Creare un brand di gioielli
Creare un brand di gioielli

Come creare un marchio di gioielli

Come creare un marchio di gioielli? È possibile trasformare la passione per i gioielli in una professione? Come diventare gioiellieri? Partiamo da una considerazione: sapete già come creare gioielli, avete provato, conoscete le tecniche e le difficoltà da superare per realizzare orecchini, anelli e collane. Ma non sapete come trasformare la vostra capacità pratica, probabilmente di tipo artigianale, in un’impresa commerciale. Quello che vi serve è individuare un marchio che possa essere vincente sul mercato. Prima di tutto, quindi, fatevi un esame di coscienza: siete in grado di produrre un numero sufficiente di gioielli che soddisfi le richieste dei vostri futuri clienti? Se la risposta è sì, allora dovete proprio definire il vostro brand.

Come creare un marchio di gioielli?
Come creare un marchio di gioielli?

Definite il vostro marchio
Il primo passo nella creazione di un marchio di gioielli è definire l’identità del marchio. Come si fa? Cominciate a farvi qualche domanda:
• Qual è l’obiettivo del vostro marchio?
• Quali sono i suoi valori fondamentali?
• Qual è il pubblico di riferimento?
• Cosa rende unico il vostro marchio?

Queste domande vi aiuteranno a stabilire l’identità del brand e a guidare le decisioni durante tutto il processo di branding.

Fatevi delle domande
Fatevi delle domande

Create un piano aziendale
Il secondo passaggio è la crea un piano aziendale che delinei gli scopi e gli obiettivi del marchio. Per esempio, dovete pensare a una strategia di marketing per comunicare la qualità dei vostri gioielli. Inoltre, individuate una strategia riguardo ai prezzi confrontandoli con i possibili concorrenti. Infine, prevedete un piano di produzione dei gioielli e le conseguente spese e ricavi che potete ottenere. Ma, prima di tutto: avete un budget sufficiente per partire?
Definire lo stile dei gioielli
Definire lo stile dei gioielli

I gioielli
Quando avete le idee chiare e avete risposto considerato gli aspetti che abbiamo descritto in precedenza, fatevi un’altra domanda: i gioielli che avete finora progettato sono davvero quelli giusti per il tipo di brand che avete scelto? Può darsi che considerando tutto possiate arrivare alla conclusione che i vostri gioielli sono perfetti. Oppure che sia necessario adattare meglio il vostro design al tipo di brand e di pubblico scelto. Quindi, progettate la vostra prima collezione di gioielli in base all’identità del marchio e al pubblico di destinazione. Create schizzi e prototipi e cercate di ottenere delle opinioni sincere.
Creazione di un gioiello
Creazione di un gioiello

La qualità dei gioielli
Avete delle brillanti idee, avete realizzato qualche gioiello nel vostro laboratorio. Ma per passare a produrre tanti gioielli dovete anche avere idea di come conservare una qualità costante dei vostri prodotti. Spesso la produzione artigianale prevede alti e bassi. Ma questo nuoce al marchio: ogni pezzo non perfetto sarà una cattiva pubblicità ai vostri prodotti. Create un programma di produzione e stabilite standard di controllo qualità. Questo vale anche per chi decide di esternalizzare la produzione affidando ad aziende esterne la fattura dei gioielli, una modalità utilizzata spesso dai piccoli marchi di gioielleria.
Creazione di un anello
Creazione di un anello

Presenza online
Inutile dire che il tuo brand deve essere presente con un proprio sito sul web e sui principali social. Un sito poco curato, non aggiornato, oppure social con post vecchi e foto scadenti faranno una pessima pubblicità ai vostri gioielli. Anche stabilire un contatto con siti specializzati, come gioiellis.com, offre visibilità e prestigio al vostro brand. Un’attività di marketing non può prescindere dalla presenza online. Attenzione, però, al fenomeno influencer. Ci sono influencer che vantano migliaia di follower, che sono in realtà “poco reali”, si tratta cioè semplici bot virtuali. È il reale impatto dei loro post sui social è controverso.
Realizzazione di una collana
Realizzazione di una collana

La vendita dei gioielli
Finalmente è arrivato il momento di vendere i gioielli. La scelta della modalità non è un aspetto secondario. Potete vendere direttamente nel vostro laboratorio, se le vostre licenze lo consentono, oppure/anche online, in temporary shop (magari prima di Natale), o attraverso altri negozi di gioielli. Anche questo è un aspetto che va considerato in precedenza.
Studenti nel laboratorio di oreficeria Design del gioiello contemporaneo, a Venezia
Studenti nel laboratorio di oreficeria Design del gioiello contemporaneo, a Venezia

La crescita del marchio
Una volta sul mercato, valutate le vendite, e se vendete online osservate bene i dati prima di decidere come espandere la linea di prodotti, perfezionare la strategia di marketing e stabilire un’interazione con i clienti. Ascoltate il feedback di chi ha acquistato i vostri primi gioielli e analizzate quali cambiamenti apportare nel caso di critiche.
In ogni caso, la creazione di un marchio di gioielli richiede tempo, impegno e un’attenta pianificazione. Ma se avete delle buone idee potete creare un marchio di gioielli fiorente e di successo.
Lavorazione dei gioielli
Lavorazione dei gioielli

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

The body art by Anissa Kermiche

Next Story

Il bracciale tennis di Crieri diventa elastico

Latest from Campus

Gioielli e allergia

Avete gioielli che provocano allergia o irritazione alla pelle? Ecco come risolvere il vostro problema ed

Tutto sui diamanti

Sapete come distinguere i diamanti? Che cosa sono le quattro C? Come si valutano i diamanti?