Fope

Fope Must Have a due colori

Fope punta ancora sull’abbinamento o, se preferite, sul contrasto tra diversi colori, idea che aveva giù proposto con la collezione Essentials nel 2021. Ora l’oro con due differenti colorazioni si rinnova nella linea Must Have, dove il classico design della maison veneta si combina con il mix di oro utilizzato per le maglie flessibili di bracciali di diverse dimensioni e anelli. Spessori e rondelle di chiusura, in cui è inserito un piccolo diamante bianco o nero, sono quelle abituali di Fope, ma il tocco in più è rappresentato dalla contrapposizione di oro bianco e rosa, oppure giallo con il bianco o con il rosa.

Bracciale in oro giallo e bianco
Bracciale in oro giallo e bianco

Must Have è, in sostanza, una selezione di creazioni del marchio di Vicenza (che, tra parentesi, nel 2023 ha aumentato il fatturato a 66,8 milioni di euro, con utili invariati a 10 milioni). La selezione racchiude tutti i bracciali che utilizzano il brevetto Flex’it (che rende elastici e flessibili i gioielli) nella loro versione più essenziale, ma con un effetto differente.

Bracciale in oro bianco e rosa
Bracciale in oro bianco e rosa

Novità e più Oriente per Fope

Il brand Fope è un acronimo di Fabbrica Oreficeria Preziosi Esportazione. E, in effetti, l’azienda orafa italiana quotata sul listino Euronext Growth Milan è molto attiva all’estero. L’ultima mossa è la costituzione della società Fope Japan G.K., con sede a Tokyo e nata per curare lo sviluppo commerciale del mercato giapponese. La società è controllata da Fope Japan (80%) e da SwissPrimeBrands (20% ), partner del Gruppo veneto che ha curato fino a oggi la distribuzione dei prodotti Fope in Giappone. Poche settimane prima Fope aveva annunciato l’apertura di una nuova boutique monomarca nel prestigioso mall Seibu a Kuala Lumpur (Malesia). L’oro di Fope, insomma, fa rotta sempre di più verso l’Oriente. Una strategia che ha dato i suoi frutti: nel 2023 Fope ha ottenuto ricavi netti consolidati a 66,8 milioni di euro, con una crescita di 4,61 milioni (+7,4%) rispetto al 2022.

Bracciale in oro giallo e pavé di diamanti della collezione Eka
Bracciale oro giallo e pavé di diamanti della collezione Eka

Bracciale oro giallo della collezione Eka
Bracciale oro giallo della collezione Eka

Risultati allineati alle aspettative di budget elaborate ad inizio 2023 tenendo conto di una congiuntura economica a livello internazionale complessa e confermata da indicatori che hanno segnato dei rallentamenti in particolare nel secondo semestre. Nel corso del 2023 il mercato italiano si è distinto per le ottime performance di vendita, generate sia dalla boutique di Venezia che in generale dai nostri concessionari e favorite dalla buona presenza in Italia di turisti stranieri. La politica di copertura sui fabbisogni di oro ha neutralizzato le fluttuazioni delle quotazioni dell’oro e il margine primario delle vendite non ha subito scostamenti rispetto ai valori di budget. La visione per il 2024 è positiva e di ulteriore crescita.
Diego Nardin, amministratore delegato di Fope

Diego Nardin
Diego Nardin

Intanto, il brand di gioielleria non rinuncia ad aggiungere novità alle sue collezioni. Una, piuttosto importante, è programmata per settembre. Nel frattempo, Fope ha rinnovato una delle sue collezioni iconiche, Eka. Il nome in sanscrito significa uno. E, infatti, Eka è stata la prima collezione a cui è stata applicata la tecnologia brevettata Flex’it, che consente flessibilità dei gioielli grazie a micro molle d’oro nascoste all’interno di bracciali, anelli e collane. Ora la linea Eka diventa più grintosa e trasversale grazie a una maglia dove i chicchi d’oro si enfatizzano abbracciandosi l’uno con l’altro. Dal 2024 le collane esistono nelle varianti morbida ed elastica, arricchite della preziosa chiusura con diamante a pulsante D-click.

Bracciale in oro bianco e diamanti neri Eka Tiny
Armband aus Weißgold und schwarzen Diamanten aus der Eka Tiny-Linie

Novità Fope con gioielli e profumi

Gioielli che vogliono guardare lontano. La maison veneta Fope lancia nuovi modelli della collezione Panorama. Le rondelle in diamanti che circondano la maglia estendibile Flex’it, che permette di aggiungere un meccanismo di chiusura, diventano elementi aggiunti per personalizzare anelli e bracciali. I gioielli sono proposti in oro rosa oppure oro bianco, in diverse combinazioni che si aggiungono a quelle già presenti in catalogo.

Bracciale Panorama in oro bianco e diamanti
Bracciale Panorama in oro bianco e diamanti

Nuovi modelli anche per la collezione Vendôme – Black Diamond, lanciata nell’ottobre del 2021 come linea uomo. Il diamante nero caratterizza la versione maschile dei gioielli derivati dalle corrispettive collezioni destinate a un pubblico femminile, sempre con l’utilizzo del sistema Flex’it. Fope, inoltre, ha deciso di allargare la propria offerta con alcune brand extensions. Il perfume expert Bertrand Duchaufour ha creato appositamente per la Maison una fragranza definita delicata ed elegante ma allo stesso tempo persistente e difficile da dimenticare. Emana note floreali, la freschezza del cedro e degli agrumi italiani, la morbidezza della fresia, il richiamo orientale dell’incenso e la sensualità della vaniglia e il muschio. Nascono così il profumo Eau 558, la candela 558 e la fragranza ambiente (disponibile in due dimensioni). Nel 2023 prende forma una clessidra, che racchiude in sé tutti gli elementi che rappresentano Fope: i tre colori dell’oro e la sabbia verde che scorre in 30 minuti.

Anello in oro rosa e diamanti neri
Anello in oro rosa e diamanti neri
Bracciale in oro bianco e diamanti neri
Bracciale in oro bianco e diamanti neri
Profumi Fope
Profumi Fope

Fope apre a Tokyo

Fope apre il primo flagship in Asia, a Ginza, il quartiere dello shopping di lusso di Tokyo. Per l’azienda veneta si tratta di una apertura record, visto che è presente da soli tre anni sul mercato giapponese, dei quali, come ha sottolineato il presidente di Fope, Umberto Cazzola, segnati dal covid e dai relativi lockdown. Il negozio di Fope è su due livelli, per uno spazio vendita di 100 metri quadrati al piano terra, più un coffee point di 89 metri quadrati al primo piano, un’area unica pensata per prolungare l’esperienza d’acquisto restando aperti al di fuori dell’orario di apertura.

Interno del flagshipstore Fope a Tokyo
Interno del flagshipstore Fope a Tokyo

Architettura ad archi e design sono stati pensati con caratteristiche ispirate allo stile italiano: facciata e rivestimenti di colore chiaro, bianco e due tonalità di verde, e assemblato in segmenti separati. I profili a forma di piramide ricordano storici palazzi rinascimentali. All’interno del negozio Fope sono presenti tre aree separate, ciascuna con una funzione distinta. Una vetrina utilizza il duplice affaccio ad angolo. Nella zona centrale si trova il piano vendita, e all’interno è stata ricavata una vip room più intima, caratterizzata da un soffitto a specchio. Il nuovo punto vendita si aggiunge alle altre sedi monomarca di Fope a Venezia, Londra, Dubai, Kuala Lumpur e Isola Bella, una boutique stagionale sul Lago Maggiore, in Italia.
inaugurazione
Inaugurazione dello store Fope

Interno della boutique Fope
Interno della boutique Fope
L'architettura privilegia la linea ad archi
L’architettura privilegia la linea ad archi
La scala porta al piano superiore dove si trova un coffee point
La scala porta al piano superiore dove si trova un coffee point

Gli anelli bicolore di Fope Essentials

Perché scegliere tra oro rosa e bianco, oppure tra rosa e giallo, quando si possono indossare tutti e due i colori assieme? La soluzione individuata da Fope è quella di realizzare gioielli composti da oro di due differenti nuance. Si tratta della collezione Essentials, introdotta nel 2021, che ha rappresentato da subito un grande successo grazie alla trasversalità degli anelli Flex’it e degli orecchini. Due anni dopo la casa veneta di gioielleria presenta una estensione della linea di gioielli con nuovi anelli. Sono gioielli estremamente versatili, che utilizzano la tecnica della maglia Novecento.

Anello della collezione Essentials in oro giallo e rosa
Anello della collezione Essentials in oro giallo e rosa

Come negli altri gioielli di Fope, il sistema brevettato Flex’it consente agli anelli, proposti in tre differenti spessori, una piacevole flessibilità, con una migliore indossabilità del gioiello, che si adatta meglio alle dimensioni delle dita. le combinazioni sono oro bianco e giallo, oro bianco e rosa, oro rosa e giallo: la trama del metallo è divisa in due colori a metà della circonferenza.

Anello della collezione Essentials in oro bianco e rosa
Anello della collezione Essentials in oro bianco e rosa
Orecchini in oro bianco
Orecchini in oro bianco
Orecchini a lobo in oro e diamanti
Orecchini a lobo in oro e diamanti

Non è Solo un ritocco per i gioielli di Fope

Non è solo un ritocco. Da anni la collezione Solo di Fope è una delle più vendute della Maison veneta. È arrivato, però, il momento di aggiungere qualcosa di nuovo. La versione 2023 ha ora una maglia in oro a sezione rotonda un nuovo ordine attraverso l’introduzione di un design che dà forma allo spirito sempre più contemporaneo del brand. La collezione Solo presenta quindi nuove rondelle e nuove dimensioni per i diamanti utilizzati, che diventano più grandi e presentano un metodo di incassatura differente.

Collana in oro giallo e rondella con diamanti della collezione Solo
Collana in oro giallo e rondella con diamanti della collezione Solo

Un’altra novità è la presentazione della versione Flex’it, il brevettato sistema che rende flessibili i gioielli Fope della collana. La variante, già introdotta con la collezione Luna nel 2022, si applica ora anche per la collezione Solo. In questo caso, però, la chiusura viene enfatizzata, diventa un elemento protagonista da portare in evidenza. Le nuove collane si possono indossare anche aderenti sulla pelle come choker, mentre nelle lunghezze standard la maglia Flex’it permette al gioiello di mantenere una forma rotonda che segue sinuosa il collo. E il diamante centrale, incassato nella lettera O del logo, nasconde un segreto: il bottone che attiva il meccanismo di apertura.

Bracciale in oro bianco e rondella con diamanti
Bracciale in oro bianco e rondella con diamanti
Anello in oro giallo e pavé di diamanti
Anello in oro giallo e pavé di diamanti
Orecchini in oro giallo e pavé di diamanti
Orecchini in oro giallo e pavé di diamanti

Souls, anelli di Fope per spiriti gemelli

Anelli (preferibilmente) per due anime gemelle. Fope lancia la nuova collezione di gioielli Souls, disegnata con una esplicita dedica alle coppie. La linea è composta da nuovi anelli che utilizzano la brevettata tecnica Flex’it. Per chi non lo sa, è bene ricordare che si tratta di un sistema composto da microscopiche molle in oro, invisibili, che si trovano all’interno del gioiello, che così si può adattare alle dimensioni e alla forma del corpo di chi indossa l’anello o il bracciale, in questo caso le dita.

Anello in oro bianco e diamante nero
Anello in oro bianco e diamante nero

Gli anelli sono in oro bianco, giallo o rosa, ma in più sono arricchiti con una singola pietra preziosa: zaffiro rosa o blu, rubino, smeraldo oppure il classico diamante, disponibile anche nero. La pietra sostituisce così la forma della rondella utilizzata da Fope per altri tipi di anelli. La collezione Souls è stata pensata anche per essere scelta in occasione di un fidanzamento, come anello da donare per la dichiarazione, e sono considerati indossabili a prescindere dal genere. Il prezzo è di circa 1.400 euro, ma varia secondo i modelli.

Anello in oro giallo e smeraldo
Anello in oro giallo e smeraldo

Fope flessibile anche per uomo




Tutte le grandi marche di gioielleria hanno scoperto il mercato maschile. Se, fino a qualche anno fa, i gioielli per uomo erano nella maggior parte dei casi ispirati a uno stile militare, austero, con utilizzo di acciaio e cuoio, oggi anche brand come Fope si sono accorti di un nuovo segmento di clienti pronti a spendere per gioielli di lusso. Non più, insomma, solo la classica catenina d’oro o un sottile bracciale nascosto sotto il polsino della camicia, ma gioielli da esibire, in oro e pietre preziose. Gioielli che hanno uno stile che deriva dalle collezioni per le signore, ma in dimensioni adatte alla corporatura maschile.

Bracciale della collezione  Vendôme for men in oro rosa e diamanti neri
Bracciale della collezione Vendôme for men in oro rosa e diamanti neri

Fope lo scorso hanno ha aperto il suo ballo nell’universo maschile con i primi gioielli, che nel giro di 12 mesi si sono moltiplicati. Oggi i gioielli Fope dedicati all’uomo si sviluppano secondo le cinque collezioni più famose del brand: Vendôme e Panorama (per la versione in maglia piatta della maglia Novecento), Prima e Solo (la versione tonda) ed Eka (la prima collezione a lanciare Flex’it nel 2007). Il brand propone anche gemelli, anelli Flex’it e collane in oro 18. I diamanti neri che caratterizzano la linea e l’alto contenuto tecnologico (il sistema di maglie flessibili è brevettato) promettono un appeal anche per chi ama soluzioni ad alto contenuto innovativo.

Anello della collezione Panorama in oro rosa e diamanti neri
Anello della collezione Panorama in oro rosa e diamanti neri
Gemelli in oro bianco e diamanti neri Solo
Gemelli in oro bianco e diamanti neri Solo
Bracciale in oro bianco e diamanti neri Eka Tiny
Bracciale in oro bianco e diamanti neri Eka Tiny

Bracciale della collezione Prima in oro rosa e diamanti neri
Bracciale della collezione Prima in oro rosa e diamanti neri







La Luna di Fope con collane flessibili 




Avere inventato, e brevettato, un apprezzato sistema di maglia flessibile consente a Fope anche una certa flessibilità nel design. Il sistema Flex’it, lanciato 15 anni fa, grazie a microscopiche molle in oro 18 carati inserite nella trama della maglia rende i gioielli di Fope morbidi e facilmente indossabili. Una caratteristica che, nel tempo, l’azienda veneta ha applicato alle sue diverse collezioni. Ora è la volta di Luna, una nuova linea di gioielli che, in sintonia con la generale gender fluidity, viene indicata come unisex.

Bracciale Luna in oro giallo
Bracciale Luna in oro giallo

I gioielli della collezione Luna si distinguono per uno spessore maggiore di altri, aspetto però che non impedisce la consueta flessibilità. Con una sorpresa: oltre ai bracciali disponibili in oro giallo, bianco e rosa, per la prima volta diventano estensibili anche le collane, un gioiello che solitamente non ha necessità di allungarsi. Un motivo c’è: in questo modo il girocollo che si indossa aderente al corpo, può adattarsi alla dimensione del collo in modo confortevole, grazie alla esclusiva tecnica adottata da Fope per i suoi gioielli.

Bracciale Luna in oro bianco
Bracciale Luna in oro bianco
Girocollo della collezione Luna
Girocollo della collezione Luna
Bracciale Luna in oro rosa
Bracciale Luna in oro rosa






Fope rinnova Vendôme

///




Fope rinnova la collezione di successo Vendôme. Ecco quali sono le novità ♦︎

Rinnovare il successo senza abbandonare il successo. Sembra la filosofia di Fope, Maison di Vicenza che punta a stabilire un legame saldo con le proprie clienti. E questo è possibile con la proposta di collezioni che durano nel tempo: i gioielli sono così sempre attuali, dai classici. Ma, natualmente, questo non vuol dire lasciare immutata l’offerta e le collezioni. Come nel caso di Vendôme, collezione che è tra i best seller di Fope e che è stata rinnovata con l’aggiunta di rubini, zaffiri, diamanti con taglio baguette o princess.

Collezione Vendôme di Fope, indossata
Collezione Vendôme di Fope, indossata

Vendôme è caratterizzata dalla maglia ovale in oro, sempre morbida grazie alla brevettata tecnologia Flex’it, che permette una elasticità sorprendente alla trama in oro rosa o bianco. Un sistema che è utilizzato non solo per rendere flessibili bracciali e collier, ma anche gli anelli: un aspetto particolarmente apprezzato perché rende più piacevoli da indossare i gioielli. Con i nuovi pezzi della collezione è stato introdotto un nuovo gioco di colori e lucentezza grazie a un sottile nastro in oro che abbraccia la superficie della rondella stondata. Altra novità sono gli anelli che, oltre a essere Flex’it oppure a fascia, propongono un richiamo più astratto al motivo dominante per un effetto ancora più contemporaneo.

Bracciale in oro rosa con rondella con diamante baguette
Bracciale in oro rosa e rondella con diamante baguette
Bracciale in oro bianco e rondella con ribino
Bracciale in oro bianco e rondella con ribino
Bracciale in oro bianco e rondella con zaffiro
Bracciale in oro bianco e rondella con zaffiro
Bracciale in oro bianco e rondella con diamante princess
Bracciale in oro bianco e rondella con diamante princess
Anello in oro rosa e rondella con diamante baguette
Anello in oro rosa e rondella con diamante baguette
Anelli in oro bianco e rondella con rubino e zaffiro
Anelli in oro bianco e rondella con rubino e zaffiro

Orecchini in oro bianco e rubino
Orecchini in oro bianco e rubino







Fope Essentials a due colori

//




Due colori dell’oro abbinati. L’idea di gioielli che utilizzano tonalità diverse del metallo preziosa è un classico. Ma, naturalmente, è possibile trovare idee nuove anche nella tradizione. Ed è quello che ha fatto Fope con i nuovi gioielli della collezione Essentials, una linea anelli e orecchini in oro progettati intorno all’iconica maglia Novecento. È una collezione che il brand veneto propone come soluzione trasversale, cioè con gioielli che si possono abbinare a qualsiasi altra collezioni del brand.

Anello in oro bianco e giallo
Anello in oro bianco e giallo

Come negli altri gioielli della Maison, al centro c’è il concetto di flessibilità, che rimane protagonista grazie ad anelli disponibili in tre spessori e proposti in versione Flex’it e a un innovativo design di orecchini a goccia che mantiene perfettamente la forma con le sue minuscole molle in oro nascoste nella trama. La novità 2022 è, però, l’abbinamento sullo stesso gioiello tra oro bianco e giallo, oppure rosa in diverse combinazioni. I gioielli, in questo caso sono divisi a metà tra le due nuance di colore, mentre negli orecchini si notano anche dettagli in pavé di diamanti.

Anello in oro bianco e rosa
Anello in oro bianco e rosa
Orecchini in oro rosa con pavé di diamanti
Orecchini in oro rosa con pavé di diamanti
Orecchini Essentials in oro rosa
Orecchini Essentials in oro rosa
Orecchini pendenti in oro giallo
Orecchini pendenti in oro giallo
Orecchini a cerchio in oro bianco
Orecchini a cerchio in oro bianco
Anello in oro rosa
Anello in oro rosa

Anello in oro giallo e rosa
Anello in oro giallo e rosa







Fope lancia Aria in stile athleisure

/




Anche le più giovani hanno il diritto di indossare gioielli di qualità. Partendo da questa idea, Fope ha aperto il 2022 con il lancio di una nuova collezione, destinata (anche) a un pubblico più giovane, ma senza rinunciare alle caratteristiche che hanno resto celebre (e imitata) la gioielleria dell’azienda veneta. La nuova collezione ha un nome leggero come la giovinezza: aria. Si tratta di una nuova maglia sottile, che riprende il disegno classico del brand, e si rivela particolarmente sinuosa e leggera da indossare.

Collana in oro bianco della collezione Aria
Collana in oro bianco della collezione Aria

I gioielli della collezione Aria rappresentano un’aggiunta importante all’offerta di Fope perché, grazie al design e alle dimensioni contenute dei gioielli, è anche meno impegnativa da indossare e si avvicina alla gioielleria con un approccio contemporaneo. Il lusso appartiene a contesti più ampi, a gesti nuovi, e Fope interpreta il trend con collane (disponibili in diverse lunghezze) e orecchini pendenti in linea con la parola d’ordine del momento: athleisure. Per chi non è aggiornata, si tratta del tipo di abbigliamento ibrido tipicamente indossato durante le attività atletiche ma in altri contesti, anche sul posto di lavoro, a scuola oppure in altre occasioni sociali. Uno stile che ora può essere impreziosito con la collezione Aria.

Collana oro giallo della collezione Aria
Collana oro giallo della collezione Aria
Collana oro giallo con rondella con piccoli diamanti
Collana oro giallo con rondella con piccoli diamanti
Orecchini in oro bianco
Orecchini in oro bianco

Orecchini in oro giallo
Orecchini in oro giallo







I gioielli Essentials di Fope





Essenziale è ciò che non può essere eliminato. Ma anche qualcosa che si deve possedere per forza. O, magari, si indossa. Parte da questo principio la collezione Essentials di Fope, che si propone di diventare tra i gioielli immancabili per le donne che amano un’eleganza evidente, ma sobria, unita al piacere del comfort. Quest’ultimo è la dote del sistema brevettato della Maison, Flex’it, che già nel nome descrive la sua caratteristica: una maglia solida, ma che si può allargare attraverso invisibili molle (brevettate) nascoste nel cuore del gioiello.

Anello in oro giallo
Anello in oro giallo della collezione Essentials

Una caratteristica che è particolarmente utile per bracciali e anelli, che si adattano più facilmente alle dimensioni del corpo. La collezione Essentials ripropone, quindi, il tipico intreccio di oro utilizzato da Fope e declinato su tre modelli di anelli flessibili, ma anche su bracciali, collane e orecchini. I gioielli Essentials sono disponibili nei tre colori dell’oro, in alcuni modelli con l’aggiunta di dettagli in pavé di diamanti.

Anello in oro bianco Flex'It
Anello in oro bianco Flex’It
Orecchini in oro giallo con dettaglio in pavé di diamanti
Orecchini in oro giallo con rondella in pavé di diamanti
Orecchini a cerchio in oro bianco
Orecchini a cerchio in oro bianco

Orecchini a bottone in oro rosa
Orecchini a bottone in oro rosa







Le maglie di Fope si allargano all’uomo

/




Gioielli flessibili, tanto flessibili che possono piacere anche agli uomini. In sintonia con il trend unisex, anche Fope allarga la sua offerta di gioielli al mondo maschile. L’azienda di Vicenza ha scelto di reinterpretare alcuni modelli, soprattutto bracciali, delle collezioni più famose di Fope, come Eka Tiny, Solo, Panorama, in versione maschile. I gioielli, infatti sono rinominati come Eka for men, Solo for men, Vendôme for men, eccetera. Sono gioielli per uomo, ma la sostanza non cambia: a essere sotto i riflettori c’è sempre la tecnologia brevettata Flex’It, che consente di ottenere maglie solide e flessibili allo stesso tempo.

Bracciale della linea maschile di Fope in oro bianco e diamanti neri
Bracciale della linea maschile di Fope in oro bianco e diamanti neri

I gioielli sono, come per la versione femminile, nei tre principali colori dell’oro: rosa, giallo e bianco, con l’aggiunta in qualche caso di rondelle con pavé di diamanti neri, oppure in metallo dello stesso colore della maglia. Oltre ai bracciali sono disponibili anello e collana. L’idea di allargare la proposta anche al mondo maschile che desidera indossare gioielli di lusso sembra sia stata una precisa richiesta del mercato. Ma molti uomini si sentono in imbarazzo ad acquistare e indossare gioielli femminili. Con una linea dedicata espressamente al genere maschile, invece, le perplessità potrebbero essere superate. Nel nome della flessibilità.

Collana girocollo in oro bianco e diamanti neri
Collana girocollo in oro bianco e diamanti neri
Anello in oro rosa e diamanti neri
Anello in oro rosa e diamanti neri
Bracciale con maglia Flex'It in oro giallo
Bracciale con maglia Flex’It in oro giallo

Bracciale con maglia Flex'It in oro rosa e diamanti neri
Bracciale con maglia Flex’It in oro rosa e diamanti neri







Vicenzaoro a quota 700




Vicenzaoro ha voglia di tornare al business as usual. Vuole lasciare alle spalle l’annus horribilis 2020 e tornare a respirare (con Green Pass e Safe Travel giustamente necessari per accedere). Risultato: Italian Exhibition Group, la società che organizza Vicenzaoro (10-14 settembre) annuncia che si preannuncia un’edizione nel segno della normalità. Cioè con tanti espositori presenti: prenotati, anticipa Ieg, ci sono oltre 700 i brand espositori. E, notizia che fa tirare un sospiro di sollievo a tutti, la community Icon, cioè lo spazio che ospiterà i brand più prestigiosi, è sold out.

VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com
VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com

Attendiamo Vicenzaoro perché è l’occasione per mostrare i nostri gioielli a nuovi potenziali buyer internazionali e alla stampa di settore. Un incontro in presenza atteso e dal grande valore relazionale e di business.
Jerome Favier, Ceo di Damiani Group

Jerome Favier, Ceo di Damiani
Jerome Favier, Ceo di Damiani

Damiani ha preannunciato che a Vicenzaoro presenterà le novità della collezione Minou. Inoltre, verrà esibita un’interpretazione esclusiva della collezione Mimosa in oro bianco, diamanti e cammeo sardonico. Anche Salvini, sempre parte del gruppo Damiani, presenterà le novità della collezione Link e Bliss, altro marchio della scuderia di Valenza, mostrerà nuove varianti delle collezioni Rugiada e Regal.

Booth di Fope, VicenzaOro January 2018. Copyright: gioiellis.com
Booth di Fope, VicenzaOro January 2018. Copyright: gioiellis.com

Tra i grandi marchi presenti, inoltre, ci saranno Roberto Coin, Fope, Crivelli. Gismondi 1754, Annamaria Cammilli, Nanis, Giovanni Ferraris, Davite & Delucchi, Vendorafa e Picchiotti. Fabergè ha preannunciato l’Uovo del Centenario, realizzato a mano in oro giallo, pesa 10 chilogrammi e si ispira al primo uovo imperiale del 1885. Il gioiello commemora l’anniversario della scomparsa di Peter Carl Fabergé. Tra i marchi esteri, si confermano la tedesca Stenzhorn, l’olandese Tirisi, la libanese Yeprem, specializzata nell’alta gioielleria a base di diamanti e dalle grandi dimensioni, Akillis, Yoko London.

Il booth di Yoko London. Copyright: gioiellis.com
Il booth di Yoko London. Copyright: gioiellis.com







Vicenzaoro September, ecco i primi brand




Si risveglia il settore delle fiere, con Vicenzaoro pronta a tornare dal 10 al 14 settembre, in presenza. Incoraggiante, per ora, l’adesione dei brand alla principale manifestazione italiana del settore orafo e gioielli: Fope, Roberto Coin, Crivelli, Bros Manifatture, Unoaerre, Graziella Group, Chrysos, Karizia, World Diamond Group sono tra i grandi nomi già confermati, secondo quanto comunica Ieg, la società che organizza l’evento di Vicenza. In attesa che altri big della gioielleria tornino a occupare i booth della fiera. Va ricordato anche che assieme a Vicenzaoro restano in programma T.Gold (macchine e attrezzature, cone le conferme di Sisma, Legor, Fasti, Ombi, Cimo) e VoVintage (orologi e gioielli d’epoca, aperta al pubblico).

