news — Dicembre 27, 2019 at 4:16 am

Un libro racconta il potere dei gioielli nella Storia




Conoscete la storia dei gioielli? Sapete che alcuni gioielli hanno avuto in passato un ruolo importante? Un libro racconta la storia della gioielleria.

Re e ricche dame, imperatori e attori del cinema: tutti hanno avuto un oggetto in comune, i gioielli. Il libro Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour (256 pagine, editore Thames & Hudson, 49,49 dollari su Amazon) racconta, con 311 illustrazioni, il ruolo che hanno avuto i gioielli nella storia e nella cultura.

Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour
Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour

L’autrice è Diana Scarisbrick, storica dell’arte specializzata nella storia delle gemme e dei gioielli. Il libro racconta le storie di chi ha commissionato e indossato ornamenti straordinariamente preziosi dalla metà del XIV secolo ai giorni nostri.

Pagine del libro Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour
Pagine del libro Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour

D’altra parte, non a caso i gioielli sono presenti nei ritratti e nelle fotografie di figure come Carlo V di Francia, la Regina Elisabetta I di Gran Bretagna, Luigi XIV di Francia e Caterina II di Russia, che usarono gioielli con diamanti per rafforzare il loro potere e autorità, ma anche di icone del cinema come Elizabeth Taylor. Tutti hanno usato gioielli con diamanti per testimoniare il loro potere. I gioielli sono stati e sono ancora uno status symbol, proprio come gli abiti degli stilisti, e sono indossati per stupire e impressionare. In particolare, sono stati utilizzati in occasioni speciali, come matrimoni, incoronazioni, battesimi e visite di Stato. Sono anche regali, che spesso si rivelano straordinariamente efficaci come strumenti diplomatici.

Anche lo star system nel libro Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour
Anche lo star system nel libro Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour

Il libro, attraverso le illustrazioni, mostra l’evoluzione degli stili dei gioielli, in particolare quelli con diamanti. È un viaggio nel tempo con il naturalismo tardo gotico, il classicismo del Rinascimento, le contorsioni del barocco, del rococò e lo stile pomposo del primo e del secondo impero napoleonico.

Il libro Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour racconta, con 311 illustrazioni, il ruolo che hanno avuto i gioielli nella storia e nella cultura
Il libro Diamond Jewelry: 700 Years of Glory and Glamour racconta, con 311 illustrazioni, il ruolo che hanno avuto i gioielli nella storia e nella cultura
Spilla per capelli con rubino di Bachruch, regalata dall'arciduca Frédéric d'Austria (1856-1936) a sua figlia, l'arciduchessa Maria Anna d'Austria, la principessa Elie de Bourbon-Parme (1882-1940) in occasione della nascita di suo figlio, Charles, nel 1905
Spilla per capelli con rubino di Bachruch, regalata dall’arciduca Frédéric d’Austria (1856-1936) a sua figlia, l’arciduchessa Maria Anna d’Austria, la principessa Elie de Bourbon-Parme (1882-1940) in occasione della nascita di suo figlio, Charles, nel 1905
La corona appartenuta alla regina Vittoria, con zaffiri e diamanti
La corona appartenuta alla regina Vittoria, con zaffiri e diamanti
La Regina Elizabeth II con la collana Nizam di Cartier. Indossata per il suo matrimonio nel 1947
La Regina Elizabeth II con la collana Nizam di Cartier. Indossata per il suo matrimonio nel 1947
Pendente con diamanti e perla naturale di eccezionali dimensioni (26 x 18 millimetri) appartenuto alla regina Maria Antonietta
Pendente con diamanti e perla naturale di eccezionali dimensioni (26 x 18 millimetri) appartenuto alla regina Maria Antonietta
Elizabeth Taylor con la collana di Cartier in platino, oro, diamanti e rubini. Foto: Photofest
Elizabeth Taylor nel 1958 con la collana di Cartier in platino, oro, diamanti e rubini. Foto: Photofest







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *