Braccialetto con borchie a piramide in rodio, oro bianco, diamanti neri a pavé. Prezzo: 50mila dollari. shamballajewels.com

Gioielli punk e a capo

Torna il punk. Stilisti e designer di gioielli hanno riscoperto il movimento di controcultura e musica degli anni Settanta che va sotto il nome di punk, appunto. Una volta il punk era il segno di ribellione: spille da balia al posto di orecchini, anelli, vestiti di pelle nera e capelli ispidi dritti sulla testa, magari tinti con colori strani. Era il punk . E poi eyeliner nero pesante e scarpe senza tacco. Tutto questo è stato portato in passerella, naturalmente rivisitato. E anche i designer di gioielli si sono accorti che collari con borchie e spunzoni possono diventare un lusso. La ribellione, casomai, è quella della carta di credito… Matilde de Bounvilles

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

A caccia di Swarovski Tosha

Next Story

Uomo: le pantere di Cartier

Latest from Showroom