da sapere — Ottobre 22, 2019 at 4:20 am

Come scegliere un anello con smeraldo

Come scegliere un anello con smeraldo: consigli utili per acquistare la pietra verde ♦︎

Il verde è il colore che preferite? Di sicuro è il colore dei prati, ma anche dell’Irlanda, della giovinezza. E degli smeraldi. Il verde è molto di moda, anche grazie alla consapevolezza che è necessaria una maggiore salvaguardia dell’ambiente. Quindi, se volete acquistare un anello con smeraldo avete fatto la scelta giusta. Un momento: sapete scegliere un anello con smeraldo? Ecco che cosa dovete sapere (e non saltate il numero 5).

anello in platino con smeraldo colombiano di 8,81 carati
anello in platino con smeraldo colombiano di 8,81 carati

1 Attenzione al trattamento. Spesso le pietre utilizzate dai gioiellieri non sono nella stessa condizione di quando sono estratte dal terreno. Gli smeraldi, per esempio, sono nella maggior parte dei casi trattati in qualche modo per migliorare l’aspetto. E questo avviene perché gli smeraldi includono molto spesso inclusioni, chiamate in modo romantico jardin. Questi giardinetti possono alterare l’aspetto della pietra e, per questo, sono eliminati o ridotti con diversi metodi. Un altro problema che si incontra quasi sempre sono micro fessure presenti nella pietra. Meglio sapere, quindi, quale trattamento subisce lo smeraldo che volete acquistare. Spesso, per esempio, gli smeraldi sono trattati con uno speciale olio o con una resina sintetica. Le pietre sono immerse nel liquido, che è successivamente compresso nella pietra in modo che possa penetrare più profondamente possibile tra le micro fessure dello smeraldo. Il trattamento con l’olio è quello più naturale e non rimane per sempre nella pietra. Anche così, comunque, possono essere visibili inclusioni. Gli smeraldi più preziosi (e costosi), però, sono quelli non trattati.

Anello di Harry Winston con smeraldo

2 Chiedete la provenienza. Chiedete dove è stato estratto lo smeraldo. I più preziosi, per esempio, provengono dalla Colombia, sono chiari e più trasparenti. Per questo motivo, a volte, il verde può apparire leggermente meno intenso. Gli smeraldi più apprezzati sono invece quelli con una tonalità più scura, profonda, quasi tendente al blu. Per contro, uno smeraldo, non trattato, anche se è un po’ pallido, ma senza inclusioni, può essere più prezioso. Ma ci sono anche ottimi smeraldi che arrivano da Paesi dell’Africa, come Zambia, Zimbawe ed Etiopia.

Anello in oro bianco con smeraldo e diamanti taglio marquise
Anello in oro bianco con smeraldo e diamanti taglio marquise

3 Come valutare uno smeraldo. Quanto vale, davvero, il tuo smeraldo? Difficile stabilirlo: può variare da pochi euro o dollari a centinaia di migliaia per ogni carato, tutto dipende dalla qualità. Il colore è l’aspetto più considerato nello stabilire il prezzo per uno smeraldo. Il colore più apprezzato è saturo e vivido, non troppo scuro. Altro aspetto importante è la trasparenza: più sono simili a un cristallo, e maggiormente sono richiesti. Terzo parametro importante è che il colore sia distribuito in modo uniforme. Quindi, osservate bene alla luce il vostro smeraldo prima di acquistarlo.

John Rubel, anello con oro bianco, smeraldo, zaffiri e diamanti
John Rubel, anello con oro bianco, smeraldo, zaffiri e diamanti

4 La forma è importante. Il taglio classico per la pietra verde si chiama, appunto, taglio smeraldo. Questo tipo di taglio ha una ragione: è quello che si adatta meglio al tipo di cristallo con cui sono composti gli smeraldi. Inoltre, è il taglio che riesce a rendere meno evidenti le micro fessure.

Camilla con collana di perle e grande smeraldo
Camilla con collana di perle e grande smeraldo

5 Attenti a cloni. Si diffonde l’idea che sia più rispettoso per l’ambiente utilizzare pietre sintetiche invece che autentiche gemme naturali. È un aspetto controverso. In ogni caso di solito gli smeraldi sintetici (ma anche diamanti e altre pietre) sono generalmente commercializzati con il nome dell’azienda e la parola “creato”. Non troverete la parola “sintetico”, ma è la stessa cosa. Frasi come sviluppato in laboratorio, creato in laboratorio, creato da, significano che non si tratta di una pietra naturale. A voi la scelta.

Anello con smeraldo circondato da diamanti
Anello con smeraldo circondato da diamanti

6 Come pulire lo smeraldo. Ricordate che uno smeraldo ha quasi sempre delle micro fratture, di solito invisibili a occhio nudo. Evitate, quindi, detergenti aggressivi, ma anche la pulizia con gli ultrasuoni o con il vapore. L’acqua tiepida e poche gocce di sapone neutro, invece, vanno bene.







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *