amuleto

Gioielli e amuleti portafortuna

I gioielli a forma di amuleto o talismano. Ma si possono indossare anche se non siete superstiziose ♦︎

I nostri antenati primitivi hanno realizzato prima i gioielli come ornamento, oppure come talismani e amuleti? La risposta non si conoscerà mai. Di certo, però, la funzione scaramantica dei gioielli è testimoniata dai ritrovamenti archeologici. Ma è rinnovata anche, qualche migliaio di anni dopo, da quanti pensano che saranno fortunati se indossano un ciondolo di collana che ha la forma che ricorda un occhio.

Pendente-talismano di de Beers, in oro bianco e diamanti
Pendente-talismano di de Beers, in oro bianco e diamanti

Perché, in effetti, i gioielli magici, che dovrebbero scongiurare eventi sfortunati oppure, al contrario, favorire una buona sorte, sono ancora richiesti. I gioielli talismano hanno spesso la forma di simboli, ai quali si attribuisce un valore e un potere magico di aiuto e di propiziazione oppure di protezione. Allo stesso tempo, la particolare forma di un ciondolo dovrebbe (per chi ne è convinto) propiziare eventi fortunati, come vincere alla lotteria o conquistare l’amore.

Collana talismano
Collana talismano di Kristen Malan

La differenza. A proposito, è meglio chiarire la differenza: di solito i talismani sono equiparati agli amuleti. In realtà sono oggetti creati con due funzioni differenti. Gli amuleti hanno (sempre per chi ci crede) la capacità di allontanare o ad annullare un influsso magico maligno. I talismani, invece, sono oggetti che hanno la capacità di far accadere qualcosa di positivo. Insomma, un amuleto dovrebbe impedire la negatività, mentre un talismano propiziare una positività.

talismano in cristallo di rocca e smalto Wartski 1
Wartski, talismano a forma di mano in cristallo di rocca intagliato e smalto

Talismani e amuleti sono oggetti che piacciono anche ai gioiellieri di oggi, che spesso propongono gioielli che hanno una funzione di amuleto o talismano oltre che di ornamento da indossare. Nulla vieta, infatti, di indossare una collana o un anello con simboli scaramantici anche se a quelle antiche superstizioni non si crede. Eccone alcuni.

Amuleto indossato
Amuleto indossato

Occhio di Allah. In turco si chiama Nazar Bonjuk, mentre in lingua inglese è Evil Eye. È uno dei più famosi amuleti contro il malocchio. È molto utilizzato per bracciali, orecchini e collane. Un tempo ai bambini era attaccato sui vestiti con una spilla da balia. È uno dei simboli più utilizzati dai gioiellieri.

Occhio anti malocchio, con smalto e diamanti. Prezzo: 6800 dollari
Aaron Basha, occhio anti malocchio, con smalto e diamanti

Mano di Fatima o Miriam. Detta anche Hamsa (che significa cinque in lingua araba) o Khamsa, è un amuleto a forma di palmo di mano popolare in tutto il Medio Oriente e nel Nord Africa, ma ora diffuso anche in Occidente, utilizzato molto spesso anche per realizzare gioielli o appendere in casa come porta fortuna. Per gli ebrei è la mano di Miriam.

Anello con ciondolo mano di Fatima
Swarovski, anello con ciondolo mano di Fatima

Corno. È un amuleto diffuso in Italia, specialmente al Sud, come portafortuna. In corallo, spesso con l’aggiunta di diamanti, è stato preso a modello anche da grandi Maison della gioielleria.

Amuleto a forma di corno in corallo e pietre semi preziose
Amuleto a forma di corno in corallo e pietre semi preziose

Teschio. Secondo le diverse culture, il simbolo del teschio serve a incutere timore, allontanare il pericolo della morte oppure proteggere dai pericoli.

Anello della collezione Flora con teschio, oro bianco, diamanti e zaffiri
Gucci, anello della collezione Flora con teschio, oro bianco, diamanti e zaffiri

Crocefisso. Per chi segue la religione cristiana è il simbolo spirituale più importante. Ma anche se alcuni lo indossano per testimoniare la propria appartenenza al culto, altri lo considerano un oggetto capace di conferire protezione alla persona. Insomma, un simbolo con poteri magici.

Croce scomponibile Belle Epoque
Damiani, croce scomponibile Belle Epoque

Segni zodiacali. Bilancia, Leone, Sagittario… Chi indossa i simboli del proprio segno zodiacale non solo vuole comunicare la propria appartenenza a un certo periodo dell’anno, ma si attende anche un potere benefico.

