royal — agosto 31, 2017 at 5:00 am

Ritorna la corona della regina Vittoria



Al Victoria and Albert Museum la tiara della regina Vittoria e del principe Alberto: è il posto giusto ♦︎

Un gioiello regale disegnato da un re. La piccola corona della regina Vittoria non è l’unico esempio di gioiello concepito da un membro della casa reale, ma è senza dubbio uno dei più significativi. Ora il Victoria and Albert Museum di Londra ha acquisito la piccola corona con zaffiri e diamanti disegnata dal marito, il principe Albert, nel 1840, in occasione delle loro nozze. Il gioiello sarà parte della galleria di gioielli William e Judith Bollinger, in cui è descritta la storia della gioielleria in Europa dal Mondo antico fino ad oggi. D’altra parte, il museo è dedicato proprio alla coppia reale che ha segnato un’epoca della storia britannica. La parte superiore della tiara riporta il motivo del Saxon Rautenkranz, con un motivo di foglie che riprende lo stemma del principe Albert. Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha, di origini germaniche, è stato il marito della regina Vittoria e principe consorte del Regno Unito. Nato in Sassonia, membro della famiglia dei duchi di Sassonia-Coburgo-Saalfeld, connessa con la maggior parte dei monarchi europei, all’età di 20 anni sposò la sua prima cugina, la regina Vittoria, con la quale ebbe nove figli, i cui discendenti compongono oggi la famiglia reale. La casa reale inglese, quindi, ha le sue radici non in Gran Bretagna, ma in Germania.

La storia della corona

Ma torniamo alla corona: è stata realizzata da Joseph Kitching, partner di Kitching e Abud, «gioielliere della Regina» nel 1837. Nel 1842 la piccola corona fu rappresentata nel primo e più rinomato ritratto della regina, dipinto da Franz Xaver Winterhalter.La tiara rappresenta anche un simbolo dell’amore duraturo. Dal 1866, dopo la morte prematura di Albert nel 1861, a 42 anni, per febbre tifoidea, la regina ha scelto di indossare la piccola corona invece di quella ufficiale, che veniva trasportata accanto, su un cuscino.

La tiara è stata poi ereditata da Re Edoardo VII, da Re Giorgio V e dalla Regina Mary, che l’ha regalata alla figlia, la Principessa Mary, per il matrimonio con visconte Lascelles nel 1922. È stata poi venduta a privati, fino al 2015, quando è stata riacquistata dal Regno Unito. Federico Graglia




Tiara della regina Vittoria, in oro, diamanti e zaffiri
Tiara della regina Vittoria, in oro, diamanti e zaffiri
La corona esposta
La corona esposta
La regina Vittoria ritratta benevolmente da Franz Xaver Winterhalter
La regina Vittoria ritratta benevolmente da Franz Xaver Winterhalter
Il principe Albert e la regina Victoria
Il principe Albert e la regina Victoria
La regina Vittoria
La regina Vittoria
Lo stemma del principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha. La freccia indica il motivo Saxon Rautenkranz
Lo stemma del principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha. La freccia indica il motivo Saxon Rautenkranz







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *