Miranda Kerr

Quante star per Anita Ko

I gioielli firmati Anita Ko, designer per le star di Hollywood o per chi può permetterselo: le sue collezioni non sono per tutti.

Anita Ko è una designer di gioielli nata a Los Angeles, dove vive e lavora. Dato che ha una buona creatività e lavora nella zona dello star system di Hollywood, ha molti clienti tra i big dello spettacolo. Tra le attrici e cantanti che hanno indossato i suoi gioielli si contano Victoria Beckham, Rosie Huntington-Whitley, Jennifer Lawrence, Cameron Diaz, Emma Watson, Miranda Kerr, Jessica Biel, Johnny Depp, Heidi Klum e Rihanna. E dire che Anita Ko è una new entry: ha fondato la sua azienda di gioielleria solo nel 2006, neanche dieci anni fa. I suoi gioielli puntano molto sul colore intenso dell’oro rosa e su una miriade di diamanti che seguono il percorso del metallo come fossero borchie di lusso. Si possono acquistare anche online.

Orecchinio a forma di spilla da balia in oro rosa e rubini
Orecchino a forma di spilla da balia in oro rosa e rubini

Lo stile è moderno, semplice, geometrico, immediato, lussuoso, simmetrico, allusivo. Nel senso che in alcuni casi traduce in gioielli composti da un mosaico di diamanti, per esempio con taglio baguette, forme comuni come le foglie, oppure una semplice spilla da balia che si trasforma in un mono orecchino in oro e pietre preziose. Insomma, abbastanza divertente, senza essere bizzarra, piacevole senza essere stucchevole. Forse è questa la chiave del suo successo.

Orecchino a bottone in oro e diamanti
Orecchino a bottone in oro e diamanti
Orecchini Ava in oro rosa e diamanti
Orecchini Ava in oro rosa e diamanti
Ear Jacket in oro bianco rodiato nero con diamanti
Ear Jacket in oro bianco rodiato nero con diamanti
Collana a foglia in oro giallo e diamanti
Collana a foglia in oro giallo e diamanti
Anello Mosaico in oro rosa e diamanti
Anello Mosaico in oro rosa e diamanti
Anello a spirale in oro giallo e diamanti
Anello a spirale in oro giallo e diamanti
Anello con doppia fila di diamanti su oro giallo
Anello con doppia fila di diamanti su oro giallo

I gioielli Vale Jewelry di Eva e Ava




I delicati gioielli delle gemelle Eva e Ava Bai, a New York per il loro brand Vale Jewelry ♦

Si chiamano Eva e Ava e sono due gemelle. Sembra l’inizio di una fiaba, invece è la realtà: Eva e Ava Bai sono due gemelle di origine asiatica che fanno base a New York e nel 2005 hanno lanciato il marchio Vale Jewelry. Come quasi sempre accade ai gemelli, sono piuttosto affiatate, tanto che firmano assieme le collezioni improntate a un delicato equilibrio tra pietre e oro.

Anello in oro 14 carati con diamante taglio pera
Anello in oro 14 carati con diamante taglio pera

Nel loro studio di Manhattan, però, ci tengono a sottolineare che le loro personalità sono assolutamente autonome: d’accordo la sintonia, ma non si tratta di simbiosi. Anche il cammino professionale, in ogni caso, è stato sincronizzato:dopo i diplomi di laurea alla Carnegie Mellon University, Ava ed Eva hanno tutte e due scoperto la passione per il design del gioiello e, quindi, hanno condotto studi post-laurea in metallurgia e gemmologia. Prediligono pietre dai colori dolci e ambigui: diamanti grigi, tormaline senza tonalità sgargianti, quarzi. Il loro gioiello preferito è l’anello: è la tipologia con il maggior numero di varianti nel loro lookbook. I loro gioielli sono stati indossati da Sarah Jessica Parker, Kelly Ripa, Lena Dunham, Gabrielle Union, Malin Akerman, Miranda Kerr, Candice Swanepoel, Behati Prinsloo, e AnnaSophia Robb.

Orecchini pendenti con diamanti in oro 14 carati e platino
Orecchini pendenti con diamanti in oro 14 carati e platino
Orecchini con diamanti baguette e princess
Orecchini con diamanti baguette e princess
Anello in oro 14 carati con al centro un diamante taglio smeraldo
Anello in oro 14 carati con al centro un diamante taglio smeraldo
Anello in oro 14 carati con zaffiro
Anello in oro 14 carati con zaffiro
Anello con diamanti fancy
Anello con diamanti fancy
Anello in oro 14 carati con granato
Anello in oro 14 carati con granato






Dinner da Tiffany per Kim Kardashian & friends




La schiena open view di Gal Gadot, le curve paraboliche di Kim Kardashian, i riflessi Fort Knox di Miranda Kerr. E, poi, Hailey Bieber, Alexandra Daddario, Bruna Marquezine, Halsey , Zoë Kravitz, Zoey Deutch, Blake Grey, Miranda Kerr, Alexa Demie, Noah Beck, Diego Boneta, Amelie Zilber, Giveon, Landon Barker, Adria Arjona, Eileen Gu, Demi Singleton, Miles Chamley-Watson, Kaitlyn Dever.

Miranda Kerr al lancio della nuova collezione Tiffany Lock
Miranda Kerr al lancio della nuova collezione Tiffany Lock

L’occasione per questa reunion di donne che abitano sulle pagine patinate di Vanity Fair l’ha offerta Tiffany & Co., che ha organizzato a Hollywood, al Sunset Tower Hotel, una cena per il lancio della nuova collezione Tiffany Lock (di cui abbiamo scritto qui). Presente anche il padrone di casa, Alexandre Arnault, Executive Vice President, Products and Communication di Tiffany, nonché rappresentante della proprietà del brand, il gruppo francese Lvmh. Assieme ad Arnault anche il ceo di Tiffany, Anthony Ledru. Le fotografie sono di Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co.

Kim Kardashian, Alexandre Arnault e Miranda Kerr. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Kim Kardashian, Alexandre Arnault e Miranda Kerr. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Kim Kardashian. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Kim Kardashian. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Jennifer Meyer, Kelly Sawyer. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Jennifer Meyer, Kelly Sawyer. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Hailey Bieber, Stephanie Shepherd, Zoey Deutch. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Hailey Bieber, Stephanie Shepherd, Zoey Deutch. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Gal Gadot. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Gal Gadot. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Demi Singleton. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Demi Singleton. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Caro Daur. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Caro Daur. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Anthony Ledru con Amelie Zibern. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Anthony Ledru con Amelie Zibern. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Amelie Zilber. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Amelie Zilber. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Alexandre Arnault.  Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Alexandre Arnault. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Alexandra Daddario. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Alexandra Daddario. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Alexa-Demie, Halsey e Hailey Bieber. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Alexa-Demie, Halsey e Hailey Bieber. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co

Adria Arjona. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Adria Arjona. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co

Zoë Kravitz. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Zoë Kravitz. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co

Rachel Zoe. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co
Rachel Zoe. Stefanie Keenan e Jon Kopaloff/ Getty Images per Tiffany & Co







Trend: i gioielli con il vostro nome




Collane con nomi personalizzati oppure ciondoli per comporre parole? È uno dei trend più seguiti ♦

Nel 2021 uno dei trend sarà quello delle collane con pendenti personalizzati, con le iniziali o il nome completo di chi li indossa, oppure di figli e partner. Di sicuro è qualche anno che la tendenza di personalizzare i gioielli con parole o nomi è stata adottata anche da celebrity. Per esempio, da Carrie Bradshaw, il personaggio interpretato da Jessica Parker in Sex and the city, fino a Kate Moss, immortalata tempo fa sulla copertina di Vogue Uk da Mario Testino. Proprio per questo sono molti i marchi di gioielli che propongono collane con un nome, oppure che offrono la possibilità di comporre una data o una parola allineando le lettere dell’alfabeto.

Bracciale in argento e cubic zirconia personalizzabile
Artlinea, bracciale in argento e cubic zirconia personalizzabile

Insomma, la piccola catena che sfoggia il nome di battesimo sembra diventato un must. Ma ci sono anche ciondoli che offrono lo stesso risultato. Se volete aggiungervi alla lista di fan di questo tipo di gioiello, farete compagnia ad Adele, Miranda Kerr, Miley Cirus, Anna Dello Russo, Lindsay Lohan, Lea Michel, Rihanna, Paris Hilton, Emma Roberts, Kim Kardashian, Jessica Biel… tutte, prima o poi, hanno indossato una collana con il proprio nome completo. Hanno optato, invece, per le sole iniziali Madonna, Beyoncè, Charlize Theron, Taylor Swift, Lauren Conrad. Lavinia Andorno

Carrie Bradshaw, il personaggio interpretato da Jessica Parker in «Sex and the city»
Carrie Bradshaw, il personaggio interpretato da Jessica Parker in «Sex and the city»
Orecchini lettere
La Petite Story, orecchini lettere
Pendente con lettera M
Stephen Webster, pendente con lettera M
Beyoncè
Beyoncè (da Instagram)
Bracciale My Name, dettaglio
Bracciale My Name di Dvuccio, dettaglio
Kate Moss su Vogue Uk
Kate Moss su Vogue Uk
Lettere della collezione Poème
Stroili, lettere della collezione Poème
Pendente A in oro e turchesi
Jennifer Meyer, pendente A in oro e turchesi
Lettera O in versione color oro rosa
Pandora, lettera O in versione color oro rosa
Anelli in argento della collezione Lettere
Marcello Pane, anelli in argento della collezione Lettere
Ciondolo con una delle lettere applicabili grazie a una chiusura magnetica
Swarovski, ciondolo con una delle lettere applicabili grazie a una chiusura magnetica
La scritta Gioiellis con la collezione di 2Jewels
La scritta Gioiellis con la collezione di 2Jewels
Lettere componibili
Bliss, collezione #Mywords, lettere componibili

Medaglietta Primegioie, con nome femminile
LeBebè, medaglietta Primegioie, con nome femminile







Swarovsky, una stagione per due

Gli scatti di Barnaby Roper e la firma della stylist Jessica Diehl per Swarovski. A questa coppia il gruppo austriaco ha affidato la sua campagna Primavera/Estate 2016. Quello che invece non è cambiato è il volto della ambasciatrice del brand: Miranda Kerr. A lei il compito di indossare gioielli e orologi della collezione PE 2016 Sea of Sparkle, nel rispetto dei consigli di stile ideati per la prossima stagione da Nathalie Colin, direttore creativo della Maison, come l’abbinamento di più bracciali, la combinazione di orologi e bracciali, il mix di anelli di diverse dimensioni. Protagonisti della campagna televisiva saranno gli orologi, in particolare Daytime Heart per San Valentino e il nuovissimo City, insieme ai bracciali Slake e Slake Dot, rivisitazione del grande successo delle passate stagioni, e diversi pendenti a forma di cuore.

Campagna Swarovski 2016
Miranda Kerr nella campagna Swarovski 2016

Nel nome di Thea

Che cosa hanno in comune Rihanna, gli Angeli di Victoria’s Secret, Jessica Alba, Miranda Kerr, Cara Delevingne e Kate Moss? Risposta: i gioielli del marchio belga Thea. Nata solo quattro anni, la piccola azienda di bijoux è cresciuta su iniziativa di Emilie Duchêne, che ha dato al brand il nome di sua figlia Thea. L’idea è stata quella di concepire gioielli che fossero personalizzati con il nome, una particolare parola o le iniziali di chi li indossa. I primi gioielli sono stati una serie di anelli e bracciali in oro, bianco, giallo o rosa, sempre personalizzati. Poi, la gamma è stata ampliata con l’aggiunta di pietre, come i diamanti neri, e le collezioni si sono allargate a collane, orecchini, anelli da falange, gemelli per le camicie da uomo, braccialetti per bambini. Ma il brand è decollato dopo che i gioielli di Thea sono stati adottati da star come Kate Moss e la figlia Lila, o le modelle di Victoria ‘s Secret (sono stati indossati da 12 Angeli, tra cui Candice Swanepoel, Alessandra Ambrosio o Behati Prinsloo), tutte con collane o bracciali che hanno la forma delle proprie iniziali o dei nomi di battesimo. Una scelta che è piaciuta in seguito a molte altre star. Prezzi: circa 900 euro per una collana con il vostro nome fino a 1.400 per un anello doppio (con il nome su tutta la circonferenza). Dal momento dell’ordine (anche online) ci vogliono quattro settimane per la realizzazione. Giulia Netrese

Bracciale Forever
Bracciale Forever
Bracciale Arturo, in  oro e diamanti
Bracciale Arturo, in oro e diamanti
Anello Lenny, oro e brillanti
Anello Lenny, oro e brillanti
Anello Love
Anello Love
Anello Fiancé
Anello Fiancé
Rihanna con una collana di Thea
Rihanna con una collana di Thea
Le collane di Kate Moss e della figlia Lila
Le collane di Kate Moss e della figlia Lila

