Rosa Castelbarco

Rosa Castelbarco re-Mixed

Una nuova mini collezione di Rosa Castelbarco con pietre grezze colorate su argento ♦

Rosa Castelbarco ha iniziato la sua attività di designer di gioielli con sottili fili metallici che formavano figure semplici. Essenziali. Ma, diciamolo, la semplicità ha un fascino che non dura per sempre. Ora la giovane designer milanese si lancia in una nuova collezione che, pur senza abbandonare lo stile no-frills, abbraccia la felice esuberanza del colore, già iniziata con la Minerale collection.

La novità della Mixed collection utilizza lo stesso stile: pietre utilizzate grezze e dipinte, su montature sottili come è ormai d’uso nello stile di Rosa. Le collana formano una raggiera con venature del giallo ocra, senape e fucsia. Le pietre sono montate in argento. Abbinati alla collana ci sono gli orecchini a cerchio, sempre in argento, con appesi tre quarzi grezzi colorati. Si fanno notare. Giulia Netrese




Orecchini fucsia, argento e quarzo
Orecchini fucsia, argento e quarzo
Rosa Castelbarco, collana fucsia, argento e quarzo
Rosa Castelbarco, collana fucsia, argento e quarzo
Rosa Castelbarco, collana gialla, argento e quarzo. Prezzo: circa 200 euro
Rosa Castelbarco, collana gialla, argento e quarzo. Prezzo: circa 200 euro
Rosa Castelbarco, orecchini gialli, argento e quarzo. Prezzo: circa 100 euro
Rosa Castelbarco, orecchini gialli, argento e quarzo. Prezzo: circa 100 euro
Collana della collezione Minerale. Prezzo: 220 euro
Collana della collezione Minerale. Prezzo: 220 euro

Orecchini della collezione Minerale. Prezzo: 105 euro
Orecchini della collezione Minerale. Prezzo: 105 euro







Le geometrie della Rosa

Una nuova raffica di collezioni firmate dalla designer milanese Rosa Castelbarco. Ecco immagini e prezzi.
Tre anni fa ha debuttato nel mondo della gioielleria (ne abbiamo parlato qui). Qualche collezione dopo, Rosa Castelbarco si ripropone con una raffica di geometrie in argento, perline e quarzi. Gioielli per i Millenials, forse, ma anche per chi ama le forme lineari, con qualche richiamo al periodo Art Deco. In tutto cinque linee di gioielli, distinte ma accomunate da un filo conduttore.
Lea. La linea più semplice, composta da choker che si trasforma in bracciale, orecchini e anello, tutti composti da una catena di argento rodiato con cerchi concentrici piatti saldati tra loro da rettangoli.
Coco. È definita come la linea più rock della collezione. Anche qui c’è un choker in argento rodiato massiccio (ma vuoto all’interno), ma a maglie ovali concentriche. Anche qui il choker diventa bracciale con due giri. Gli orecchini abbinati sono a forma di piercing, sempre in argento rodiato.
Mavi. Chocker abbinato a braccialetto, con piccole perle riunite in gruppi di tre in tre, che si chiudono al centro con un rombo piatto in argento, addolcito dalla presenza delle perle. Gli orecchini a rombo sono leggeri e vuoti al loro interno.
Nera. Linea distinta da un ovale al centro del choker e del braccialetto, circondato da perline nere, che si alternano di tre in tre lungo tutto il perimento del girocollo, con un tocco di anni Trenta. La linea è composta anche da orecchini, leggeri ovali vuoti sospesi da una monachella ad amo, e un anello.
Fiore. Choker con con doppia funzionalità di bracciale, con ovali, cerchi, rombi, gocce si alternano dando vita ad un arcobaleno di geometrie. Protagonisti sono i quarzi dai colori tenui ma mai freddi, montati sull’argento, che conferiscono grande luce al volto.
I prezzi dei gioielli oscillano tra 60 e 150 euro.




Bracciali della linea Nera
Bracciali della linea Nera

Collana Coco
Collana Coco
Bracciale Coco
Bracciale Coco
Collana Lea
Collana Lea
Bracciale Lea
Bracciale Lea
Collana Fiore
Collana Fiore
Bracciale Fiore
Bracciale Fiore

Collana Mavi
Collana Mavi





Collana Nera
Collana Nera

Collana Mavi con rombo
Collana Mavi con rombo
Anello Lea
Anello Lea
Bracciale Nera
Bracciale Nera
Anello Fiore
Anello Fiore
Orecchini Mavi
Orecchini Mavi
Orecchini Coco
Orecchini Coco
Orecchini Lea
Orecchini Lea
Orecchini Nera
Orecchini Nera

Orecchini Fiore
Orecchini Fiore





Anelli di Rosa Castelbarco
Anelli di Rosa Castelbarco

Rosa Castelbarco
Rosa Castelbarco

Collana di Rosa Castelbarco
Collana di Rosa Castelbarco



Pietre parigine per Rosa Castelbarco





I minerali di Rosa Castelbarco approdano a Parigi.

Abbiamo già anticipato la notizia sulla nuova collezione di Rosa Castelbarco (la trovate qui https://gioiellis.com/rosa-castelbarco-al-naturale). Ora la designer milanese la rilancia al Paris Premiere Classe International Accessory Trade Show la Mineral Collection che, come è facile intuire, mette in primo piano la materia, quasi grezza. I gioielli sono realizzati con quarzo, pirite, ematite e agata Botswana, che diventano collane, bracciali e anelli. Per esempio, Petra è una collana che si compone da una Catena Cobra sottile, con sospeso nel punto centrale un ciondolo cubico in pirite dal colore grigioverde brillante. La collana si compone di tre cubi di quarzo rosa chiaro trasparente, montati con una sottile catena in argento rodiato. La collana Carina, invece, passa attraverso un cerchio in ematite creando un gioco di continuità tra la pietra e la sua montatura. Corolla è la linea composta da quarzi multicolori lavorati pur mantenendo la purezza della materia grezza, mentre Agata e Mini Agata sono collane composte di una lunga catena in argento rodiato con sospesi ciondoli di Agata Botswana dal color mattone. Rudy Serra

Orecchini Petra
Orecchini Petra
Pendente Dada
Pendente Dada
Orecchini Dada
Orecchini Dada
Orecchini della linea Corolla
Orecchini della linea Corolla
Collana Corolla
Collana Corolla

Collana con pendente della linea Agata
Collana con pendente della linea Agata







Rosa Castelbarco al naturale

Perché tagliare le pietre in un mondo che cerca di avvicinarsi alla natura e sprecare meno energia? Con questa filosofia (forse) Rosa Castelbarco presenta la nuova Mineral Collection. Le protagoniste diventano, così, quarzo, pirite, ematite e agata Botswana. Sono i minerali utilizzati per collane, bracciali ed anelli: ogni minerale è montato in argento utilizzando catene, montature leggere e geometriche per dare risalto alla pietra nella sua interezza, creando le varie linee della collezione. Secondo le descrizioni fornite dalla giovane e brillante designer milanese, Petra è una collana che si compone da una Catena Cobra sottile, con sospeso nel punto centrale un ciondolo cubico in pirite dal colore grigioverde brillante, creando una netta contrapposizione tra la materia sfaccettata e decisa della pietra, ed il design sobrio della catena. Gli orecchini sono pendenti in argento ad amo, geometrici con la pietra grezza e cubica sospesa nel punto finale. L’anello Petra, si presenta con la pietra centrale sostenuta dalla montatura in argento liscio che avvolge il minerale senza mai modificarne la forma ed il perimetro.

Un’altra linea «mineralofila» è Dada. Come indica il nome si ispira al surrealismo, ma anche ai dadi da gioco. La collana si compone di tre cubi di quarzo rosa chiarissimo, trasparente montati con una sottile catena in argento rodiato. Gli orecchini Dada hanno la montatura in argento con la forma ad amo geometrica dove tra giochi di pieni e vuoti, è sospeso il quarzo nel punto finale.

Un’altra linea della Mineral Collection è Carina. Qui ritorna l’elemento sferico, motivo ricorrente nelle collezioni di Rosa Castelbarco. Montata con un filo cobra sottile d’argento, la collana passa attraverso un cerchio in ematite creando un gioco di continuità tra la pietra e la sua montatura. Il bracciale, anch’esso super leggero, crea un armonioso gioco di chiaroscuri tra il grigio chiaro dell’argento della catena a filo ed il grigio antracite del cerchio in ematite. Gli orecchini, sempre con l’amo in argento ed il cerchio sul finale sempre attraversato da un sottile filo che continua la forma dell’amo.

Corolla è invece una linea composta da quarzi multicolori lavorati pur mantenendo la purezza della materia grezza. Montati su un filo sottile in argento i minerali si predispongono in ordine decrescente dal più grande centrale fino ad arrivare ai minori sui rispettivi lati. In pendant gli orecchini a cerchio in argento con tre quarzi colorati sospesi, anch’essi lavorati pur mantenendo sempre le loro sfaccettature naturali.

Infine, Agata e Mini Agata: in questo caso le collane si compongono da una lunga catena in argento rodiato con sospesi ciondoli di Agata Botswana dal color mattone. Agata ha un minerale appeso di grande dimensione e ricco di sfaccettature, che le conferisce una forma tridimensionale, creando giochi di luci ed ombre. Mini Agata ha invece il ciondolo di forma leggermente più regolare e sferica le cui sparse punte bianche si contrappongono al color mattone della base. I pezzi sono combinabili, e si possono indossare insieme tenendone una più lunga ed una più corta. M.B.

Collana Corolla
Collana Corolla
Collana con pendente della linea Agata
Collana con pendente della linea Agata
Orecchini della linea Carina
Orecchini della linea Carina
Collana della linea Carina
Collana della linea Carina
Orecchini della linea Corolla
Orecchini della linea Corolla
Orecchini Dada
Orecchini Dada
Pendente Dada
Pendente Dada
Orecchini Petra
Orecchini Petra
Anello Petra
Anello Petra

Quattro rose da Rosa

Rose rosse, ma anche gialle, bianche e blu per San Valentino: le propone Rosa Castelbarco (un nome, un destino), ma non sono da mettere in un vaso. Al contrario, si tratta di rose che non sfioriscono mai, dato che sono in metallo e smalto, e si appendono a catene d’oro, d’argento, argento placcato oro, oppure si abbinano a braccialetti, a orecchini fatti a forma di cerchietto e, infine, agli anelli. I colori delle rose, secondo Rosa, cioè l’autrice, custodiscono anche un messaggio: Rosa Rossa (Fiamma) amore e passione, Rosa Gialla (Dora) gelosia, Rosa Bianca (Chiara) purezza, Rosa Blu (Marina) spiritualità. Le rose possono essere acquistate singolarmente, in modo da giocarle sugli orecchini, mischiandole, tra le catene. Gli anelli, abbracciano il dito, con la rosa incastonata tra due semicerchi perpendicolari. Prezzo: 200 euro per le collane, 130 gli anelli, 110 i braccialetti. Lavinia Andorno

Anello di Rosa Castelbarco
Anello di Rosa Castelbarco
Anello Rosa in versione smalto azzurro
Anello Rosa in versione smalto azzurro
Bracciale di Rosa Castelbarco
Bracciale di Rosa Castelbarco
Bracciale in smalto azzurro
Bracciale in smalto azzurro
Orecchini Rosa
Orecchini Rosa
Orecchi in smalto rosso
Orecchi in smalto rosso

 

Rosa a tutto tondo

I bijoux deluxe di Rosa Castelbarco si arricchiscono di tondi e ovali. Da soli o in compagnia, intrecciati gli uni agli altri, a comporre lunghe e catene dorate: i cerchi sono un motivo ricorrente della giovane designer milanese (https://gioiellis.com/rosa-nello-spazio). Ogni pezzo è in argento placcato oro, con diverse combinazioni: per esempio cerchi di dimensioni diverse, oppure ovali alternati a tondi perfetti. La collezione nasce con il modello Sole, creato da un unico cerchio. La collana è composta da una lunga catena dorata alla quale è sospeso un cerchio. Lo stesso design è utilizzato per orecchini e bracciale. Di questa collezione che ruota (è il caso di dirlo) attorno a un cerchio fanno parte diverse linee: Lou  raddoppia le circonferenze e le intreccia. Con Zoe aumentano a tre, due piccole e una grande, con il materiale satinato. Lalla, invece, è una linea in cui cerchi e sfere si alternano, mentre Ada alterna ovali lisci e satinati.

Bracciale Ada
Bracciale Ada
Collana Ada
Collana Ada
Orecchini Ada
Orecchini Ada
Bracciale Lalla
Bracciale Lalla
Collana Lalla
Collana Lalla
Orecchini Lalla
Orecchini Lalla
Bracciale Lou
Bracciale Lou
Collana Lou
Collana Lou
Orecchini Lou
Orecchini Lou
Bracciale Sole
Bracciale Sole
Collana Sole
Collana Sole
Orecchini Sole
Orecchini Sole
Bracciale Zoe
Bracciale Zoe
Collezione Zoe
Collezione Zoe
Orecchini della linea Zoe
Orecchini della linea Zoe
La linea Ada di Rosa Castelbarco
La linea Ada di Rosa Castelbarco
La collezione Lalla
La collezione Lalla
La linea Lou
La linea Lou
La linea Sole
La linea Sole
La linea Zoe
La linea Zoe
La linea Lira
La linea Lira

Professione designer (per posh girls)

Una volta le giovani donne di ottima famiglia, o come si usa dire adesso posh, con spirito creativo e desiderio di emancipazione, senza forti vocazioni manageriali o da libera professionista, aspiravano a creare un brand della moda. Le più intraprendenti diventavano stiliste, magari di abbigliamento per bambini, come Marie-Chantal di Grecia, figlia di Robert Miller magnate dei Duty Free Shops e moglie del principe reale Pavlos di Grecia, con il suo brand Marie-Chantal, fondato nel 2000. Ora, invece, la moda non è più così di moda e l’attrazione del momento sono i gioielli, e anche se Margherita Missoni ha appena creato una collezione per i più piccoli, Margherita Kids, ma non vale perché è figlia d’arte. Non a caso, alcune sue compagne di studi al Central Saint Martins, il college londinese dove si imparano arte e design, uno dei più famosi al mondo, hanno intrapreso una strada diversa: la libanese Noor Fares (https://gioiellis.com/la-magia-di-noor-fares/), figlia dell’ex primo ministro libanese, per esempio. E anche una delle sue migliori amiche Eugenie Niarchos (famiglia di armatori, gli «Agnelli» della Grecia) che ha lanciato qualche anno fa il brand Venyx (https://gioiellis.com/niarchos-con-pelle-di-serpente/), dopo aver collaborato con la designer Gaia Repossi (https://gioiellis.com/gaia-verde/). Lei, proclamata dal Fincial Times come una delle donne più eleganti del pianeta, nel mondo dei gioielli è cresciuta e con il suo talento, notevole, ha rivoluzionato il marchio storico fondato dalla famiglia a Torino nel 1920. Sono tutte globetrotter, come Sabine Ghanem, fresca sposa del magnate americano Joseph Getty, che firma le sue creazioni in oro con il marchio Sabine G (https://gioiellis.com/unidea-chiamata-prospero/). Tutte hanno meno di 30 anni e stili molto diversi tra loro, dal barocco al geometrico, al naturalista psichedelico, al magico contemporaneo. Del gruppo, senza essere stilista, fa parte Bianca Brandolini d’Adda, nipote di Cristiana Agnelli, e testimonial della linea Paris Nouvelle Vague per Cartier, che su Instagram viene fotografata alle feste delle amiche con gli anelli Reptilia di Eugenie Niarchos. E chissà se in futuro farà come India Hicks, cugina di secondo grado del principe Carlo d’Inghilterra, damigella d’onore alle nozze con Lady Diana ed ex modella per Tod’s e Ralph Lauren, che ha  presentato recentemente negli Stati Uniti una sua linea di gioielli, molto semplici e lineari, battezzata Hicks. E in Italia? C’è Lucia Nalli Odescalchi (https://gioiellis.com/stelle-sotto-il-segno-di-lucia-odescalchi/) un passato da mennEquin, una vita da principessa romana e anni di sperimentazione con una produzione di gioielli super creativi, c’è Isabella del Bono, contessa milanese che ha iniziato con gli anelli chevalier e ora lavora il ferro, da lei definito materiale alchemico, in maniera molto sofisticata. E, ancora, Dadi Negri da Oleggio, sempre di nobile famiglia lombarda, che si ispira ai simboli della spiritualità indiana e si firma semplicemente Dadi e le giovani promesse Rosa Castelbarco (https://gioiellis.com/rosa-nello-spazio/e Madina Visconti di Modrone. E si devono citare anche due signore di grande gusto e cultura che in tempi non sospetti hanno seguito la loro vocazione artistica con successo: Pao Ying Wang, cinese di nascita e italiana d’adozione, le cui pietre e montature insolite sono sempre state molto amate dalle signore dell’intellighenzia milanese e Alba Polenghi Lisca, pittrice di formazione, che con i suoi gioielli scultura è una delle esponenti più apprezzate del gioiello contemporaneo. Matilde de Bounvilles

Da sinistra a destra: Noor Fares, Sabine Ghanem, Eugenie Niarchos
Da sinistra a destra: Noor Fares, Sabine Ghanem, Eugenie Niarchos
Fly me to the Moon, orecchini in oro rosa con corniola color corallo intagliata a forma di ali
Noor Fares, Fly me to the Moon, orecchini in oro rosa con corniola color corallo intagliata a forma di ali
Collezione Theiya, anello Lumia Star in oro giallo con labradorite centrale e 159 diamanti
Venyx, Collezione Theiya, anello Lumia Star in oro giallo con labradorite centrale e 159 diamanti
Aurelia rosa, anello in oro giallo con tormalina rosa, smalto blu e diamanti bianchi. Prezzo: 2.758 euro
Sabine G, Aurelia rosa, anello in oro giallo con tormalina rosa, smalto blu e diamanti bianchi.
Gaia Repossi
Gaia Repossi
Repossi, strangolino White Noise in oro rosa e diamanti bianche e rosa
Repossi, strangolino White Noise in oro rosa e diamanti bianche e rosa
Alba Polenghi Lisca, anello collezione Geometrie
Alba Polenghi Lisca, anello collezione Geometrie
India Hicks
India Hicks
I gioielli di India Hicks
I gioielli di India Hicks
Costellation Mood
Lucia Odescalchi, Costellation Mood
Dadi, collana con rame placcato in oro, cristalli e tormalina. Prezzo: 243 euro
Dadi, collana con rame placcato in oro, cristalli e tormalina.
I gioielli di Isabella del Bono
I gioielli di Isabella del Bono
Fenice, orecchini
Rosa Castelbarco, orecchini Fenice
Madina Visconti di Modrone, cerchietto in metallo con nastro in camoscio
Madina Visconti di Modrone, cerchietto in metallo con nastro in camoscio

Rosa nello spazio senza tempo

[wzslider]Rosa Castelbarco reload. Arriva la nuova collezione di Rosa Castelbarco Bijoux. Dopo i primi leggeri gioielli proposti lo scorso anno, la giovanissima designer milanese aggiunge argento, argento placcato oro, brunito, labradorite, radice di zaffiro e radice di smeraldo. La nuova collezione, però, non è ispirata alla flora, ma alle costellazioni stellari. Tra pianeti brillanti e satelliti preziosi, ecco Lira, una collana girocollo con catena e cerchio frontale satinato in argento dorato. Oppure Fenice, collana girocollo in argento brunito, con catena tempestata da forme sferiche e triangolo in argento frontale. Le catene sono un genere che piace a Rosa Castelbarco: Cassiopea è in argento, con ciondolo a cascata in labradorite, mentre Andromeda utilizza l’argento dorato con ciondolo a cascata di radici di smeraldo e zaffiro. La collezione spazia, è il caso di dirlo, tra anelli, orecchini e bracciali: tutti molto leggeri e, dunque, da portare senza problemi tutto il giorno, senza fastidio. Una curiosità: Rosa Castelbarco, porta il suo nome dall’omaggio ricevuto da sua zia da parte di Guttuso, il pittore siciliano che ha disegnato il fiore che vedete nell’immagine. Matilde de Bunvilles 

ukRose in space without time 

Rosa Castelbarco reload. Here comes the new collection of Rosa Castelbarcos Bijoux. After the first light jewelry proposed last year, the young designer from Milan adds silver, silver plated gold, burnished, labradorite, the root of sapphire and emerald root. The new collection, however, is not inspired by the flora, but the stellar constellations. Among bright planets and satellites precious, here is Lira, a choker necklace with chain and front rim satin silver gilt. Or Phoenix, choker necklace in burnished silver with chain studded with spherical shapes and triangle silver front. The chains are a kind that likes to Rosa Castelbarcos: Cassiopeia is silver pendant with labradorite in cascade, while Andromeda uses silver plated pendant with a cascade of roots of emerald and sapphire. The collection ranges from rings, earrings and bracelets: all very light and, therefore, to be worn all day without any problems, without hassle. A curiosity: Rosa Castelbarcos, bears his name dall’omaggio received from his aunt by Guttuso, the Sicilian painter who designed the flower that you see in the image.

