news — Gennaio 20, 2015 at 4:45 pm

Giovanna Protti (Verdi) unplugged

Disegna gioielli, ma non solo: Giovanna Protti è una art director che cesella il suo lavoro come un orafo opera su un ricamo dorato. Insomma, non è un tecnico, ma l’anima creativa di Verdi, brand del distretto di Valenza fondata nel 1971 da Giuseppe Verdi e ora guidata dal figlio Marco. Accanto a lui, Giovanna Protti interpreta lo stile della maison senza dimenticare che conservare vuol dire anche innovare. «Cerco sempre di essere un passo avanti rispetto al trend del momento», spiega in questa intervista «unplugged» per Gioiellis.com.

Giovanna Protti, arti director di Verdi Gioielli
Giovanna Protti, arti director di Verdi Gioielli

Domanda. Da vent’anni lei è designer del brand Verdi. Come ha iniziato?

Risposta. La mia formazione professionale inizia frequentando la Scuola D’Arte a indirizzo Gioielleria-Pietre Preziose e relativo diploma. Ho intrapreso quest’affascinante lavoro percorrendo la canonica gavetta, sperimentando ogni genere di tecniche orafe che potessero migliorare le mie capacità ancora acerbe. Nel 1991 incontro la Ditta Verdi e da quel momento percorriamo insieme «la strada per il successo». In tutti questi anni di esperienza ritengo di aver acquisito anche ottime competenze tecniche grazie al confronto con artigiani qualificati, ottenendo nozioni specifiche molto preziose per una professionalità a tutto tondo. In virtù di questo considero un gioiello come unione di tecnologia insieme a cura, passione e dedizione… Creare gioielli è per me palesare al mondo la mia personalità.

D. Qual è la filosofia di prodotto dell’azienda e come si traduce in forme e gioielli? 

R. In primo luogo, Verdi è emblema del Made in Italy: i nostri gioielli sono interamente progettati e realizzati nella città di Valenza. Il mio design, non è ispirato da qualcosa in particolare, ma cerco sempre di tradurre le tendenze nel mio linguaggio, sforzandomi di creare qualcosa di fresco, moderno e femminile al tempo stesso. I miei gioielli sono pensati per una donna moderna, economicamente e soprattutto mentalmente indipendente, che ama ancora provare emozioni quando vede un bel gioiello e che ne sa apprezzare l’alta qualità.

Verdi, bracciali in oro bianco con diamanti bianchi e grigi
Verdi, bracciali in oro bianco con diamanti bianchi e grigi

D. Pietre naturali o trattate: ci sono due squadre nella gioielleria. Lei quale sceglie?

R. Sono sempre stata attratta dalle pietre colorate naturali, mi offrono infinite opportunità per combinare e creare qualcosa di nuovo. Come con il cibo (un’altra eccellenza italiana) mi piace mescolare diversi ingredienti e far nascere nuove ed entusiasmanti accostamenti.

Verdi, orecchini in oro bianco con diamanti e briolettes di zaffiri rosa
Verdi, orecchini in oro bianco con diamanti e briolettes di zaffiri rosa

D. Quali sono le novità?

R. Abbinamenti insoliti e originali dalla personalità esclusiva. Amo giocare con i colori, però sempre accostati alla pietra preziosa per eccellenza: il diamante. Quindi pavé irregolari su forme sinuose per orecchini e anelli e gemme colorate taglio briolette che catturano e riflettono la luce da tutti gli angoli.

Verdi, anelli in oro bianco con diamanti e briolettes di zaffiri rosa, blu e diamanti neri
Verdi, anelli in oro bianco con diamanti e briolettes di zaffiri rosa, blu e diamanti neri

D. Qual è il gioiello di maggior successo che ha mai proposto? Per concepire una collezione parte dalla sua fantasia o dalle richieste del mercato?

R. Direi, senza voler sembrare presuntuosa, che cerco sempre di essere un passo avanti rispetto al trend del momento. Non abbiamo una firma «sells it self» e quindi devo colmare questa lacuna cercando di creare tendenza non di seguirla… fortunatamente a volte ci riesco.

Verdi, anelli in oro bianco con diamanti e smeraldi
Verdi, anelli in oro bianco con diamanti e smeraldi

D. Tra i gioiellieri c’è una rivalità o, meglio, una competizione uguale a quella del mondo fashion. Facciamo una trasgressione: mi dica un brand di gioielli che ammira.

R. Ritengo che non sia trasgressione ammirare altri brand competitori. Sono affascinata e provo stima per chi riesce a creare dal nulla belle idee, la rivalità non fa parte del mio essere. Mi piacciono molto i gioielli di Bogh-Art, che uniscono grande creatività e semplicità «apparente».

Verdi, bracciali con diamanti, calcedonio, opale rosa e giada nera
Verdi, bracciali con diamanti, calcedonio, opale rosa e giada nera

D. Segno zodiacale?

R. Gemelli.

D. Ultimo libro letto?

R. La solitudine dei numeri primi di Paolo Giordano (bellissimo).

D. Il miglior film?

R. Il Postino.

D. Musica in cuffia?

R. I cantautori Italiani di vecchia generazione e la discomusic anni Ottanta-Novanta (i due opposti si attraggono!).

D. Il piatto da mangiare il giorno del compleanno?

R. La mia torta!

D. Tre cose da cui non si separerebbe mai?

R. Una matita, dei fogli bianchi e la mia borsa che contiene… la mia casa.

Matilde de Bounvilles

2 Comments

  1. Verdi, orecchini in oro bianco con diamanti e briolettes di zaffiri rosa
    do you sell these? what would be the approximative price?

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *