distingue i pezzi contemporanei: non ci si limita a opporre pietre dalle proporzioni simili magari con colori a contrasto, ma sono gli elementi decorativi a fronteggiarsi. Certo, quando si tratta di pietre eccezionali la simmetria è fondamentale per esaltarne la bellezza. Per esempio, in alcuni esemplari di Bulgari, che ogni tanto spuntano nelle aste di gioielli o in quelli in vendita da Graff, Harry Winston, Alexander Reza, Messika o Picchiotti. Ecco una selezione dei più belli e preziosi  che si trovano nelle salette per i clienti importanti  dei gioiellieri.  

Anello Toi & Moi in oro bianco e smalto nero con zaffiro rosa, smeraldo colombiano, diamanti
Nikos Koulis, anello Toi & Moi in oro bianco e smalto nero con zaffiro rosa, smeraldo colombiano, diamanti
Lavorazione di un anello Toi & Moi by Messika
Lavorazione di un anello Toi & Moi by Messika
Anello Toi et Moi in diamanti bianchi e fancy yellow
Picchiotti, anello Toi et Moi in diamanti bianchi e fancy yellow
Anello toi et moi in oro, 1939
Verdura, anello toi et moi in oro, 1939
Anello Toi et Moi di Bulgari, con diamante e smeraldo
Anello Toi et Moi di Bulgari, con diamante e smeraldo
Collezione Timeless Wonderss. Anello Toi e Moi, in oro bianco, diamanti, tormaline Paraiba e rubellite del Mozambico
Vania Leles, aollezione Timeless Wonderss. Anello Toi e Moi, in oro bianco, diamanti, tormaline Paraiba e rubellite del Mozambico
Messika
Messika, anello Toi et Moi Poires con due diamanti a goccia da 7 carati uno incolore e l’altro rosa
Graff Diamonds, anello con diamante Fancy Brown Orange Internally Flawless da 5,01 carati e un diamante Fancy Vivid Orange Yellow da 5,05 carati entrambi a forma di pera, con pavé di diamanti incolore sul gambo
Graff Diamonds, anello con diamante Fancy Brown Orange Internally Flawless da 5,01 carati e un diamante Fancy Vivid Orange Yellow da 5,05 carati entrambi a forma di pera, con pavé di diamanti incolore sul gambo
De Beers, collezione Aria anello Toi et Moi con due diamanti taglio brillante e strati spirale di pavé su oro bianco
De Beers, collezione Aria anello Toi et Moi con due diamanti taglio brillante e strati spirale di pavé su oro bianco
Giampiero Bodino, anello colllezione I tesori del mare in oro rosa, corallo e perle nere Tahiti coltivate
Giampiero Bodino, anello colllezione I tesori del mare in oro rosa, corallo e perle nere Tahiti coltivate
Boucheron, anello Toi et Moi collezione Serpent Bohème in oro bianco e 16 diamanti taglio rotondo. Prezzo: 7.600 euro
Boucheron, anello Toi et Moi collezione Serpent Bohème in oro bianco e 16 diamanti taglio rotondo. Prezzo: 7.600 euro
Taffin
Taffin, James de Givanchy per Sotheby’s Diamonds anello in oro rosa e bianco con due diamanti taglio goccia e diamanti taglio rotondo rosa e incolore
PasqualeBruni1
Pasquale Bruni, collezione Bon Ton anello Toi et Moi in oro rosa, calcedonio in due tonalità e diamanti taglio brillante
Chopard, anello Toi et Moi edizione limitata in oro bianco con due diamanti taglio cuore di da 3,03 e 3,01 carati circondati da pavé di diamanti
Chopard, anello Toi et Moi edizione limitata in oro bianco con due diamanti taglio cuore di da 3,03 e 3,01 carati circondati da pavé di diamanti
Picchiotti1
Picchiotti, anello collezione La Marquise con due diamanti incolore taglio marchesa circondati da rubini taglio baguette
Alexandre Reza, anello con due diamanti taglio pera, uno incolore da 5,42 carati e l’altro Fancy Vivid azzurro da 5, 02 carati venduto in un’asta di Christie’s
Alexandre Reza, anello con due diamanti taglio pera, uno incolore da 5,42 carati e l’altro Fancy Vivid azzurro da 5, 02 carati venduto in un’asta di Christie’s






Giardini Segreti di Pasquale Bruni in bianco e nero




Nei Giardini Segreti di Pasquale Bruni sbocciano altre creazioni. La collezione, che ha debuttato nel giugno 2015, giusto sette anni fa, è stata ispirata dai giardini delle case di Milano, invisibili dalla strada, ma che si rivelano come piccole oasi di verde nascoste nella città, dietro in palazzi che, spesso, sono densi di storia. Ma questo è stato solo lo spunto iniziale. La collezione, composta da gioielli a forma di foglia e fiore, è diventata nel tempo uno dei punti di riferimento della Maison di Valenza, tanto che periodicamente è stata allargata con nuovi pezzi.

Anello in oro rosa e bianco 18 carati con diamanti, cinque foglie
Anello in oro rosa e bianco 18 carati con diamanti, cinque foglie

Una novità della collezione Giardini Segreti è ora l’earcuff, che avvolge l’orecchio attraverso una luna in oro rosa, un fiore e un petalo con diamanti bianchi e champagne con le classiche linee sinuose. C’è anche un anello da indossare al mignolo. Pasquale Bruni, inoltre, introduce nella collezione i diamanti neri incassati nell’oro rosa accostandoli a quelli bianchi, montati su oro bianco, con un piacevole effetto di contrasto.

Anello in oro rosa e bianco 18 carati con diamanti, doppio fiore
Anello in oro rosa e bianco 18 carati con diamanti, doppio fiore
Collier in oro rosa e bianco 18 carati
Collier in oro rosa e bianco 18 carati
Ear cuff in oro rRosa 18 carati e diamanti
Ear cuff in oro rRosa 18 carati e diamanti

Orecchini in oro rosa e bianco 18 carati con diamanti
Orecchini in oro rosa e bianco 18 carati con diamanti







Pasquale Bruni spaziale con Joli Bouquet Lunaire

//




La luna, eterna ispiratrice di pittori, poeti e gioiellieri. L’opalescente satellite della Terra è ora omaggiato da Pasquale Bruni, attraverso un’estensione della collezione Petit Joli. Alla Luna, infatti, è ispirata la linea Joli Bouquet Lunaire, che utilizza l’adularia, chiamata anche pietra di luna bianca, che è presente in natura e abbinata all’onice, la pietra nera per eccellenza, che forse può rappresentare il nero spazio che circonda i crateri lunari. In ogni caso, i gioielli non sono dedicati agli astronomi, ma alle donne che amano i colori soft. Una scelta, tra l’altro, che sembra particolarmente smart, visto che la nuance di colori di Joli Bouquet Lunaire si può considerare neutra e si abbina facilmente con qualsiasi sfumatura scelta per gli abiti.

Anello triplo in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca
Anello triplo in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti

Novità assoluta della collezione è l’anello a bouquet indossabile su tre dita, ma anche come un bouquet su un solo dito. Come gli altri gioielli è realizzato in oro rosa e pietra di luna grigia e bianca abbinata all’onice. Ci sono poi, bracciali, pendenti e una varia rappresentanza di orecchini, anche in versione di pendente a doppia fila.

Spilla in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Spilla in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Orecchini in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Orecchini in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Orecchini pendenti Joli Bouquet Lunaire in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Orecchini pendenti Joli Bouquet Lunaire in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Bracciale Joli Bouquet Lunaire in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Bracciale Joli Bouquet Lunaire in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Pendente in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Pendente in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti

Orecchini a bottone in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti
Orecchini a bottone in oro rosa 18 carati, onice, pietra luna grigia e bianca, diamanti







La luna di Ton Joli by Pasquale Bruni

//




La collezione Ton Joli, una delle storiche creazioni di Pasquale Bruni, si amplia con nuovi gioielli. E, allo stesso tempo aggiunge un tocco poetico: l’ispirazione alla luna. Il satellite della Terra è l’idea che alimenta la piccola nuova capsule come estensione della linea realizzata con l’Agata verde. Con questa premessa la Maison di Valenza ha realizzato orecchini in oro rosa (solo 20 pezzi) in contrarié, con agata verde e blu lapislazzulo con cristallo di rocca, oltre a dettagli di diamanti bianchi e champagne.

Orecchini Ton Joli Limited Edition
Orecchini Ton Joli Limited Edition

Le pietre hanno sfaccettature irregolari, con al centro una superficie tonda più ampia. Altra novità è Ton Jolie Blue Moon Special Edition 2022, che si compone di orecchini, sautoir, anello e bracciali in oro rosa con lapislazzulo blu e agata bianca con diamanti bianchi: le stesse combinazioni della versione con agate bianca e verde lanciata due anni fa.

Orecchini Ton Joli in oro rosa 18 carati con doppietta di agata bianca e lapislazzuli, agata bianca e diamanti
Orecchini Ton Joli in oro rosa 18 carati con doppietta di agata bianca e lapislazzuli, agata bianca e diamanti
Collana Ton Joli in oro rosa 18 carati con doppietta di agata bianca e lapislazzuli, agata bianca e diamanti
Collana Ton Joli in oro rosa 18 carati con doppietta di agata bianca e lapislazzuli, agata bianca e diamanti
Anello Ton Joli in oro rosa 18 carati con agata bianca, agata verde e diamanti
Anello Ton Joli in oro rosa 18 carati con agata bianca, agata verde e diamanti

Anelli Petit Joli
Anelli Petit Joli







Nuovi fiori nei Giardini Segreti di Pasquale Bruni

/




I Giardini Segreti spesso sono custodi di altrettanti segreti. Altre volte, invece, i Giardini Segreti sono collezioni di gioielli, come una delle più collaudate linee di Pasquale Bruni. Lanciata nel 2015, la collezione era stata ispirata dai numerosi giardini nascosti che si trovano spesso all’interno degli edifici a Milano: dietro facciate insospettabili fioriscono spazi verdi inaccessibili a chi non abita nella casa. I gioielli della collezione disegnati dalla direttrice creativa Eugenia Bruni sono così realizzati con la forma di fiori, petali e foglie dalla forma morbida e sensuale.

Ear cuff della collezione Giardini Segreti
Ear cuff della collezione Giardini Segreti

Ora la collezione si arricchisce di nuovi pezzi, tra cui un ear cuff che avvolge l’orecchio attraverso una luna in oro rosa, un fiore e un petalo impreziositi da diamanti bianchi e champagne.Un’altra novità sono l’anello da indossare al mignolo e l’orecchino contrarié. Inoltre, Pasquale Bruni introduce nella collezione anche i diamanti neri incassati in oro rosa accostandoli a quelli bianchi su oro bianco.

Anelli in oro rosa e diamanti neri e in oro bianco e diamanti bianchi
Anelli in oro rosa e diamanti neri e in oro bianco e diamanti bianchi

Anello della collezione Giardini Segreti
Anello della collezione Giardini Segreti

Collana in oro rosa con diamanti bianchi e neri
Collana in oro rosa con diamanti bianchi e neri

Orecchini in oro rosa con diamanti bianchi e neri
Orecchini in oro rosa con diamanti bianchi e neri







Le gioiellerie che chiudono in Russia




Il vero dramma è quello delle vite umane perse inutilmente, delle vite travolte, delle vite che non saranno più le stesse. Ma la guerra in Ucraina provoca anche un più piccolo, molto più piccolo, ma non per questo irrilevante, dramma legato ai posti di lavoro, in Occidente e in Russia, che saranno persi a causa di una stupida aggressività. Sia i russi sia gli occidentali fanno i conti con le sanzioni, inevitabili e annunciate per tempo, prima dell’invasione, che avranno un impatto sui conti delle aziende, per esempio quelle della gioielleria, oltre che sulle persone che ci lavorano. Il crollo del rublo e il blocco del servizio di carte di credito, infatti, ha indotto molte aziende della gioielleria a sospendere l’attività. Forse chiuderanno del tutto o riapriranno, se tutto finirà, ma chissà quando.

Boutique De Beers a Mosca
Boutique De Beers a Mosca

Al momento in cui scriviamo questo breve articolo, l’ultima insegna occidentale a chiudere la boutique a Mosca è stata Swarovski, mentre Tiffany è stata tra le prime ad abbassare la saracinesca, assieme a Vuitton. Altri lo hanno già fatto, altri seguiranno. L’elenco di Maison occidentali che hanno aperto una boutique a Mosca, San Pietroburgo o in altre città russe, è lungo. A Mosca, per esempio, hanno una boutique Chopard, Van Cleef & Arpels, Akillis, Piaget, De Beers, H. Stern, Stephen Webster, Carrera y Carrera, Mauboussin, Mont-Blanc, Dior, Chaumet, Pandora, Frey Wille, Cartier, Trollbeads, Vuitton, Thomas Sabo, Bulgari, Pomellato, Adamas, Damiani, Buccellati. Altre marche, come quelli Pasquale Bruni o Alcozer sono distribuiti in gioiellerie non di proprietà, oppure nei duty free degli aeroporti.

Boutique Damiani a Mosca
Boutique Damiani a Mosca

Secondo un’analisi che riguarda la gioielleria italiana condotta dall’Ice (l’organismo statale per l’export) in generale, il compratore russo è orientato verso la gioielleria di livello medio o medio-alto. Sempre secondo l’analisi, l’utilizzo quotidiano di anelli, orecchini, braccialetti e collane soprattutto nella capitale e nelle grandi città, è ormai visto come una forma di accessorio alla propria immagine, non necessariamente abbinato a indumenti di lusso o in occasione di eventi speciali. Gli articoli preferiti dalle donne russe sono anelli, catenine e orecchini; gli uomini preferiscono catenine e braccialetti, mentre spille e collier vengono acquistati da una minoranza della popolazione femminile, mentre i gioielli tipicamente maschili come gemelli e spille per cravatte sono poco richiesti. Negli ultimi anni, però, ha avuto successo più la gioielleria in argento che in oro, a causa del cambio rublo-euro sfavorevole. L’Italia (dati 2019) esporta verso la Russia gioielli per circa 77 milioni, la Francia circa 22 milioni, gli Stati Uniti 21 milioni e il Regno Unito 23 milioni. Chi esporta di più in Russia è però la Cina con oltre 88 milioni.

Boutique Tiffany a Mosca
Boutique Tiffany a Mosca

Boutique Cartier a Mosca
Boutique Cartier a Mosca







Jennifer Lopez si sposa con i gioielli Pasquale Bruni




Non c’è matrimonio senza gioielli. E non c’è star dello spettacolo senza anelli, orecchini o collane. Premesso questo, Pasquale Bruni annuncia un matrimonio speciale, quello con Jennifer Lopez. O, più precisamente, con Marry Me, film romantico prodotto dalla Universal Pictures che ha come protagonisti Jennifer Lopez e Owen Wilson. Non a caso il lancio del film coincide anche con il periodo in cui si celebra San Valentino.

Jennifer Lopez con i gioielli Pasquale Bruni nel film Marry Me
Jennifer Lopez con i gioielli Pasquale Bruni nel film Marry Me

I gioielli della Maison piemontese sono indossati, nel film, da Kat Valdez alias Jennifer Lopez. Tra i gioielli Pasquale Bruni presenti nel film spiccano quelli della collezione Giardini Segreti, nata dalla creatività della designer Eugenia Bruni, con una foglia che diventa fiore e farfalla. Altri gioielli utilizzati sono invece parte della collezione Aleluiá.

La locandina di Marry Me con Jennifer Lopez e Owen Wilson
La locandina di Marry Me con Jennifer Lopez e Owen Wilson

I gioielli sono indossati da Jennifer Lopez in diverse occasioni della storia, in cui interpreta la superstar musicale Kat Valdez, mentre Owen Wilson è l’insegnante di matematica Charlie Gilbert: i due, estranei totali, decidono di sposarsi senza nemmeno conoscersi. Insomma, due persone diverse che cercano qualcosa di vero in un mondo in cui il valore si basa sul numero di follower sui social network. Ma l’amore, per ora, resta ancora più forte.

Orecchini della collezione Alleluia' in oro e pavé di diamanti
Orecchini della collezione Alleluia’ in oro e pavé di diamanti
Collier Ghirlanda, Amore e Psiche in oro bianco, diamanti, morganite
Collier Ghirlanda, Amore e Psiche in oro bianco, diamanti, morganite

Collier della collezione Giardini Segreti in oro e pavé di diamanti
Collier della collezione Giardini Segreti in oro e pavé di diamanti







La morbidezza di Pasquale Bruni con Ama Feel




Ama, voce del verbo amare. E Pasquale Bruni i gioielli li ama davvero. La collezione Ama, che si compone di gioielli con la forma di quattro foglie in oro e diamanti, si è appena arricchita di una variante: la linea Ama Feel. Il sentimento, in questo caso, si ammorbidisce nello uno stile tipico della Maison di Valenza, con gli elementi che compongono i gioielli che si trasformano in sinuose onde, di dune oppure oceani. Una particolare lavorazione sul pavé, ideata dalla direttrice artistica Eugenia Bruni, ha permesso ai diamanti di seguire la curva morbida del gioiello, con un effetto particolarmente attraente.

Orecchini Ama Feel in oro giallo e diamanti bianchi
Orecchini Ama Feel in oro giallo e diamanti bianchi

La linea Ama Feel si compone di orecchini e anelli nei tre colori dell’oro. Più precisamente, oro bianco e diamanti bianchi, oppure oro giallo e diamanti bianchi, e oro rosa con diamanti bianchi e champagne. Oltre che nelle boutique e nei punti vedita fisici della Maison, i gioielli sono stati presentati anche in un trunk show per Moda Operandi.

Anello in oro bianco con diamanti bianchi
Anello in oro bianco con diamanti bianchi

Anello con diamanti bianchi e champagne
Anello con diamanti bianchi e champagne

Anelli della collezione Ama
Anelli della collezione Ama

Orecchini della collezione Ama
Orecchini della collezione Ama







Pasquale Bruni aggiunge i colori ad Aleluià

//




L’antica parola ebraica Alleluia indica un’acclamazione di lode a Dio, ma più prosaicamente è utilizzata come segno di giubilo: e quale felicità può eguagliare quella dell’amore, sostiene Eugenia Bruni, direttrice creativa della Maison paterna, Pasquale Bruni? Forse da questa considerazione un paio di anni fa è nata l’idea della collezione di alta gioielleria Aleluià (scritto con una l sola e con l’accento sulla à finale). Nei gioielli della Maison di Valenza le grida di gioia sono dirette, però, all’elegante portabilità di orecchini, anelli e collier. A due anni di distanza la Maison ha aggiunto altri pezzi: ai diamanti bianchi e champagne si sono aggiunti smeraldi, zaffiri rosa, gialli e blu.

Orecchini Rainbow in oro bianco 18 carati, con smeraldi, zaffiri rosa, gialli e blu
Orecchini Rainbow in oro bianco 18 carati, con smeraldi, zaffiri rosa, gialli e blu

I gioielli sono sviluppati attorno alla forma stilizzata di foglie. Tutti gli elementi-foglie dei gioielli Aleluià sono lavorati ed incassati singolarmente per essere poi assemblati in una seconda fase, in modo da rispettare le forme delle foglie e la nitidezza delle sovrapposizioni.  Questo sistema permette anche di poter scomporre alcuni gioielli in diverse parti.

Orecchini Aleluià in oro giallo e bianco 18 carati, con diamanti bianchi e zaffiri gialli
Orecchini Aleluià in oro giallo e bianco 18 carati, con diamanti bianchi e zaffiri gialli

Diamanti, smeraldi e zaffiri sono utilizzati su oro rosa oppure bianco. Il bracciale  regolabile in velluto nero può essere collegato alla parte frontale del collier per creare un choker, oppure si può creare una collana lunga e ancora più ricca con l’aggiunta di due bracciali. Pasquale Bruni sottolinea che queste lavorazioni, oltre che richiedere una grande quantità di ore, possono essere svolte esclusivamente da maestri orafi di grande capacità ed esperienza. Lo studio creativo e di realizzazione di ogni singola collezione ha richiesto circa un anno di lavoro. Aleluià è eseguita su ordinazione e necessita di due mesi circa per essere prodotta.

Collana in oro giallo e bianco 18 carati, con diamanti bianchi e zaffiri gialli
Collier in oro giallo e bianco 18 carati, con diamanti bianchi e zaffiri gialli
Choker in oro giallo e bianco 18 carati, con diamanti bianchi e zaffiri gialli, nastro in velluto
Choker in oro giallo e bianco 18 carati, con diamanti bianchi e zaffiri gialli, nastro in velluto
Anello in oro bianco 18 carati, con smeraldi, zaffiri rosa, gialli e blu
Anello in oro bianco 18 carati, con smeraldi, zaffiri rosa, gialli e blu
Orecchini Aleluià in oro giallo e bianco 18 carati, con diamanti bianchi e zaffiri gialli
Orecchini Aleluià in oro giallo e bianco 18 carati, con diamanti bianchi e zaffiri gialli
Orecchini in oro rosa con diamanti champagne
Orecchini in oro rosa con diamanti champagne
Alleluià, collana in oro bianco e diamanti
Alleluià, collana in oro bianco e diamanti
Anello in oro rosa con diamanti champagne
Anello in oro rosa con diamanti champagne
Anello in oro bianco e diamanti
Anello in oro bianco e diamanti
Collana in oro rosa con diamanti champagne
Collana in oro rosa con diamanti champagne
Choker in oro rosa con diamanti champagne
Choker in oro rosa con diamanti champagne
Pasquale Bruni, collana in oro rosa con diamanti champagne
Pasquale Bruni, collana in oro rosa con diamanti champagne






 

Pasquale Bruni corre con Lady Gaga





Lady Gaga indossa orecchini firmati Pasquale Bruni ma, probabilmente, la Maison di Valenza è ancora più soddisfatta dei risultati economici ottenuti nel 2021. L’azienda di alta gioielleria, infatti, a fine settembre ha registrato un rialzo record (+101%) rispetto al corrispettivo periodo 2020. Certo, lo scorso anno è stato funestato dal covid. Ma il risultato risulta anche migliore del 17% rispetto a fine settembre 2019. L’azienda sottolinea anche i risultati del mercato Usa, dove la crescita è stata del + 12,80% rispetto al 2019 e del 106% rispetto al 2020, con 14 nuovi punti vendita aperti nel territorio americano. A livello globale, Pasquale Bruni ha registrato una significativa espansione dei mercati europei in cui l’azienda era già presente e un consolidamento di tutti i mercati storici.