Tra i booth di VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com
Tra i booth di VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com

Siamo fiduciosi di raccogliere a Vicenza i primi frutti dei sacrifici fatti in questo anno e mezzo di restrizioni visto il buon feeling del mercato per il prodotto italiano e la disponibilità delle imprese di rimettersi in gioco per tornare al business in presenza e in sicurezza.
Stefano de Pascale, direttore di Confindustria Federorafi

VicenzaOro September 2019
VicenzaOro September 2019. Copyright: gioiellis.com

Secondo l’ultima indagine campionaria elaborata per Federorafi dal Centro Studi di Confindustria Moda, nel gennaio-marzo 2021 il 24% delle aziende italiane intervistate ha rilevato un aumento di fatturato rispetto al primo trimestre del 2020. E il sentiment del campione vede il 25% con un inizio di ripresa già nella primavera 2021, il 39% a partire dall’autunno 2021. Circa metà del campione (48%) segnala un ritrovato dinamismo dei mercati esteri, Stati Uniti, Francia, Emirati Arabi/Qatar sugli altri.

VicenzaOro september 2018. Copyright gioiellis.com
VicenzaOro september 2018. Copyright gioiellis.com

Altre conferme arrivano dai buyer esteri, che stanno pianificando la loro visita alla manifestazione. Il Vbi, Vicenzaoro Buyer Index, che rileva periodicamente gli atteggiamenti di un panel rappresentativo di operatori mondiali, evidenzia a giugno che la fiducia sul business futuro è più che raddoppiata rispetto allo scorso anno. Cresce di pari passo la propensione a partecipare alla fiera in presenza da Middle East e Nord America, ma anche dell’Europa e dall’Italia. Positive, secondo un sondaggio di Confcommercio Federpreziosi, le intenzioni di partecipazione di dettaglianti e operatori: il 75% pensa di tornare tra i padiglioni vicentini per rinnovare o ampliare l’assortimento di prodotto (33,2%), ma soprattutto per riprendere i rapporti professionali diretti con fornitori, clienti, colleghi (41,7%).

Nel booth di Alessio Boschi. Copyright: gioiellis.com
Nel booth di Alessio Boschi. Copyright: gioiellis.com







Fope sempre Prima

//


x



La collezione Prima di Fope si allarga, come la maglia brevettata Flex’it ♦︎

La collezione Prima di Fope ha debuttato con la sua catena in maglia Flex’it a Baselworld 2017. Nel 2018 sono arrivate nuove varianti sul tema e poi via via altre aggiunte, in oro giallo, rosa o bianco. La linea di gioielli si arricchisce di un nuovo modello che ridisegna la rondella e aggiunge orecchini lunghi (una vera novità per Fope). E visto che l’accoglienza del pubblico sembra essere stata positiva, chissà che la collezione non sia destinata a continuare, allargandosi proprio come la brevettata maglia Flex’it: un sistema che permette al gioiello di essere elastico e flessibile, grazie a centinaia di micro ganci nascosti all’interno.

Orecchini in oro 18 carati con diamanti
Orecchini in oro 18 carati con diamanti

Diamanti e maglia Flex’it in oro concedono un tocco di eleganza classica, ma anche di facilità d’uso. Come per gli altri gioielli di Fope, infatti, anche per i gioielli della collezione Prima il plus è costituito dalla piacevole indossabilità, grazie alla leggerezza e alla flessibilità, che si affianca alle caratteristiche estetiche del gioiello.

Orecchini della collezione Prima
Orecchini della collezione Prima

Anello flessibile in oro bianco 18 carati e diamanti
Anello flessibile in oro bianco 18 carati e diamanti

Collana flessibile in oro bianco, giallo e rosa 18 carati
Collana flessibile in oro bianco, giallo e rosa 18 carati

Orecchini della collezione Prima
Orecchini della collezione Prima

Anello in oro e rondella di diamanti
Anello in oro e rondella di diamanti

Bracciale della collezione Prima
Bracciale della collezione Prima
Girocollo della collezione Prima
Girocollo della collezione Prima







Fope rimane in utile


x



Fope stringe i denti e si aspetta un futuro migliore. I conti 2020 dell’azienda orafa quotata al listino Aim di Borsa Italiana risentono, inevitabilmente, dell’effetto covid. Ma poteva andare peggio. Secondo i risultati preliminari consolidati al 31 dicembre 2020, i ricavi del gruppo veneto sono scesi a 26 milioni di euro rispetto ai 35 milioni del 2019, ma la notizia positiva per gli azionisti è che l’anno non si è chiuso in rosso, ma ancora in utile, anche se sceso a 1,65 milioni rispetto ai 4,85 milioni del 2019. In sintonia con questi risultati sono l’Ebitda e l’Ebit (in sostanza i margini lordi) che si sono attestati rispettivamente a 3,95 milioni e a 2,34 milioni.

Diego Nardin, amministratore delegato di Fope, alla presentazione dei dati di bilancio 2018
Diego Nardin, amministratore delegato di Fope

Siamo soddisfatti del dato di chiusura dei ricavi, superiore alle aspettative; la flessione del 25,7% rispetto al 2019, e in particolare dell’11% se compariamo il dato relativo ai soli paesi con significativo impatto turistico, è un risultato che ci conforta rispetto la rilevanza che il brand Fope ha per i nostri concessionari e come prima scelta per le nostre clienti. L’attenta gestione dei costi nelle fasi di lockdown e le vendite, realizzate con le marginalità precedenti all’emergenza sanitaria, hanno consentito di mantenere un adeguato livello di profitto e la distribuzione di dividendi nel corso del mese di dicembre 2020. La gestione finanziaria, che non ha subito impatti significativi in seguito ai periodi di lock down, ha consentito di procedere con gli investimenti programmati. Anche alla luce dei risultati del 2020 raggiunti in una situazione difficile, guardiamo al 2021 con ottimismo e crediamo nella capacità di ottenere risultati positivi, nonostante il contingente periodo di emergenza sanitaria non consenta di sciogliere tutte le incertezze riguardo la risposta dei mercati. Risulta tuttavia positivo, e in linea con le nostre aspettative, il riscontro avuto fino ad ora dai nostri migliori concessionari.
Diego Nardin, amministratore delegato di Fope

Fope, orecchini della collezione Panorama in oro e pavé di diamanti
Fope, orecchini della collezione Panorama in oro e pavé di diamanti







Il tempo flessibile di Fope

Unire l’utile al dilettevole: è forse questa la filosofia di Lady Fope, la linea della Maison veneta Fope, che ha deciso di combinare l’elemento bracciale con quella di segnatempo. In sostanza, Lady Fope utilizza i bracciali con tecnologia Flex’it, la maglia in oro che nasconde al proprio interno centinaia di invisibili ganci che rendono morbido, flessibile e adattabile il gioiello. Al centro di questi bracciali, in oro rosa e bianco 18 carati, si trova un orologio Swiss Made con movimento al quarzo.

Orologio bracciale in oro bianco e diamanti
Orologio bracciale in oro bianco e diamanti

Il bello di questo bracciale prezioso è che non ha necessità di nessuna fibbia: si infila semplicemente spingendo la mano attraverso il bracciale, che è elastico grazie al sistema (brevettato) Flex’it. I bracciali sono proposti in due versioni: a rondelle oppure nella classica maglia Fope, ma la indossabilità è identica. I bracciali e gli orologi sono disponibili in nove versioni: in semplice metallo, oppure con l’aggiunta di piccoli diamanti, disposti sul cinturino e sulle casse del segnatempo.

lady fope 5
Orologio in oro rosa e diamanti, con bracciale Flex’it
Orologio bracciale a rondelle in oro bianco e diamanti
Orologio bracciale a rondelle in oro bianco e diamanti
Orologio in oro rosa e diamanti, con bracciale a maglia
Orologio in oro rosa e diamanti, con bracciale a maglia

Fope con Panorama rinnova Flex’it

///




Il panorama dei gioielli di Fope è ancora più vasto. È un gioco di parole, perché la nuova collezione del brand veneto si chiama, appunto, Panorama. E si fa guardare. La nuova collezione coincide con la nuova maglia Flex’it, il sistema brevettato dall’azienda che consente di ottenere gioielli in oro flessibili grazie a decine di micro molle in oro 18 carati nascoste all’interno e, dunque, invisibili. Ora quel sistema (che vanta numerosi tentativi di imitazione) è stata ulteriormente migliorata e utilizzata per la collezione Panorama.

Fope, orecchini della collezione Panorama in oro e pavé di diamanti
Fope, orecchini della collezione Panorama in oro e pavé di diamanti

Migliorata, ma senza perdere la sua identità di lusso confortevole. Il design utilizzato per Panorama consiste in una declinazione dell’iconica collezione Novecento, ma con una maglia  più ampia e con uno spessore molto contenuto: risulta così quasi piatta, con un particolare effetto quando è indossata. Caratteristiche di questa nuova collezione sono anche le rondelle in oro, presenti in numero variabile e con differenti carature.

Bracciali in oro e pavé di diamanti
Bracciali in oro e pavé di diamanti

Come tutte le maglie Flex’it, Panorama ha richiesto un notevole impegno tecnico e tecnologico: in questo caso ci sono voluti 24 mesi dai primi bozzetti dei designer all’industrializzazione del prodotto. Si tratta quindi non soltanto di gioielli eleganti e confortevoli, ma anche di oggetti innovati e originali, unici nel loro genere.

Anello della collezione Panorama
Anello della collezione Panorama

Collana della collezione Panorama
Collana della collezione Panorama







1 2 3