da sapere — Marzo 22, 2019 at 6:00 pm

Diamanti: scoprite se il vostro è simmetrico





Attenti alla simmetria: il taglio di un diamante può esaltare oppure rendere un anello meno brillante. Ecco come scoprirlo ♦

Mentre state per investire buona parte dei vostri risparmi in un anello con brillante, pensate bene a come scegliere il gioiello. Certo, un diamante è per sempre: proprio per questo vale la pena di compiere una scelta accurata. Sapete già che cosa sono le quattro C. Avete già letto la nostra guida Come scegliere il diamante dell’anello e Come scegliere un diamante. Ma c’è ancora una cosa da sapere: dovete fare attenzione alla simmetria. Ebbene sì: un diamante può anche essere «un po’ storto». In questo caso brillerà di meno e avrà meno valore in futuro.

Il diamante ovale da 88 carati messo all'asta
Il diamante ovale da 88 carati messo all’asta da Sotheby’s

Che cosa significa simmetria?

La simmetria si riferisce alla precisione, alla forma e alla disposizione delle faccette del diamante. Il taglio brillante, per esempio, ne ha 58 (o 57 se non ha quella sulla punta inferiore) che devono essere perfettamente simmetriche: non è semplice. Diciamo subito che individuare la simmetria non è facile: il Gemological Institute of America (Gia) ci ha messo 15 anni e ha studiato 38 milioni di diamanti prima di decidere come giudicare la simmetria di un diamante, in particolare quello rotondo, taglio brillante. Alla fine di tanta fatica ha stabilito i parametri e la classificazione. La simmetria può essere Eccellente, Molto buona, Buona, Sufficiente e Povera.

A sinistra, un diamante con una simmetria classificata come Ottima. A destra, una pietra classificata con simmetria Povera
A sinistra, un diamante con una simmetria classificata come Ottima. A destra, una pietra classificata con simmetria Povera

Perché è importante?

Pensateci un momento: un diamante deve essere il più trasparente possibile per lasciar filtrare la luce al suo interno. Poi, deve riflettere la luce attraverso le sue sfaccettature. Se queste non sono perfettamente simmetriche, anche lo scintillio della luce non sarà perfetto. Di più: il diamanti potrebbe scintillare pochissimo perché la pietra non riesce a far uscire la luce dal suo interno. Avviene spesso? Per fortuna no. Un tempo chi tagliava le pietre eseguiva tutto a mano, in ambienti male illuminati. Adesso la tecnologia aiuta a non sbagliare, o quasi.

Anello con diamante solitaire da oltre 10 carati
Anello con diamante solitaire da oltre 10 carati

Che cosa bisogna guardare?

Le immagini che vedete sono eloquenti: le differenze nel taglio possono essere minime, o saltare subito all’occhio. La cosa migliore da fare è confrontare diversi diamanti con lo stesso taglio e sotto la stessa luce: scegliete quello che vi sembra brilli meglio, che vi piace di più: molto probabilmente non troverete un diamante poco simmetrico. Cosimo Muzzano




A sinistra, un diamante con simmetria giudicata Eccellente. A destra, simmetria buona. La differenza è poco visibile
A sinistra, un diamante con simmetria giudicata Eccellente. A destra, simmetria buona. La differenza è poco visibile
Diamante taglio brillante
Diamante taglio brillante
Anello art déco con diamanti
Anello art déco con diamanti
Classico solitarie con brillante
Classico solitarie con brillante
Il diamante in vendita da Sotheby's
Il diamante flawless da 102 carati venduto da Sotheby’s
Orecchini in oro bianco, platino e diamanti
Orecchini in oro bianco, platino e diamanti
Chanel Comètes, orecchini Étoile Filante, con 93 diamanti taglio brillante e montatura in oro bianco a forma di stella
Chanel Comètes, orecchini Étoile Filante, con 93 diamanti taglio brillante







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *