Anello con diamante a taglio marquise
Anello in oro bianco con diamante a taglio marquise

Come modificare il vostro anello

/




Volete modificare il vostro anello di fidanzamento? Idee e suggerimenti ♦︎

Ci sono molti motivi che possono indurre una donna a cambiare o modificare l’anello di fidanzamento. Se siete interessate a cambiare il vostro anello di fidanzamento, ecco alcuni consigli utili che vale la pena di conoscere. In questo articolo troverete le risposte alle vostre domande su come e quando (e se) cambiare l’anello che avete ricevuto al momento della promessa di matrimonio.

Recarlo, anello della collezione Blue Carpet indossato
Recarlo, anello della collezione Blue Carpet indossato

Di solito chi vuole cambiare l’anello di fidanzamento ha due motivi: la rottura del rapporto con il fidanzato o marito (quindi: vita nuova, anello nuovo), oppure il desiderio di modificare la forma dell’anello, che non piace più (o magari non è mai piaciuta). Questo è il caso, per esempio, degli anelli di fidanzamento che fanno parte dell’eredità di famiglia. L’anello poteva piacere alla nonna di lui, che ve l’ha regalato convinto che avreste fatto salti di gioia. Ma a voi non piace per nulla. Magari non havete avuto il coraggio di dirlo subito, ma ora è venuto il momento: quindi, come si fa a cambiare la forma di un anello?

Anello con diamante a taglio marquise
Anello con diamante a taglio marquise

Fate attenzione al valore

Prima di andare avanti, dovete sapere una cosa importante: smontando l’anello che avete al dito o nel cassetto, il suo valore potrebbe diminuire molto. Per esempio, il singolo valore del diamante e della banda d’oro di un solitario, quando sono separati, è minore dell’anello intero. Quindi, se volete smontare un anello per vendere il diamante, sappiate che otterrete un prezzo minore del valore dell’anello tutto intero. A quel punto è più conveniente, quindi, vendere l’anello così com’è ora e acquistarne uno nuovo. Lo stesso discorso vale, ancora di più, per i gioielli d’epoca: se sono scomposti il loro valore diminuisce parecchio. Se, invece, una parte del gioiello è rovinata, la soluzione potrebbe essere quella di cercare una nuova montatura (o una nuova pietra) e ricomporre il gioiello.

Lavorazione di gioielleria
Lavorazione di gioielleria

Aumentare il valore

Naturalmente esiste anche l’aspetto contrario. Magari avete un anello che ha montato una pietra di scarso valore e volete sostituirla con una gemma migliore, magari un bel diamante. Ovviamente in questo caso il valore dell’anello, dopo il cambiamento, risulterà maggiore rispetto a quello che avete ora. Attenzione però a scegliere davvero la pietra giusta: un cerchio di metallo sottile potrebbe essere troppo piccolo per contenere un grande opale. Oppure, al contrario, se la banda d’oro è piuttosto spessa, un diamante minuscolo rischia di scomparire.

Gioielli di Pisa Diamanti
Gioielli di Pisa Diamanti

Anello con diamante

Se volete cambiare il diamante di un anello, oppure aggiungerne uno dove prima non c’era, è bene che la pietra che acquistate sia accompagnata da un certificato gemmologico che ne descriva la qualità e la caratura. Se non possedete il certificato (e questo non va bene) dovete ottenere una relazione da un laboratorio specializzato: solo così potrete sapere qual è il reale valore del diamante.

Leggi anche: Come scegliere un diamante 

Se alla fine avete deciso di modificare il vostro anello, a questo punto non resta che rivolgersi a un gioielliere per creare un nuovo anello, naturalmente chiedendo prima quale sarà il costo. Vi conviene, comunque, andare da un gioielliere con le idee chiare: sapere quale forma, tipo e costo massimo da affrontare è un buon punto di partenza. Non solo: se non avete un gioielliere del quale avete cieca fiducia, conviene chiedere un preventivo ad almeno tre diversi gioiellieri prima di compiere una scelta.

Anello di fidanzamento indossato assieme alla fede matrimoniale
Anello di fidanzamento indossato assieme alla fede matrimoniale

Qualche idea per trasformare il vostro anello

1 Se avete un anello con un solo diamante (di solito con poche frazioni di carato), potete chiedere di aggiungerne due piccoli e poco costosi ai lati: aumenterà di molto la luminosità del gioiello.

2 Se avete un diamante a taglio brillante potreste considerare l’idea di rovesciarlo, lasciando la parte appuntita all’esterno, magari circondato da una corona di altri piccoli diamantini. Ma fate attenzione che poi la superficie visibile della pietra non diminuisca troppo.

3 Se il diamante è montato su oro giallo, potreste cambiare e scegliere di abbinarlo a oro bianco, o viceversa: l’anello avrà un aspetto completamente diverso.

4 Un diamante si accompagna bene anche alle classiche gemme colorate come smeraldi, rubini e zaffiri. Due piccoli tocchi di colore possono fare la differenza.

Lavorazione di un anello Toi & Moi by Messika
Lavorazione di un anello Toi & Moi by Messika

Consultate un gioielliere

Prima di prendere la decisione di modificare il vostro anello, considerate alcuni aspetti. Quell’anello è anche legato a un ricordo: se è un momento che volete cancellare dalla memoria procedete senza preoccuparvi. Ma se non è così, pensateci due volte prima di procedere. Se, invece, avete qualche idea di come vorreste un nuovo anello, parlatene con un gioielliere di fiducia. Chiedete quanto costa il tipo di pietra (diamante o altra gemma) che volete utilizzare. Fatevene mostrare prima una simile, dello stesso peso e dimensioni: eviterete di rimanere deluse quando andrete a ritirare l’anello. Non dimenticate di chiedere preventivamente il costo. Infine, prima di affidare l’anello al gioielliere scattate una foto del gioiello, da tutte e due i lati. Badate di illuminarlo bene e conservate con cura l’immagine. Se, dopo il lavoro del gioielliere, qualcosa non vi convince, potreste ritornare all’anello di partenza. E, in ogni caso, vi ricorderà com’era in origine il vostro anello di fidanzamento.

Anello di fidanzamento
Anello di fidanzamento solitaire






 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Il passato presente di Manuel Bouvier

Next Story

Gioielli nervosi

Latest from Campus

Gioielli e allergia

Avete gioielli che provocano allergia o irritazione alla pelle? Ecco come risolvere il vostro problema ed

Tutto sui diamanti

Sapete come distinguere i diamanti? Che cosa sono le quattro C? Come si valutano i diamanti?