Il Bulgari Laguna Blu, diamante di 11,16 carati
Il Bulgari Laguna Blu, diamante di 11,16 carati

Bulgari Laguna Blu, diamante record da Sotheby’s

Laguna Blu è il titolo di un film del 1980 che ha segnato l’esordio di Brooke Shields. Una quarantina di anni dopo lo stesso nome torna in primo piano: ma questa volta Laguna Blu è il nome del più grande diamante blu in un gioiello Bulgari, da 11,16 carati, messo all’asta da Sotheby’s. Secondo la casa d’Aste, che sarà presentato in anteprima mondiale al Met Gala a New York il 1° maggio, prima di essere esposto e venduto alla Sotheby’s Geneva Luxury Week dal 12 maggio. Prezzo stimato: oltre 25 milioni di dollari. La gemma è stata creata nel 1970 e da allora è rimasta nella stessa collezione, in Europa. È la prima volta che viene messo in vendita.

Laguna Blu è il nome del più grande diamante blu in un gioiello Bulgari
Laguna Blu è il nome del più grande diamante blu in un gioiello Bulgari

Il Bulgari Laguna Blu è un gioiello straordinario sotto ogni aspetto. A 11,16 carati, questo diamante blu a forma di pera non modificato ha ricevuto il voto più alto per un diamante blu dal Gemological Institute of America, riconoscendo il suo colore e la sua tonalità ipnotizzanti. Questa vera meraviglia della natura è stata selezionata da Bulgari, la prestigiosa Maison romana di gioielli, oltre cinquant’anni fa, per creare un anello per un collezionista privato esigente, che da allora lo conserva. Il diamante Bulgari Laguna Blu è destinato a diventare l’oggetto del sogno di ogni collezionista e siamo lieti che sarà presentato per la prima volta al sempre attesissimo tappeto rosso del Met Gala.
Olivier Wagner, responsabile della gioielleria, Sotheby’s Ginevra

Con il diamante blu Sotheby’s completa una trilogia di annunci di vendita di gemme colorate uniche e straordinarie dopo la recente presentazione del Eternal Pink (stima superiore a 35 milioni), il diamante rosa violaceo più prezioso mai apparso all’asta, e l’Estrella de Fura 55.22 (stima superiore a 30 milioni), il più grande rubino mai arrivato sul mercato, che saranno i protagonisti dell’asta Magnificent Jewels di Sotheby’s a New York l’8 giugno.

Uno dei plus della gemma riguarda il peso di 11,16 carati, eccezionale dato che i diamanti blu sono tra i più rari. Il colore blu è frutto della presenza dell’oligoelemento boro all’interno della struttura di carbonio del diamante durante la sua formazione in profondità nel nucleo terrestre. I diamanti blu oltre i 5 carati sono rari, quelli oltre i 10 carati ancora più rari. Qualsiasi diamante blu qualificato come Fancy Vivid, la tonalità più brillante che un diamante può mostrare, oltre 10 carati è davvero estremamente raro: meno di dieci diamanti Fancy Vivid Blue oltre 10 carati sono stati messi all’asta in qualsiasi parte del mondo negli ultimi decenni, quattro dei venduti da Sotheby’s.

Bulgari ha montato il Bulgari Laguna Blu in un anello elegante ed essenziale, esponendo tutte le sfaccettature della pietra al loro miglior punto di osservazione, dimostrando la capacità del gioielliere di massimizzare la bellezza intrinseca di un diamante eccezionale. Il gioiello è rimasto nella stessa famiglia sin dalla sua acquisizione negli anni Settanta. È stato visto da pochi. Nei cinquant’anni trascorsi dalla sfaccettatura del Laguna Blu, la tecnologia del taglio del diamante è progredita per valorizzare ulteriormente i diamanti colorati sfaccettandoli come tagli brillanti modificati per aumentare la saturazione percepita del colore. Quindi, questo 1970 diamante potrebbe essere ancora più brillante.

La gemma è stata creata nel 1970 e da allora è rimasta nella stessa collezione, in Europa
La gemma è stata creata nel 1970 e da allora è rimasta nella stessa collezione, in Europa

Oltre al Bulgari Laguna Blu lo stesso committente mette in vendita altri due diamanti bianchi firmati Bulgari, dello stesso periodo dei primi anni Settanta: un diamante a forma di pera del peso di 12,08 carati (stima 600.000-700.000 dollari), e un diamante taglio a gradino del peso di 18,78 carati (stima 900.000-1.400.000). In vendita anche una quarta pietra firmata Pederzani, un diamante bianco a forma di pera del peso di 8,33 carati (stima 350.000-500.000).

Al momento il prezzo record di vendita da Sotheby’s di un diamante blu riguarda il De Beers Blue, un diamante Fancy Vivid Blue con taglio a gradini 15,10, il più grande del suo genere mai apparso all’asta, venduto nell’aprile 2022, Sotheby’s di Hong Kong per 57,5 milioni di dollari.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Nigaam con rodio colorato per la collezione Serpens

Next Story

Come scegliere il portagioie da viaggio

Latest from News

Oroarezzo fa spazio al fashion

Dall’11 al 14 maggio torna Oroarezzo 2024, piattaforma internazionale per la produzione industriale del gioiello firmata Italian Exhibition