Lady Gaga indossa gli orecchini Stella in Fiore in diamanti bianchi durante l’intervista su 60 Minutes - CBS News
Lady Gaga indossa gli orecchini Stella in Fiore in diamanti bianchi durante l’intervista su 60
Minutes – CBS News

L’azienda precisa che l’incremento dei mercati retail tradizionali è stato supportato da una distribuzione strategica sui principali market place digitali quali Farfetch e Ounass per il Medio Oriente, che, affiancati all’e-commerce del brand, hanno potuto beneficiare degli investimenti nel digital via via intensificati nel corso dell’anno. Una crescita notevole frutto anche di un rafforzamento della brand awareness basata sulla identità creativa e sul savoir-faire d’eccellenza, uniti a una visibilità sempre maggiore, come testimoniano  Lady Gaga a Jennifer Lopez e Michelle Obama fino a sua Altezza Reale la Principessa Sheikha Fatima bint Hazza bin Zayed Al Nahyan, che hanno indossato i gioielli firmati da Eugenia Bruni, direttore creativo della Maison.

Eugenia Bruni
Eugenia Bruni

La Maison conferma le aspettative: abbiamo lavorato molto per raggiungere questi importanti risultati in un momento così sfidante come quello post pandemico e soprattutto per un’azienda ancora a conduzione familiare quindi possiamo affermare con orgoglio che i dati economici del 2021 sono decisamente promettenti. Tra i nostri principali obiettivi c’è un rafforzamento ulteriore del mercato italiano, nonché di alcuni mercati europei (compreso il Regno Unito) e di quello del Medio Oriente, dell’Europa dell’Est e della Russia; nel 2022 saremo focalizzati anche sulla Cina, una vera sfida che ci sentiamo più che pronti

ad affrontare.
Roberto Bocus, direttore commerciale global di Pasquale Bruni

Adut Akech in Pasquale Bruni al Met Gala 2021
Adut Akech in Pasquale Bruni al Met Gala 2021







Le nuove ghirlande di Pasquale Bruni

/




In India le ghirlande di fiori hanno un ruolo importante in ogni festa: le divinità indù sono sempre decorate con corone di fiori profumati e foglie. In Italia, invece, le ghirlande si trovano spesso nelle collezioni di Pasquale Bruni. Le nuove ghirlande preziose della Maison di Valenza trovano posto nella collezione Goddess Garden, presentata lo scorso anno e ora rinnovata con nuovi pezzi di alta gioielleria. Insomma, donne come dee da adornare: a quale persona di sesso femminile non piace questa idea? Certo, indossare uno dei collier proposti è come salire su in piedistallo e attirare gli sguardi di tutti.

Collier della collezione Goddess Garden
Collier della collezione Goddess Garden

Nelle ghirlande di Pasquale bruni è utilizzato il fiore del genere Plumeria, che comprende piante come i frangipani che si trovano nei Paesi caldi (come in India), dai profumati fiori utilizzati proprio per comporre ghirlande. Nel caso della collezione Goddess Garden, invece, i petali sono realizzati in  e con un pavé di diamanti e pietre preziose, come rubini, smeraldi, zaffiri blu e rosa. E, nel caso del collier, si aggiunge una rubellite taglio cuscino di 47,24 carati.

Orecchini Goddess Garden
Orecchini Goddess Garden

Il collier ha anche un’altra particolarità: è a forma di cuore, forse a sottolineare il nesso tra amore e gioielli. Il collier è disponibile sia con una ghirlanda formata esclusivamente dai preziosi petali di pietre preziose, sia in una versione che utilizza un nastro di velluto rosso per la parte posteriore del gioiello. Inoltre, Goddess Garden prevede orecchini e un bracciale.

Bracciale in velluto, oro, zaffiri
Bracciale in velluto, oro, zaffiri

Collier con Goddess Garden con nastro di vdlluto
Collier con Goddess Garden con nastro di vdlluto







I gioielli di Pasquale Bruni al festival di Venezia




Anche i gioielli di Pasquale Bruni hanno sfavillato sul red carpet del Festival del Cinema di Venezia. Georgina Rodrguez, modella e compagna di Cristiano Ronaldo, in occasione dell’arrivo al Venice Film Festival ha indossato collana, orecchini e anelli della collezione Giardini Segreti. Successivamente, Georgina ha optato per una collana della collezione Ghirlanda Atelier, un pezzo unico in diamanti, con orecchini e anello Feel in oro bianco 18 carati e diamanti. Anna Dello Russo, definita da alcuni un’icona del fashion, ha invece scelto un collier della collezione Goddess Garden in oro rosa e bianco 18 carati, con morganite e diamanti bianchi, assieme a orecchini della collezione Ghirlanda Atelier in oro bianco 18 carati, con morganite e diamanti bianchi e grigi. Per una seconda apparizione in abito settecentesco Anna Dello Russo ha optato per una collana della collezione Goddess Garden in oro bianco e rosa 18 carati con diamanti bianchi, assieme a orecchini della stessa linea in oro bianco e rosa con diamanti bianchi e diamanti.

Georgina Rodriguez con gioielli della collezione Giardini Segreti
Georgina Rodriguez con gioielli della collezione Giardini Segreti

Alla stilista emergente Eleonora Carisi, Pasquale Bruni ha messo a disposizione orecchini della collezione Ghirlanda Atelier in oro bianco 18 carati con smeraldi e diamanti, assieme a un anello della linea Ghirlanda Classic in oro bianco 18 carati con diamanti. Non attrice, ma star di Tik Tok, per Elisa Maino sono stati forniti orecchini della collezione Look at me in oro bianco 18 carati con diamanti e anelli della linea Petit Garden in oro bianco 18 carati con diamanti. E anche Ambra Angiolini sul red carpet di Venezia ha indossato gioielli di Pasquale Bruni, come la collana della collezione Giardini Segreti.

Ambra Angiolini
Ambra Angiolini

Georgina Rodriguez con collana di diamanti della collezione Ghirlanda Atelier
Georgina Rodriguez con collana di diamanti della collezione Ghirlanda Atelier
Anna Dello Russo con una collana della collezione Goddess Garden in oro bianco e rosa 18 carati con diamanti bianchi, assieme a orecchini della stessa linea in oro bianco e rosa con diamanti bianchi e diamanti
Anna Dello Russo con una collana della collezione Goddess Garden in oro bianco e rosa 18 carati con diamanti bianchi, assieme a orecchini della stessa linea in oro bianco e rosa con diamanti bianchi e diamanti
Eleonora Carisicon orecchini della collezione Ghirlanda Atelier in oro bianco 18 carati con smeraldi e diamanti, assieme a un anello della linea Ghirlanda Classic in oro bianco 18 carati con diamanti
Eleonora Carisicon orecchini della collezione Ghirlanda Atelier in oro bianco 18 carati con smeraldi e diamanti, assieme a un anello della linea Ghirlanda Classic in oro bianco 18 carati con diamanti
Elisa Maino con orecchini della collezione Look at me in oro bianco 18 carati con diamanti e anelli della linea Petit Garden in oro bianco 18 carati con diamanti
Elisa Maino con orecchini della collezione Look at me in oro bianco 18 carati con diamanti e anelli della linea Petit Garden in oro bianco 18 carati con diamanti
Anna Dello Russo con collier Goddess Garden in oro rosa e bianco 18 carati, con morganite e diamanti bianchi, assieme a orecchini della collezione Ghirlanda Atelier in oro bianco 18 carati, con morganite e diamanti bianchi e grigi
Anna Dello Russo con collier Goddess Garden in oro rosa e bianco 18 carati, con morganite e diamanti bianchi, assieme a orecchini della collezione Ghirlanda Atelier in oro bianco 18 carati, con morganite e diamanti bianchi e grigi






1 2 3 6