Fiere, news — Январь 22, 2020 at 8:51 пп

(Italiano) VicenzaOro January chiude con un record di presenze

Извините, этот техт доступен только в “Итальянский”, “Американский Английский”, “Французский”, “Европейский Испанский” и “Немецкий”. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.





VicenzaOro January, il bilancio. Terminata la maggiore fiera invernale del gioiello, Ieg (la società che organizza VicenzaOro), ha tirato le somme. Alcuni numeri erano già noti: 1.500 espositori totali. Ma la novità sono le oltre 35.000 presenze, il massimo degli ultimi  dieci anni e oltre 40 eventi.

VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com
VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com

In sintesi, il bilancio della fiera indica che sono in aumento le visite dall’estero, mentre anche il mercato italiano sembra risvegliarsi. Secondo i dati di Italian Exhibition Group, l’incoming estero conta complessivamente per il 60% sul totale delle visite. Visitatori che sono arrivati da 126 Paesi esteri. Positivo anche il dato dell’Italia: +12%.

Il booth di Nanis a VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com
Il booth di Nanis a VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com

Nel dettaglio, gli Stati Uniti guidano la classifica dei Paesi esteri più rappresentati dagli operatori con +30% rispetto al 2019. Anche il Giappone (+22%) conferma l’interesse crescente dei mercati strategici per la produzione Made in Italy, così come il vicino Medio Oriente (+6% complessivo). Le aree di Asia e Far East segnano +4% complessivo. La macro-regione dell’Africa +7%. E torna a crescere anche la Russia con +6%.

Tra i booth di VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com
Tra i booth di VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com

Le visite dall’Europa, area che vale circa il 50% della presenza estera a Vicenzaoro, segnano +9% sull’incremento, che già era a doppia cifra del 2019, con presenze in aumento in particolare dai Paesi di lingua tedesca. Insomma, i numeri sembrano scacciare qualsiasi ombra: VicenzaOro non solo resiste, ma insiste con successo. E, soprattutto, l’incremento avviene in un momento difficile per altre fiere e di tensioni geopolitiche.

VicenzaOro January 2020. Copyright: gioiellis.com
VicenzaOro January 2020. Copyright: gioiellis.com

Ad aiutare il successo di VicenzaOro January bisogna ricordare la partnership con Ice (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), Confindustria Federorafi, Confartigianato, Confimi Industria orafa e argentiera e Cna. In particolare, Ice ha promosso sul mercato statunitense attività specifiche scaturite in 120 incontri B2B svolti a Vicenzaoro tra grandissimi compratori della Gdo americana e aziende italiane.

L'area Icon di VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com
L’area Icon di VicenzaOro January. Copyright: gioiellis.com

Prossimi appuntamenti con la Jewellery Agenda di Ieg: OoroArezzo (18-21 aprile), Vicenzaoro September (5-9 settembre) e Vod Dubai International Jewellery Show in autunno.

VicenzaOro January 2020
VicenzaOro January 2020







Leave a Comment

Ваш e-mail не будет опубликован. Обязательные поля помечены *