news — Ottobre 8, 2020 at 4:30 am

La gioielleria più antica del mondo




Ha ormai da tempo compiuto 400 anni la gioielleria più antica del mondo. Che è di (lontanissima) origine italiana. La Mellerio, il cui nome completo è Mellerio dits Meller, è però ormai francese. È stata fondata nel 1613 e i discendenti sostengono di essere la più antica azienda di tipo famigliare in Europa.  La gioielleria dà anche il nome a un particolare taglio di gemme, il Mellerio appunto, che ha 57 sfaccettatura in una forma di ovale all’interno di un’ellisse. Oggi Mellerio ha il negozio in rue de la Paix, a Parigi, con filiali in Lussemburgo e Giappone.

Parure in oro e ametista datata 1820
Parure in oro e ametista datata 1820

L’azienda di gioielleria ha iniziato l’attività nel 1613 dalla famiglia Mellerio, originaria della Val Vigezzo (a nord del Lago Maggiore), ma successivamente ha trasferito l’attività a Parigi. Jean-Baptiste Mellerio (1765-1850) ha poi aperto nel 1777 un laboratorio a Versailles, dove risiedeva la corte del re di Francia. Nel 1796 i Mellerio hanno aperto anche un negozio in rue Vivienne, sempre a Versailles. Francois Mellerio (1772-1843) si è poi trasferito con l’azienda a Parigi.
Spilla a forma di pavone realizzata per un maharaja indiano agli inizi del Novecento
Spilla a forma di pavone realizzata per un maharaja indiano agli inizi del Novecento

La Maison Mellerio deve la sua fama alla straordinaria abilità nel realizzare gioielli, qualità che le ha garantito il favore di tante teste coronate. A partire dall’italiana, diventata regina di Francia, Maria de’ Medici,seconda moglie di Enrico IV. La nobildonna si innamorò dei gioielli di Mellerio. Da allora tra Versailles e la Maison la strada è stata in discesa fino a Maria Antonietta. Ma anche dopo la Rivoluzione francese i gioielli Mellerio hanno continuato a essere ambiti: un’estimatrice è stata la prima moglie di Napoleone, Giuseppina.

Collana in oro bianco, rubini, diamanti e perle della Medici collection
Collana in oro bianco, rubini, diamanti e perle della Medici collection

Dal 1815 il laboratorio è al 9 di rue de la Paix, dove si trova ancora oggi.  Nei libri mastri della gioielleria sono segnati capolavori dell’arte orafa, come un bracciale con cameo e rubino acquistato dalla regina Maria Antonietta, il diadema acquistato dalla sorella di Napoleone, o la tiara con rubino ordinata nel 1888 dal re dei Paesi Bassi e rivista di recente durante un matrimonio reale olandese, nel 2004. Oppure una spilla che rappresenta un pavone, con un becco d’oro e onde di pennacchi di diamanti, realizzata agli inizi del Novecento per un marajà indiano. Ora la storica maison festeggia i quattro secoli di attività. Sperando di averne da compiere altri quattro.
Anello in oro bianco e diamanti che copre tre dita
Anello in oro bianco e diamanti che copre tre dita

Naturalmente Mellerio, accanto alla cospicua tradizione ereditata dal passato si è rinnovata e oggi propone collezioni adatte ai tempi moderni. Per esempio, la nuova Collection Privée di alta gioielleria, dove pietre, forme e colori sono sintonizzati sui gusti delle moderne regine, ma anche di tutte le donne che hanno il privilegio di acquistare o di ricevere in regalo anelli, collane e bracciali firmati Mellerio.

Collana di oro bianco, con 5.080 diamanti e rubini birmani. Per realizzarla ci sono volute 4.600 ore di lavorazione
Collana di oro bianco, con 5.080 diamanti e rubini birmani. Per realizzarla ci sono volute 4.600 ore di lavorazione
Anello Nosy della Collection Privée con zaffiro a taglio cuscino viola, zaffiri rosa, diamanti e ametiste su oro bianco
Anello Nosy della Collection Privée con zaffiro a taglio cuscino viola, zaffiri rosa, diamanti e ametiste su oro bianco







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *