La boutique Damiani nel department store Shinsegae Gangnam
La boutique Damiani nel department store Shinsegae Gangnam, in Corea

Damiani oltre i 300 milioni e punta su nuove boutique

Damiani supera il traguardo dei 300 milioni di euro di ricavi e vuole investire ancora sulla rete di boutique. Il maggiore gruppo italiano della gioielleria ha superato di slancio i 238 milioni del 2022, con un aumento del 69%. Il livello raggiunto, anche se non precisato (Damiani non è più quotata in Borsa e non ha obbligo di rendere pubblico il bilancio) è anche superiore al periodo pre-covid. La crescita, spiega l’azienda con un comunicato, ha interessato tutte le principali aree geografiche e i canali di vendita, con particolare riferimento al retail. In crescita anche la redditività rispetto all’esercizio precedente grazie all’aumento dei ricavi e delle attività delle boutique a gestione diretta rispetto alle vendite totali, con il conseguente incremento dei livelli medi di marginalità.

Gioielli della collezione Belle Èpoque Reel di Damiani
Gioielli della collezione Belle Èpoque Reel di Damiani

Damiani nel 2022 ha anche proseguito il suo piano di investimenti. A giugno 2022 il gruppo ha ottenuto da parte del Comune di Milano la concessione per l’utilizzo di un negozio in piazza Duomo, che sarà destinato alla realizzazione di una nuova boutique Salvini. Nell’autunno, la società ha ottenuto anche l’assegnazione di un ulteriore spazio all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II, sempre a Milano. La catena di gioielleria e orologeria di alta gamma Rocca, ha anche inaugurato una boutique a Napoli. A ottobre, è stata inaugurata la prima boutique diretta Damiani in Taiwan, al Regent Galleria di Taipei, altre boutique in Corea.
Gioielli della collezione Mimosa di Damiani
Gioielli della collezione Mimosa di Damiani

L’anno 2022-23 si concluderà a breve con risultati particolarmente positivi a conferma del forte apprezzamento ottenuto dai nostri prodotti e dai nostri brand. Risultati ottenuti grazie all’efficacia delle nostre strategie e soprattutto con l’impegno dei nostri ottimi collaboratori ai quali va un sentito ringraziamento. Nonostante una situazione generale ancora condizionata da elementi di incertezza, questi risultati ci permettono di guardare al futuro con ottimismo e di continuare ad investire, nell’ulteriore sviluppo della distribuzione e nel potenziamento della nostra manifattura.
Guido Grassi Damiani, presidente del gruppo Damiani

Guido Damiani
Guido Damiani, presidente del gruppo

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

I designer talenti emergenti a GemGèneve

Next Story

Arte e gioielli con il Club degli Orafi al miart

Latest from News

Addio a Marina Bulgari

È morta a Roma Marina Bulgari, figlia di Costantino Bulgari, primo figlio di Sotirios (l’altro era