David Yurman, pinky ring in oro con iniziali o segno zodiacale
David Yurman, pinky ring in oro con iniziali o segno zodiacale
Amuleto con giada nera, bronzo e laccio in pelle
Amuleto con giada nera, bronzo e laccio in pelle di Lisa Eisner
Ciondolo amuleto con cristallo di rocca intagliato e diamanti
Temple St. Clair, ciondolo amuleto con cristallo di rocca intagliato e diamanti
Bracciale in oro rosa con smeraldi e quarzo al centro
Bracciale in oro rosa con smeraldi e quarzo al centro
Bracciale in cuoio con mano di Fatima in oro e zaffiri
Pippo Perez, bracciale in cuoio con mano di Fatima in oro e zaffiri rosa
Thomas Sabo, mano di Fatima in oro rosa 18 carati e zircone
Thomas Sabo, mano di Fatima in oro rosa 18 carati e zirconia cubica

Gioielli a forma di mano 




Pendenti e ciondoli a forma di mano. Volete sapere perché si indossano gioielli a forma di mano e che cosa significa il simbolo? ♦︎

Nella gioielleria ricorre spesso la forma della mano, per esempio con ciondoli o pendenti: questo simbolo è considerato un portafortuna. Ma non significa solo questo. Se vi siete chiesti che cosa significa il simbolo della mano, leggete la spiegazione. Il simbolo della mano, infatti, ha una lunga storia alle spalle. Per esempio, sarebbe già stato utilizzato duemila anni fa dai Cartaginesi e, in generale, in Nordafrica: era un simbolo della dea Tanit, consorte del dio Baal. Il culto di Tanit era legato a quello della Luna e della fertilità.

Anello con ciondolo mano di Fatima
Swarovski, anello con ciondolo mano di Fatima

Nomi diversi. La diffusione del simbolo della mano, che di solito in gioielleria è utilizzato come ciondolo o pendente, è nato in Medio Oriente. Ma ha nomi diversi: è chiamata la mano di Alo dai i musulmani, oppure è indicata con il nome di Hamsa o Khamsa (parola che in arabo‎ significa «cinque» e si riferisce alla religione islamica: è il numero che indica i pilastri dell’Islam). Ma questa icona è anche chiamata Mano di Fatima, quarta e ultima figlia del profeta Maometto. La leggenda la indica come simbolo di libertà: Fatima si tagliò la  mano per conquistare la libertà nei confronti del marito Alì, che aveva condotto a casa una concubina. E per questo gesto la mano è diventata anche simbolo della libertà conquistata dalle donne. L’amuleto, comunque, è considerato un portafortuna anche dagli appartenenti ad altre religioni.

Orecchino in argento a forma di mano di Fatima
Rosato, orecchino in argento a forma di mano di Fatima

Per i cristiani ortodossi, per esempio, è la mano di Miriam. E anche per gli ebrei è la mano di Miriam, cioè la sorella di Mosè e Aronne secondo le sacre scritture. Il numero cinque ricorre anche per gli ebrei: hamesh, in lingua ebraica, rappresenta i cinque libri della Torah. In generale, secondo la tradizione il nome era legato a una serie di interpretazioni di carattere religioso. Nel tempo, è diventato un simbolo che porta fortuna se indossato. Non ha niente a che fare, invece, con la Madonna di Fatima, cittadina del Portogallo dove si trova un luogo di culto per i cattolici.

mano
Sidney Evan, mano di Fatima orecchini in oro 14 carati con diamanti e rubini. Prezzo: 400 euro

La mano oggi. La mano utilizzata in gioielleria è in genere considerata un amuleto slegato da credenze o fedi religiose. È un semplice portafortuna, una decorazione.  A volte il simbolo della mano è utilizzata anche per indicare gli spazi adibiti alle donne e il desiderio di indipendenza del genere femminile.

Bracciale in cuoio con mano di Fatima in oro e zaffiri
Pippo Perez, bracciale in cuoio con mano di Fatima in oro e zaffiri rosa

La forma. Il simbolo della mano è sempre uguale: cinque dita della destra simmetriche, quasi sempre semplificata con due pollici. Spesso il palmo è denso di arabeschi o di scritte. A volte si trova anche la forma di un occhio: anche in questo caso si tratta di una tradizione. Da alcuni, infatti, è chiamato l’occhio di Allah, mentre nei paesi anglosassoni è noto come evil eye, occhio malvagio, che è capace di scacciare la mala sorte. Per tutti, comunque, ha la stessa funzione: tenere lontani i guai, oppure semplicemente un ciondolo da indossare. Cosimo Muzzano

Sicis, ciondolo in oro e micromosaico
Sicis, ciondolo in oro e micromosaico
Ileana Makri, collana con ciondolo in oro giallo e diamanti
Ileana Makri, collana con ciondolo in oro giallo e diamanti
Roberto Demeglio, anello Joy in oro e diamanti
Roberto Demeglio, anello Joy in oro e diamanti
Thomas Sabo, mano di Fatima in oro rosa 18 carati e zircone
Thomas Sabo, mano di Fatima in oro rosa 18 carati e zircone

Annoushka, mano in oro giallo 18ct, rodiato nero, con micro diamanti di pavé e dorato
Annoushka, mano in oro giallo 18ct, rodiato nero, con micro diamanti di pavé e dorato







Il passato presente di Cosmo Petrone

//




Amuleti. Ma anche anelli, bracciali, orecchini e collane: bijoux con uno stile molto personale: Cosmo Petrone è un marchio di gioielleria italiano che si differenzia da molte altre aziende del settore. L’ultima novità, per esempio, è la Heart Collection, limited edition 2020, con pendenti a forma di cuore in agata del Botswana, con pietre semipreziose inserite in una lavorazione in lega di Bronzo e Ottone. Il mix di materiali utilizzato e, naturalmente, la scelta della composizione per i gioielli sottolineano la diversità di questo brand nato nel 1983 su iniziativa di Cosmo Petrone e Beatrice Luperini. L’idea è quella di creare gioielli artigianali ispirati all’arte e all’antiquariato, ma con forme e stili sempre attuali e in linea con le tendenze. Oggi in azienda sono operativi i figli Francesco e Mattia.

Cuore in agata thailandese con pietre semipreziose inserite in una lavorazione in lega di bronzo e ottone
Cuore in agata thailandese con pietre semipreziose inserite in una lavorazione in lega di bronzo e ottone

Da vent’anni, inoltre, l’azienda si è specializzata anche nelle produzioni private labels, cioè per altre marche di gioielli, accanto a collezioni proprie. Cosmo Petrone  è specializzata nella produzione di gioielli in argento 925. Utilizza anche tombac (o tombak), una lega di ottone con un alto contenuto di rame e il 5-20% di zinco, accanto all’ottone e al bronzo.

Bracciale Mashira, in bronzo e ottone, perle naturali, pietre semipreziose e paste vitree
Bracciale Mashira, in bronzo e ottone, perle naturali, pietre semipreziose e paste vitree
Orecchini Poseidone
Orecchini Poseidone
Orecchini Ilenia, con perle naturali
Orecchini Ilenia, con perle naturali
Anello in lega di bronzo e ottone
Anello in lega di bronzo e ottone
Anello Sephora con perle naturali, pietre semi preziose, paste vitree
Anello Sephora con perle naturali, pietre semi preziose, paste vitree
Anello Marinacon perle naturali, pietre semi preziose, paste vitree
Anello Marina con perle naturali, pietre semi preziose, paste vitree
Amuleto a forma di corno in corallo e pietre semi preziose
Amuleto a forma di corno in corallo e pietre semi preziose

Collana Mashira, in bronzo e ottone, perle naturali, pietre semipreziose e paste vitree
Collana Mashira, in bronzo e ottone, perle naturali, pietre semipreziose e paste vitree







Torna Homi e fa gli scongiuri




Tornano, timidamente, le fiere. Grazie al vaccino il covid fa un po’ meno paura, anche se continuerà a condizionare le attività del 2021. Così, dopo Vicenzaoro (12-16 marzo), torna in calendario anche Homi, l’evento milanese dedicato in buona parte al mondo dei bijoux. Le principali manifestazioni del comparto moda accessori (Homi Fashion&Jewels Exhibition, Micam Milano, Mipel, TheOne Milano, Lineapelle) si svolgeranno in sinergia nelle medesime date per creare un hub espositivo. Tradotto: ottimizzeranno le risorse e le visite. Homi Fashion&Jewels Exhibition, dedicata all’accessorio moda, al bijoux e al gioiello trendy aprirà sabato 20 marzo fino a lunedì 22 marzo 2021.

Anelli di Cameo Italiano
Anelli di Cameo Italiano

Oltre al plauso per il coraggio degli organizzatori di Fiera Milano (la società che gestisce gli spazi espositivi), va segnalato un aspetto divertente: Homi dedicherà questo appuntamento al tema della fortuna. O, meglio, dei gioielli scaccia-jella: un argomento interessante, visto l’andamento del 2020. Gli amuleti, insomma, saranno al centro dell’attenzione con l’hashtag #BELUCKY. D’altra parte, in effetti, i gioielli sono nati proprio come portafortuna. Speriamo che siano efficaci.

Esposizione di gioielli a Homi Fashion&Jewels
Esposizione di gioielli a Homi Fashion&Jewels

Visitatori a Homi Fashion&Jewels
Visitatori a Homi Fashion&Jewels







Amuleti Pandora per l’autunno




La mano di Fatima, il ferro di cavallo, la luna, l’occhio che protegge dalla sfortuna… Sono tutti simboli molto utilizzati nella gioielleria, specialmente sotto la forma di ciondoli. Per l’autunno 2020 anche Pandora abbraccia questa idea e propone una serie di bracciali, collane, anelli e orecchini che hanno come soggetto principale queste icone, da soli o sotto forma di ciondoli da aggiungere a bracciali componibili. Non sono i primi e non saranno gli ultimi charms con questa forma così tanto utilizzata.

Ciondolo con cristalli di zirconia cubica azzurra e bianca
Ciondolo con cristalli di zirconia cubica azzurra e bianca

Ma, per la verità, la proposta dell’azienda danese non si circoscrive a queste icone che si ispirano alla superstizione o magia (scegliete la definizione che vi piace di più). Pandora aggiunge anche ciondoli con la semplice geometria del cerchio, oppure catene in lega metallica placcata oro rosa 14 carati oltre, naturalmente, a quelli in argento 925. Come sempre, i bijoux di Pandora aggiungono piccoli cristalli di zirconia cubica bianca o colorata per aumentare lo scintillio dei gioielli.

Bracciale placcato oro rosa con cristalli di zirconia cubica
Bracciale placcato oro rosa con cristalli di zirconia cubica
Catena placcata oro rosa con cristalli di zirconia cubica
Catena placcata oro rosa con cristalli di zirconia cubica
Ciondolo mano di Fatima
Ciondolo mano di Fatima
Ciondolo ferro di cavallo
Ciondolo ferro di cavallo
Orecchini con luna e stella
Orecchini con luna e stella

Anello con luna
Anello con luna







Gli amuleti di Ileana Makri per Reinstein Ross




La designer greca Ileana Makri lavorerà a New York per il marchio di gioielleria Reinstein Ross. E ha già debuttato con la sua prima collezione per il marchio americano. La collezione si chiama Greek Eye ed giocata sull’antico simbolo dell’occhio come amuleto contro la sfortuna o, più in generale, il male. Un’allusione non casuale in tempo di pandemia. Turchese, ematite, malachite o lapislazzuli scolpiti a forma di occhio sono incastonati su superfici in oro satinato per anelli, orecchini, bracciali e collana con pendente.

Orecchini in oro e turchese
Orecchini in oro e turchese

Ma è solo il primo passo, perché in autunno la designer greca si prepara a lanciare una nuova collezione, che utilizzerà camei che rappresentano gli dei della mitologia greca. La Maison Reinstein Ross è stata fondata nel 1985 dalla designer Susan Reinstein e dall’esperto di gemme Brian Ross, e ha due vetrine di New York. Ileana Makri, che ha iniziato a sperimentare l’oreficeria quando aveva 13 anni, è nata ad Atene, ma da tempo ha base a New York. Unisce art déco, motivi della tradizione greca e classica nel suo stile molto apprezzato dagli appassionati di gioielleria.

Anello in oro e malachite
Anello in oro e malachite
Bracciale in oro ed ematite
Bracciale in oro ed ematite
Orecchini in oro ed ematite
Orecchini in oro ed ematite
Orecchini in oro e turchese di Ileana Makri
Orecchini in oro e turchese di Ileana Makri
Pendente in oro e malachite
Pendente in oro e malachite

Anello in oro e lapislazzulo
Anello in oro e lapislazzulo







L’amuleto prezioso di Cartier

Non è vero, ma ci credo. Così Cartier propone un lussuoso amuleto per confermare l’antico proverbio napoletano nei riguardi della superstizione. Da secoli, d’altra parte, la gioielleria ha avuto una funzione anche portafortuna, come dimostra la storia delle pietre preziose, utilizzate per allontanare spiriti maligni o attirare la buona sorte. Oltre che, naturalmente, abbellire il corpo umano. L’amuleto di Cartier, che gioiellis.com vi propone in anteprima (sarà in vendita da aprile 2014) è un pendente, «una sfera magnetica dal profilo sagomato, frammento di madreperla, onice o diamanti in cui si alternano al centro un diamante o un’onice», come è descritto dalla maison. Un amuleto prezioso. Ma, nel caso non riuscisse ad allontanare la sfortuna, almeno vi farà fare bella figura. Matilde de Bounvilles

La modella Poppy Delevingne indossa la nuova collezione Amulette de Cartier durante il Cartier International Dubai Polo Challenge 2014
La modella Poppy Delevingne indossa la nuova collezione Amulette de Cartier durante il Cartier International Dubai Polo Challenge 2014
L'amuleto sprizza energia positiva?
L’amuleto sprizza energia positiva?
Amulette di Cartier
Amulette di Cartier