france-flagRose dans l’espace sans temps 

Rosa Castelbarco Reload. Voici la nouvelle collection de Rosa Castelbarco Bijoux. Après la première bijoux de lumière proposé l’année dernière, la jeune créatrice de Milan ajoute argent, or, poli, labradorite, la racine de saphir et d’émeraude racine plaqué argent. La nouvelle collection, cependant, n’est pas inspirée par la flore, mais les constellations stellaires. Parmi les planètes et satellites précieuses lumineuses, voici Lira, un collier ras de cou avec une chaîne et jante avant de satin vermeil. Ou Phoenix, collier ras de cou en argent poli avec la chaîne parsemée de formes sphériques et triangle avant d’argent. Les chaînes sont un genre qui aime Rosa Castelbarcos: Cassiopeia est pendentif en argent avec labradorite en cascade, tandis que d’Andromède utilise plaqué argent sterling avec une cascade de racines d’émeraude et saphir. La collection va de bagues, boucles d’oreilles et bracelets: toute la lumière et même, donc, à porter toute la journée sans aucun problème, sans tracas. Une curiosité: Rosa Castelbarcos, porte son nom dall’omaggio reçu de sa tante par Guttuso, le peintre sicilien qui a conçu la fleur que vous voyez dans l’image.

german-flagStieg im Raum ohne Zeit 

Rosa Castelbarco reload. Hier kommt die neue Kollektion von Rosa Castelbarco Bijoux. Nachdem der erste Licht Schmuck im letzten Jahr vorgeschlagen, die junge Designer aus Mailand fügt Silber, Silber vergoldet, brüniert, Labradorit, die Wurzel des Saphir und Smaragd Wurzel. Die neue Kollektion wird jedoch nicht durch die Flora, sondern die Sternbilder inspiriert. Unter hellen Planeten und Satelliten wertvoll, hier ist Lira, ein Halsband Halskette mit Kette und vorderen Rand Satinsilber vergoldet. Oder Phoenix, Chokerhalsketten in poliertem Silber mit Kette besetzt mit sphärischen Formen und Dreieck Silber vor. Die Ketten sind eine Art, die zu Rosa Castelbarco mag: Cassiopeia ist Silber Anhänger mit Labradorit in Kaskade, während Andromeda verwendet versilbert Anhänger mit einer Kaskade von Wurzeln der Smaragd und Saphir. Die Sammlung reicht von Ringen, Ohrringen und Armbändern: alle sehr leicht und daher den ganzen Tag getragen werden ohne Probleme, ohne Hektik. Eine Kuriosität: Rosa Castelbarco, trägt seinen Namen dall’omaggio von seiner Tante erhalten von Guttuso, die sizilianische Maler, der die Blume, die Sie in dem Bild sehen, konzipiert.

flag-russiaРоза в пространстве без времени 

Роза Castelbarco перезагрузки. А вот новая коллекция Rosa Castelbarco Bijoux. После первого свет ювелирных предложил в прошлом году, молодой дизайнер из Милана добавляет серебро, серебряным покрытием золото, полированный, лабрадорита, корень сапфировым и изумрудно корня. Новая коллекция, однако, не вдохновлен флоры, но звездных созвездий. Среди ярких планет и спутников драгоценных, вот лира, колье ожерелье с цепи и передний обод атласной золоченым серебром. Или Феникс, колье ожерелье в полированной серебра с цепи усеяна сферических форм и треугольник серебра фронте. Цепи являются своего рода, что любит Роза Castelbarcos: Кассиопея Серебряный кулон с лабрадорита в каскаде, а Андромеда использует посеребренные кулон с каскадом корней изумрудом и сапфиром. Коллекция включает как кольца, серьги и браслеты: все очень легкий и, следовательно, для ношения в течение всего дня без проблем, без хлопот. Любопытство: Роза Castelbarcos, носит его имя dall’omaggio получил от тетушки по Гуттузо, сицилийской художника, который спроектировал цветок, который вы видите на изображении.

spagna-okRose en el espacio sin tiempo

Rosa Castelbarco reload. Aquí viene la nueva colección de Rosa Castelbarco Bijoux. Después de la primera joyería de luz propuso el año pasado, la joven diseñadora de Milán añade plata, oro plata, bruñido, labradorita, la raíz de zafiro y esmeralda raíz. La nueva colección, sin embargo, no se inspira en la flora, pero las constelaciones estelares. Entre brillantes planetas y satélites preciosos, aquí está Lira, un collar de gargantilla con cadena y plata dorada borde de satén delante. O Phoenix, collar de gargantilla en plata bruñida con la cadena repleta de formas esféricas y frente triángulo de plata. Las cadenas son un tipo al que le gusta Rosa Castelbarcos: Cassiopeia es colgante de plata con labradorita en cascada, mientras que Andrómeda utiliza plateado colgante de plata con una cascada de raíces de la esmeralda y el zafiro. La colección abarca desde anillos, pendientes y pulseras: todo muy ligero y, por lo tanto, para ser usados ​​durante todo el día sin problemas, sin problemas. Una curiosidad: Rosa Castelbarcos, lleva su nombre dall’omaggio recibió de su tía por Guttuso, el pintor siciliano que diseñó la flor que ves en la imagen.

L’estate in blu e rosso di Rosa

Anello, catena con pietra colorata
Anello, catena con pietra colorata

Di Rosa Castelbarco abbiamo già parlato (https://gioiellis.com/rosa-castelbarco/). Ora la giovane designer milanese propone i nuovi bijoux in versione estiva. L’idea è quella di gioielli leggeri, portabili, colorati. I toni sono quelli dell’azzurro mare, del rosso e violetto, forniti dalle pietre che arricchiscono collane, orecchini e anelli. Tutti i pezzi sono composti da agili catene, in cui sono incastonate le pietre colorate. Il risultato è quello di una leggerezza che si addice bene alle atmosfere svagate del periodo estivo. Ecco le immagini della collezione. M.d.B.

Rosa Castelbarco, collana
Rosa Castelbarco, collana
Collana, catene con pietre colorate
Collana, catene con pietre colorate
Orecchini pendenti
Orecchini pendenti
Orecchini con pietre colorate
Orecchini con pietre colorate

Nel nome della Rosa

Diciamolo: una collana troppo pesante può rovinare la giornata. Per questo Rosa Castelbarco ha scelto una soluzione light, anche grazie alla fusione di materiali non convenzionali. I suoi gioielli nascono dall’assemblaggio di sottili catene in ottone bagnato in rodio e argento. I gioielli sono arricchiti, a richiesta, con zirconi o minerali. Le collane si allungano o accorciano assecondando il proprio stile. Della collezione, che si chiama come la designer, Rosa, fanno parte anche braccialetti a fascia con chiusura a oblò, orecchini scomponibili (possono diventare semplici tondi), anelli personalizzabili. L’idea è di proporre una collezione easy, che va bene a qualsiasi ora. Due parole su Rosa Castelbarco. La giovane designer porta un cognome di antica famiglia nobile. «Nasce», dicono a Milano per indicare un’ascendenza di prestigio. Il nome completo è Rosa Castelbarco Albani: l’origine della famiglia risale addirittura all’anno Mille. Rosa, 25 anni, dopo aver completato i suoi studi alla Cattolica a Milano, ha studiato alla New York Film Accademy, negli Usa. Tornata a Milano, ha mosso i primi passi nel mondo della moda assieme alla cugina Laura e Orietta Doria Lamba. Ora debutta nel mondo dei bijoux, ma da sola. Lavinia Andorno





Catena in ottone bagnato in rodio e argento
Catena in ottone bagnato in rodio e argento

Collana, collezione Rosa Castelbarco
Collana, collezione Rosa Castelbarco
Bracciali in ottone bagnato in rodio e argento
Bracciali in ottone bagnato in rodio e argento
Orecchini con catene pendenti
Orecchini con catene pendenti
Bracciale, collezione Rosa
Bracciale, collezione Rosa