Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Gismondi 1754, la collana della collezione Essenza indossata

Gismondi 1754 tra Usa e Medio Oriente

in news




Gismondi 1754, storica azienda genovese di gioielleria quotata al listino Growth di Borsa Italiana, punta sul Medio Oriente. La Maison ha annunciato una vendita nel canale wholesale, per 330.000 euro per un nuovo distributore in Israele, Paese in cui Gismondi 1754 vuole crescere nel prossimo futuro. Il Medio Oriente è, infatti, un mercato sempre più strategico e attrattivo per il mercato dei preziosi di alta gamma, motivo per cui Gismondi 1754 anche quest’anno ha deciso di partecipare al Jewellery Salon 2022 di Riyadh (Arabia Saudita) con le proprie collezioni e alcuni pezzi in edizione limitata.

Bracciale della collezione Genesi di Gismondi 1754
Bracciale della collezione Genesi di Gismondi 1754

A differenza della fiera di Doha, spiccatamente destinata al target retail Qatariota, ragiona l’azienda, il Jewellery Salon di Riyadh si rivolge a una platea retail più ampia e anche internazionale, con personalità di alto profilo provenienti da tutto il Middle-East. «L’evento mira a reinventare il panorama dell’industria della gioielleria saudita, unendo i più famosi designer internazionali e domestici in un unico appuntamento, rendendola tra le mostre di gioielli più esclusive del Medio Oriente e del Nord Africa, con un fascino senza tempo e un’aura di magnificenza diversa da qualsiasi altra».

Le vendite concluse nell’ultima settimana sono molto importanti e si inseriscono nel trend di crescita in doppia cifra già rappresentata nei primi 9 mesi del 2022. Ci accingiamo a partecipare a una delle fiere più importanti del Middle East con grandi premesse perché l’intera area rappresenta uno dei palcoscenici dove Gismondi 1754 deve essere presente in quanto è una delle arene dove si gioca la partita dell’alto di gamma.
Massimo Gismondi, Ceo di Gismondi 1754

Massimo Gismondi premiato ai Couture Design Awards
Massimo Gismondi premiato ai Couture Design Awards

Oltre al Medio Oriente, l’azienda ha annunciato vendite per 880.000 euro negli Stati Uniti con un girocollo in oro e diamanti dal valore di 680.000 euro e un set di diamanti dal valore di 200.000 euro.

Collana della collezione Prato Fiorito, Gismondi 1754. Diamanti, zaffiri e smeraldi
Collana della collezione Prato Fiorito, Gismondi 1754. Diamanti, zaffiri e smeraldi







Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from news

Go to Top