Swarovski autunno-inverno 2015

Come saranno i gioielli Swarovski per l’autunno inverno 2015? Il mistero è stato svelato dalla modella Miranda Kerr, ex «angelo» di Victoria ‘s Secret e da tre anni volto del brand austriaco di cristalli e bijoux. La collezione è la protagonista di un servizio fotografico preparato il 30 giugno scorso, a New York, per presentare le novità Fall/Winter. Le immagini svelano bracciali molto colorati, ovviamente con i cristalli della Maison, con tonalità che vanno dal color bronzo al rame, fino al rosa pesca. Grandi catene con elementi uniti da anelli d’acciaio che diventano bracciali o collane. Ma anche anelli sempre della stessa tonalità, e orecchini. Nella collezione non mancano le collane più elaborate, con disegni di fantasia e declinate su tonalità che vanno dall’argento al color prugna. O, forse, color Marsala, una delle tonalità più utilizzate negli ultimi mesi. Swarovski rilancia anche i bracciali elastici, che negli anni scorsi hanno avuto un buon successo di pubblico: si vedono e costano poco.

Collana Swarovski
Collana Swarovski
Miranda Kerr posa per Swarovski
Miranda Kerr posa per Swarovski
Bracciali e collana Fall/Winter 2015
Bracciali e collana Fall/Winter 2015
Miranda Kerr
Miranda Kerr

Miranda Kerr firma Swarovski

Miranda Kerr designer per Swarovski: quella che un anno fa era un’indiscrezione  (https://gioiellis.com/miranda-kerr-designer-per-swarovski), diventa realtà. Dopo varie stagioni come testimonial dell’azienda austriaca, la modella australiana sarà anche autrice di due collezioni, Diapason e Duo, in vendita nei negozi il prossimo Natale con prezzi dai 69 ai 299 dollari. Disegni classici e romantici, con cascate di cristalli dai colori chiari fino al grigio e al blu scuro nelle collane a forma di Y e V per Diapason, in una gamma che val dal discreto al molto vistoso; sottili catene a strati adornate di cristalli colorati con pendenti in argento placcati rosa e bianco che incorniciano pavé di cristalli taglio rosa a forma di cuore, stella, occhio blu, quadrifoglio, come simboli di amore, gioia, spirito, forza, grazia e fortuna. Ogni simbolo, ha spiegato Miranda alla conferenza stampa del progetto, è molto importante e personale, porta un messaggio positivo, ma il suo preferito è l’occhio blu perché è la capacità di vivere la vita con fiducia. Una collezione per esprimere se stesse nel periodo più scintillante dell’anno. Lavinia Andorno

Miranda Kerr indossa una collana della collezione Diapason
Miranda Kerr indossa una collana della collezione Diapason
Una collana della collezione Duo con cristalli tagliati come pietre preziose, ciondoli placcato in oro bianco e rosa a forma di quadrifoglio
Una collana della collezione Duo con cristalli tagliati come pietre preziose, ciondoli placcato in oro bianco e rosa a forma di quadrifoglio
Collana della collezione Diapason a forma di Y con una cascata di cristalli incolori a forma di petali
Collana della collezione Diapason a forma di Y con una cascata di cristalli incolori a forma di petali

Miranda Kerr fa il bis con Swarovski

Miranda Kerr luccica con Swarovski. L’attrice è la testimonial anche per questa stagione del brand austriaco e, in vista di San Valentino, è stata la modella ritratta dal duo Inez & Vinoodh nella nuova campagna pubblicitaria. «È una musa perfetta. Lei è l’epitome di versatilità, sia nella sua vita e nel suo stile. Mostra sempre una bellezza perfetta, in città come in passerella», ha spiegato Nathalie Colin, direttore artistico di Swarovski. Gli otto scatti saranno presentati alla stampa il 4 febbraio, a pochi giorni dal giorno dedicato agli innamorati. Miranda Kerr è ritratta anche nelle scene di vita quotidiana.

Quanto brilla Miranda

Qual è il segreto che rende speciale ogni donna secondo Miranda Kerr? La supermodella australiana, testimonial di Swarosky, lo racconta a Micol Bozino Resmini su Repubblica e spiega anche come essere brillanti. Ecco l’articolo.

«Ognuno di noi ha una luce dentro, solo l’autenticità la fa risplendere. Ecco perché bisogna avere il coraggio di essere se stessi fino in fondo, anche quando questo ci fa sentire diversi da tutti gli altri. Se le persone fossero tutte uguali, il mondo sarebbe incredibilmente noioso». Ha le idee chiare, Miranda Kerr, su quale sia il segreto che rende speciale ogni donna. Nata a Sydney 31 anni fa, un matrimonio alle spalle con Orlando Bloom, la supermodella australiana è il volto della nuova campagna Swarovski. Oltre a essere una top model di fama, Miranda è una donna poliedrica: madre, impegnata in difesa della natura, imprenditrice di una linea di skincare biologica ha anche scritto libri in cui condivide le tecniche di meditazione che l’hanno aiutata ad arrivare al successo senza perdere il contatto con la realtà. «Non mi sarei mai aspettata di fare la modella per così tanto tempo, specifica, ho iniziato a 14anni: all’inizio andavo a scuola e lavoravo durate le vacanze poi la mia carriera ha preso il volo. Oggi ho successo ma non mi dimentico di meditare ogni giorno e ringraziare per ogni piccolo regalo quotidiano, perché credo che concentrarsi su queste cose aiuti a superare anche i momenti di difficoltà».

La campagna Swarovski
La campagna Swarovski

«Una persona che ha stile “brilla” in mezzo alle altre ma ci si può aiutare a essere più “luccicanti” con dei gioielli. Swarovski ne propone tantissimi che riflettono la luce in modo accattivante. Non c’è bisogno dei diamanti: il lusso può essere alla portata di tutti e, con i prezzi accessibili di Swarovski, ogni donna se lo può permettere. Io amo gli orecchini, i braccialetti rigidi e giocare mixando metalli dai colori diversi, ma il bello di questo marchio è la varietà di modelli proposti, perfetti da abbinare a ogni look, dalla t-shirt da giorno all’abito da sera». «La tendenza – spiega Nathalie Colin, direttore creativo Swarovski – è quella del mix&match, che rende possibile utilizzare contemporaneamente pezzi nuovi e vecchi accostandoli in modo personale. Vogliamo offrire alle donne la possibilità di giocare con i diversi stili: magari accostando un collier molto classico con un abbigliamento molto fashion, oppure un pezzo molto eccentrico con un tailleur fasciante e rigoroso».

Miranda Kerr per Swarovski
Miranda Kerr per Swarovski

L’Italia è un modello per Swarovski

Swarovski non è solo cristalli, ma anche gioielli. E per farli conoscere intende esportare il modello di mercato sviluppato in Italia. Perché il settore «ha bisogno di un nuovo modo di pensare» ha spiegato Robert Buchbauer, uno dei membri del comitato esecutivo del colosso austriaco, al quotidiano Repubblica. Ecco l’articolo di Micol Bozino Resmini.

«Extraordinary for every day, straordinario per ogni giorno. È questa la filosofia con la quale Swarovski sta scrivendo un nuovo capitolo della sua storia. Dopo aver cambiato le regole del settore dei cristalli inventando nuove macchine per la lavorazione, nuovi tagli, nuove sfumature e nuove dimensioni, l’azienda di Wattens sta infatti operando la sua personale rivoluzione nel gioiello: «Swarovski –spiega Robert Buchbauer, membro del comitato esecutivo e ceo della divisione Consumer Goods Business dell’azienda di famiglia – è molto nota per i suoi cristalli, ma vogliamo che la gente sappia che facciamo dei gioielli bellissimi perché in questo settore crediamo ci sia moltissimo spazio per crescere. Uno degli errori più comuni, per esempio, è lasciar credere che si tratti di prodotti da usare solo in eventi speciali e principalmente la sera, mentre in realtà abbiamo molti pezzi che sono adattissimi per essere portati anche durante il giorno e questo ci offre un ampio margine di espansione. Abbiamo dunque voluto trasmettere anche questo tema nella nostra nuova campagna advertising, presentata in anteprima a Sydney».

Nathalie Colin, direttore creativo di Swarovski e Robert Buchbauer, ceo della divisione Consumer Goods Business della maison
Nathalie Colin, direttore creativo di Swarovski e Robert Buchbauer, ceo della divisione Consumer Goods Business della maison

La donna scelta per incarnare questo messaggio è la modella australiana Miranda Kerr, che, davanti all’obiettivo di Steven Meisel, si fa interprete di look diversi, testimoniando la moderna versatilità insita in ogni donna, così come in ogni gioiello. «La modernità precisa Nathalie Colin, direttore creativo della maison – sta nel riuscire a catturare lo spirito del tempo e capire quali elementi rappresenteranno in futuro la “firma” di un determinato periodo storico. Per me, oggi, questo si traduce nella capacità di rompere gli schemi offrendo cose un po’ inaspettate, ma con una forte identità. Credo che Miranda Kerr rappresenti perfettamente la donna moderna: è internazionale, viaggia, lavora ed è una madre. Non è una donna passiva, ma che vuole avere un ruolo attivo e non ha paura di mostrarlo». Le donne alle quali Swarovski si rivolge non solo non temono la propria individualità, ma, almeno in Italia, rompono lo storico tabù dell’auto acquisto di gioielli. «Siamo riusciti a conquistare le donne italiane – prosegue orgoglioso Buchbauer – che sono diventate il nostro mercato più importante in Europa. Forse non comprano dei preziosi, perché in quel caso c’è ancora l’abitudine di farseli regalare dal proprio compagno, ma per quanto riguarda la gioielleria fashion le cose stanno diversamente perché questo tipo di acquisto è l’espressione di un gusto personale, l’opportunità di aggiungere un dettaglio personale al proprio outfit. Abbiamo costruito questo rapporto basandoci sulla grande notorietà e riconoscibilità del marchio e ora molte donne entrano nei nostri negozi per autogratificarsi: il mercato italiano è un modello per ciò che vogliamo fare anche su altri mercati».

Non sorprende dunque l’importanza data al punto vendita e il fatto che una delle nuove aperture riguardi proprio Milano, con uno store in corso Vittorio Emanuele. «Il designer Tokujin Yoshioka-conclude Buchbauer- ha aggiornato la nostra immagine e ha sviluppato il concetto di crystal forest con un restyling che ha già riguarda to il 50/60% dei nostri circa 1.900 punti vendita nel mondo. In questi ultimi anni abbiamo lavorato sia su nuove aperture che sull’ampliamento e il miglioramento dei negozi già esistenti. Inoltre abbiamo lavorato molto con i nostri partner, soprattutto in Italia dove abbiamo dei distributori molto leali e con relazioni che durano da molti anni. Un modello distributivo, quello italiano, che è stato il nostro punto di riferimento anche per fare qualcosa di simile in Cina».

 

Swarovski autunno-inverno: il video

Ecco il video e alcune immagini della prossima campagna pubblicitaria di Swarovski per l’autunno-inverno 2014-15. Come sempre la testimonial è Miranda Kerr, questa volta non più in versione sexy come appariva nelle foto di Mario Testino o ribelle in quelle di Terry Richardson, ma una donna glamour chic che indossa collane e bracciali della linea Bound davanti all’obbiettivo di Steven Maisel.  Si tratta di pezzi già visti nella forma, ma inediti nei colori e nella combinazione grafica: «Non dobbiamo avere paura di rompere le regole per creare il nostro stile distintivo. Questa stagione, Swarovski andrà oltre con nuove miscele di bagni per esplorare ogni colore, dai toni dorati intensi a quelli più delicati del rosa e inconsueti abbinamenti di oro giallo, rosa e argento», afferma Nathalie Colin, direttore artistico del brand austriaco. E naturalmente gli inconfondibili cristalli. L.A.

Miranda Kerr
Miranda Kerr

Miranda Kerr designer per Swarovski?

La supermodella australiana Miranda Kerr presto designer di gioielli? L’indiscrezione arriva dal sito australiano di Vogue. La modella ha ha partecipato a una conferenza stampa a Sydney da Swarovski, di cui è testimonial. E durante questo evento ha fatto capire che le sarebbe piaciuto andare oltre nella collaborazione con il marchio. Sembra che l’ex compagna del bellissimo Orlando Bloom abbia scoperto la sua nuova vocazione. A suo parere un anello o una collana può davvero trasformare un abito e cambiare un look. Ma non c’è una regola, bisogna seguire il proprio stato d’animo. Così vorrebbe avere voce in capitolo per quanto riguarda la progettazione dei gioielli che indossa. Non solo. Miranda Kerr sarebbe diventata molto amica del direttore artistico del brand: «Quello che mi piace di Nathalie è che lei ti ascolta e quando capisce cosa mi piace mi chiede come vorresti indossarlo. È davvero piacevole lavorare con chi apprezza i tuoi suggerimenti». Dal canto suo Nathalie Colin, interrogata su un’eventuale coinvolgimento della modella ha affermato che Miranda ha una vera attitudine per i gioielli.