anelli, da sapere — Febbraio 12, 2022 at 5:00 pm

I 7 modi più trendy di indossare gli anelli 




Quale anello scegliere? Il dilemma si ripete, specialmente se avete uno scrigno pieno di anelli di tipo diverso. Ecco 7 consigli su quale anello scegliere e quale stile è più trendy ♦

Anelli grossi o piccoli, delicati o voluminosi, semplici o tempestati di pietre, in oro vero e pietre preziose oppure di bigiotteria? Su un solo dito o su tutte e cinque, all’attaccatura delle articolazioni o addirittura sulle unghie? Insomma, qual è il modo più moderno di indossarli? Il problema si pone, in particolare, quando si desidera abbinare tanti anelli differenti. In questo caso bisogna fare attenzione, perché non tutti gli anelli stanno bene assieme. E non è detto che la forma di anello più alla moda sia anche quella che sta meglio sulle vostre mani. Ecco, quindi, alcuni consigli per la scelta degli anelli da indossare: per tutti vale la raccomandazione di giocare bene con le forme, i materiali, i colori.

Anelli sottili da portare sulle falangi
Anelli di varie dimensioni

1

Anelli sottili. Se volete indossare tanti anelli assieme è meglio optare per quelli con una banda di metallo sottile, per non appesantire, anche esteticamente, la mano. Inoltre, anelli con una banda metallica sottile possono essere impilati più facilmente, per ottenere uno stile personalizzato. L’ideale è scegliere uno spessore degli anelli il più possibile omogeneo, oppure il più possibile diverso.

anelli sottili infilati sulle 5 dita
Anelli sottili indossati

2

Anelli da falange. O midi rings, ossia anelli da portare nella prima o seconda parte delle dita. Fino a un numero di tre sono di gran moda, a patto di saperli abbinare: devono essere simili, ma non uguali per forma e dimensioni. Via libera a cerchi sottili con decori come lettere, cuori, frecce, fiocchi e croci su indice, medio e anulare a diverse altezze. Per ottenere un effetto equilibrato basta formare un triangolo immaginario utilizzando tre anelli come vertici. Se vi sembra troppo fashion ne basta uno sull’indice, come si usava in epoca medievale e rinascimentale e in qualsiasi pinacoteca troverete l’ispirazione giusta. In ogni caso una perfetta manicure è d’obbligo. Leggi anche:  Come scegliere gli anelli per falange

Anello da falange in bronzo placcato oro o argento
Anello da falange in bronzo placcato oro o argento

3

Anelli per nocche, o knuckle Rings. Sono spesso considerati dei sinonimi dei midi rings ma, in realtà, coprono la terza falange, ossia quella in prossimità del dorso della mano, oppure sono costruiti in modo tale da allungarsi sul dito e assecondare il movimento delle articolazioni. Un altro modo è indossare due anello uguali o molto simili sullo stesso dito: la ripetizione è gradita all’occhio umano  ed è piuttosto sorprendente, quindi piace. Ma attenzione anche all’aspetto dell’indossabilità: l’anello che copre la nocca o i due anelli abbinati non devono impedire un corretto utilizzo della mano.

Casato, anello New York - New York indossato. Foto Carolina Nobile
Casato, anello New York – New York indossato. Foto Carolina Nobile

 

4

Anelli da unghia. Questi anelli disegnati per stare sull’estremità delle dita sono piuttosto rari. Si usano soprattutto sul mignolo, coprono l’unghia e parte della falange. Sono i più moderni, la prima a indossarli è stata la cantante americana Katy Perry, suscitando molto scalpore. Non sono molti i designer che propongono un anello di questo tipo, anche perché non è semplice indossarli e, inoltre, rimane la sensazione di poterlo perdere. Un anello che copre l’unghia spicca di più se è indossato da solo: se volete indossarne altri è meglio lasciarli sull’altra mano.

anello che copre l'unghia e scende lungo il dito mignolo a spirale
Anello per unghia

5

Anelli aperti. Non tutti gli anelli formano un cerchio nel quale infilare le dita. Ci sono anche quelli aperti, a semicerchio o spirale, magari con una o due gemme o perle alle estremità. Si tratta di un modello di anello inusuale, ma di grande effetto. In questo modo l’anello lascia scoperta metà dalla falange. Spesso questi anelli sono abbinati a sottili midi ring. È importante che la misura di questi anelli sia perfetta per non avere la sensazione di poterli perdere facilmente. In molti casi la banda di metallo è elastica per aumentare l’aderenza alle dita.

Meghan Markle indossa un anello aperto di Ralph Masri
Meghan Markle indossa un anello aperto di Ralph Masri

6

Anelli multipli. Diciamolo subito: costano di più, ma in compenso l’effetto è notevole. Gli anelli che si indossano su due o anche tre dita sono un genere che negli ultimi anni ha trovato molte appassionate e tanti designer pronti a proporre i loro modelli. Un singolo anello richiede di essere infilato in due o tre dita di una mano. Bellissimi a vedersi e molto scenografici, hanno solo un difetto: la comodità. Abituarsi potrebbe richiedere del tempo. Sconsigliati a chi deve afferrare con frequenza molti oggetti.

Anello doppio indossato
Anello doppio indossato

7

Anelli incatenati. Le catenelle che collegano anelli indossati su diverse dita sono abbastanza diffuse. In genere questi anelli sono sottili bande di metallo, semplici o incise. Piacciono alle ragazze più giovani anche perché offrono un’immagine un po’ trasgressiva, vagamente punk. Sono da provare con attenzione prima di indossarli per un’intera serata: scoprite se la misura è giusta e non vi sono d’impiccio.

Anello doppio in oro. Prezzo: 3190 euro
Anello doppio in oro con catenella







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *