money — giugno 2, 2013 at 3:53 pm

Rebus oro, gli esperti vedono un rialzo

L’oro è un rebus. L’ultimo in ordine di tempo a tentare di risolverlo è il settimanale «il Mondo», che pubblica un articolo firmato da Ivan Del Ponte, di tendenza abbastanza rialzista. Gli esperti interpellati dal giornale economico, infatti, sostengono che quella attuale è una pausa e che il prezzo (oggi sui 1.400 dollari l’oncia) tornerà a salire. «Benché le attese di inflazione rimangano sottotono, riducendo quindi la propensione a comperare oro, crediamo che i continui acquisti da parte delle banche centrali e la forte domanda in Cina e in India offriranno nel breve termine un buon sostegno ai prezzi dell’oro», scrive il giornale, è contenuto in una lettera inviata ad aprile ai clienti dalla Paulson & Co., il fondo hedge americano che ha previsto la crisi dei subprime. Sinora, però, la sua previsione, o speranza, non si è avverata.

Un bracciale d'oro: adesso vale meno, ma tornerà ad aumentare
Un bracciale d’oro: adesso vale meno, ma tornerà ad aumentare

Fra coloro che si professano sostenitori delle sorti dell’oro c’è anche Simona Gambarini, associate director of research di Etfs securities, uno dei principali emittenti di exchange-traded fund specializzato nelle commodity. «Vanno considerati vari elementi», spiega l’esperta, «come l’elevato debito dei Paesi europei e degli Usa, nonché il grave precedente rappresentato da ciò che è accaduto a Cipro, dove gli investitori privati sono stati costretti a coprire le perdite accumulate dallo Stato». La causa alla base della discesa repentina non è il venire meno di questi rischi.

La discesa del prezzo dell'oro (valore per grammo)
La discesa del prezzo dell’oro (valore per grammo)

Infine, scrive il settimanale, il calo è nato sui rumor delle vendite di riserve auree da parte del governo di Cipro. Ciò ha alimentato il torrente dell’offerta e una volta sfondato il supporto tecnico di quota 1.500 dollari sono scattati una serie di ordini cosiddetti stop loss che hanno fatto precipitare la situazione. Il permanere dei rischi induce l’esperta a essere ottimista sul bene rifugio per antonomasia. Infatti, argomenta Gambarini, è accaduto che il mercato fisico dell’oro, dove si effettuano l’85-90% delle transazioni totali, ha subito un’impennata poiché gli operatori, soprattutto cinesi e indiani, hanno fatto shopping spinti dal ribasso delle quotazioni. «Ora siamo in una situazione in cui gli investitori diretti continuano a comprare», sostiene la money manager, «mentre chi investe nel mercato dei contratti a termine continua a vendere». Per questo motivo l’analista giunge alla conclusione che si tratti di un crollo ingiustificato. «Non riteniamo che il prezzo scenderà al di sotto dei livelli attuali. Se andasse sotto i 1.300 dollari vi sarebbe una tale risposta da parte della domanda fisica che comunque si riporterebbe intorno a quota 1.400-1.450». F.G.

Bracciale d'oro di Cartier con diamanti e smeraldi
Bracciale d’oro di Cartier con diamanti e smeraldi

 

Experts claim that the gold, after the break current, will see the price (about $ 1,400 an ounce today) rising again. “Although inflation expectations remain subdued, thus reducing the propensity to buy gold, we believe that continued purchases by central banks and strong demand in China and India in the short term will offer good support for gold prices.”

Orecchini tribali d'oro
Orecchini tribali d’oro

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *