Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Collana con turchesi, smeraldi, diamanti

Il virtuosismo di James Ganh

in vetrina




I giochi preziosi di un virtuoso dell’ingegneria applicata ai gioielli: James Ganh ♦

Nato nella regione del Canton, Cina, figlio di un industriale attivo nella lavorazione delle pietre preziose. Ma trapiantato a Londra, dopo aver studiato al Central St Martins. Ora ha un cognome cinese e un nome very british, James Ganh. Ed è anche la sintesi di quella che è la sua filosofia: «Combinare in un unico senso la bellezza orientale e quella occidentale». Ma, attenzione, qui viene il bello. Perché James Ganh non è semplicemente un cultore dell’estetica del Paese di Mezzo incrociata con quella del Tamigi.

James Ganh, spilla castello con diamanti e zaffiri attorno a una tormalina Paraiba
James Ganh, spilla castello con diamanti e zaffiri attorno a una tormalina Paraiba

È un ingegnere che ha saputo sbalordire più di un esperto con la sua tecnica innovativa. E dire che è entrato nel mondo della gioielleria di lusso solo nel 2008. Dopo gli studi ha iniziato a lavorare nel reparto commerciale di Fabergé a Londra. E ora Fabergé lo ha chiamato a disegnare una collezione. Ma è riuscito a proporre un complicato meccanismo rotatorio per le celebri uova, ora di proprietà del colosso Gemfileds. Il progetto, però, non è stato portato a termine per una complicata questione di brevetti. L’esperienza nella Maison di origine russa, con le uova che racchiudono sorprese e si aprono per merito di virtuosismi di lavorazione orafa, hanno spiritato Ganh nella ricerca di stupefacenti soluzioni.

Collana con turchesi, smeraldi, diamanti
Collana con turchesi, smeraldi, diamanti

Il debutto è stato un gioiello, The Time Traveller, definito «un punto di riferimento stravagante nel moderno mondo della gioielleria». Il viaggio nel tempo significa un gioiello che si trasforma, si monta e si smonta come un gioco, in un complicato sistema di incastri. Da lì, con il suo marchio, Ganh ha seguito la strada della gioielleria basata su pezzi one-off: pietre eccezionali e disegni squisiti, niente ripetizioni. Spesso i suoi gioielli si possono utilizzare in diversi modi, come la tiara che diventa bracciale o l’anello che si piega. Quasi giochi, ma di lusso.

Anello con turchesi e diamanti per Fabergé
Anello con turchesi e diamanti per Fabergé
Anello con smeraldo e diamanti per Fabergé
Anello con smeraldo e diamanti per Fabergé
Anello con rubellite non trattata e diamanti
Anello con rubellite non trattata e diamanti
Butterfly collection, spilla con diamanti e zaffiri colorati
Butterfly collection, spilla con diamanti e zaffiri colorati
Orecchini con diamanti e smeraldi su oro bianco
Orecchini con diamanti e smeraldi su oro bianco
Orecchini Olivia in argento e zaffiri verdi
Orecchini Olivia in argento e zaffiri verdi
Orecchini Rainbow con diamanti e zaffiri multicolori
Orecchini Rainbow con diamanti e zaffiri multicolori
Bracciale che si allarga e diventa una tiara. Oro 18k, diamanti bianchi, ametiste, tormaline, peridoti, topazi, giallo e zaffiri blu
Bracciale che si allarga e diventa una tiara. Oro 18k, diamanti bianchi, ametiste, tormaline, peridoti, topazi, giallo e zaffiri blu
Anello con al centro uno smeraldo da 55 carati
Anello con al centro uno smeraldo da 55 carati

Orecchini Studrops con ametiste
Orecchini Studrops con ametiste







Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from vetrina

Go to Top