Diamanti, news — Декабрь 19, 2019 at 5:00 дп

(Italiano) I diamanti del 2019 hanno brillato meno. Ecco perché

Извините, этот техт доступен только в “Итальянский”, “Американский Английский”, “Французский”, “Европейский Испанский” и “Немецкий”. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.





Se siete interessati a sapere se è il momento per acquistare un diamante, leggete questo articolo. Perché sarete sorpresi dalla scoperta che i diamanti sono ottime pietre per un gioiello, ma nel loro futuro sono previsti cambiamenti epocali. Ad affermarlo è un autorevole rapporto di Bain & Company, una delle maggiori società mondiali di consulenza, in associazione con il World Diamond Center di Anversa.

Anello con pavé di diamanti
Anello con pavé di diamanti

L’analisi di Bain & C è spietata: le vendite di diamanti sono diminuite parecchio. In particolare, le previsioni indicano che per il 2019 la vendita di diamanti grezzi dovrebbe calare del 25% e quelle di pietre lucidate e pronte per essere incastonate su un anello o collana si stima siano scese del 10%.

Diamanti in vendita ad Anversa
Diamanti in vendita ad Anversa

L’analisi di Bain & C, inoltre, arriva in contemporanea con l’annuncio di Anglo American, la casa madre del gruppo De Beers. L’azienda ha dichiarato che nel 2019 le vendite di diamanti sono diminuite del 26% e ha abbassato gli obiettivi di produzione nel prossimo futuro. De Beers, per il 2019, dovrebbe aver estratto circa 31 milioni di carati di diamanti, in calo dell’11% rispetto ai 35 milioni dell’anno scorso. E i prezzi sono scesi di circa il 20%.

Anelli di diamanti esposti nel cosiddetto Diamond Ring di Anversa

Insomma, il mondo chiede meno diamanti: un declino che è guidato dai cambiamenti dei consumatori nei due maggiori mercati , Stati Uniti e Cina, con le vendite al dettaglio in calo a causa della diminuzione della fiducia dei consumatori e dell’incertezza geopolitica. Ma sul lungo periodo la situazione potrebbe essere diversa. Bain & Company, infatti, fornisce una prospettiva positiva per i prossimi anni.

Anversa: acquisti di un buyer
Antwerp (Anversa): acquisti di un buyer

Nonostante diverse sfide a breve termine, prevediamo un risultato positivo per il mercato dei diamanti a lungo termine. In primo luogo, tuttavia, l’industria deve superare alcune incertezze nel 2019 e nel 2020, a causa della continua instabilità geopolitica, dei forti segnali di una recessione imminente e del supporto limitato al marketing, in particolare per i gioielli senza marchio e di fascia bassa. D’altro canto, si prevede che il segmento dei gioielli con diamanti di lusso di marca, che rappresenta circa il 15% del mercato totale dei gioielli con diamanti, avrà buone prestazioni, crescendo a cifre elevate, in linea con la crescita dei beni di lusso personali.
Olya Linde, partner di Bain & Company e autore principale del rapporto

In alcune gioiellerie Helzberg Diamonds si possono provare gli anelli virtualmente
In alcune gioiellerie Helzberg Diamonds si possono provare gli anelli virtualmente

Vendite al dettaglio

Secondo il report, nel 2019 le vendite al dettaglio di gioielli con diamanti negli Stati Uniti dovrebbero scendere del 2%, in contrasto con la crescita del 3% nel 2018. E ci sono tre ragioni principali per il calo. Innanzitutto, la fiducia dei consumatori è scesa al punto più basso dal 2016 a causa delle incertezze sul mercato del lavoro, della tensione commerciale e di una possibile recessione. In secondo luogo, il continuo declino dei turisti cinesi negli Stati Uniti ha ridotto complessivamente gli acquisti di lusso. In terzo luogo, una tariffa aggiuntiva del 15% sui gioielli cinesi è entrata in vigore a settembre 2019 e potrebbe influire sulle vendite durante le festività natalizie.

Gli affari sono affari, anche a Hong Kong

L’anno scorso il mercato cinese, compresa Hong Kong, è cresciuto del 4%. Nel 2019, quella tendenza si è invertita. Il mercato cinese dovrebbe diminuire del 5% se calcolato in dollari Usa. Lo spostamento è attribuito al deprezzamento dello yuan, al calo della fiducia dei consumatori per la tensione commerciale tra gli Stati Uniti e la Cina, e le vendite significativamente più basse a Hong Kong a causa delle proteste che scuotono la ex colonia britannica.

Verifica dei diamanti in India
Verifica dei diamanti in India

In India il mercato dei gioielli con diamanti è diminuito dell’1% nel 2018 a seguito della svalutazione della rupia e del fallimento del grande rivenditore di gioielli Gitanjali. Nel 2019, le vendite dovrebbero essere tornate a una crescita del 3% a causa della maggiore fiducia dei clienti, di un numero crescente di donne che lavorano e di un passaggio dalle preferenze solo alle occasioni ai gioielli di tutti i giorni.

Nel 2019, la performance in Europa è stata influenzata negativamente dall’incertezza politica nel Regno Unito e dai disordini dei gilets jaunes in Francia, ma ciò è stato parzialmente compensato dalla maggiore spesa di turisti nell’area dell’euro. In Giappone le vendite di diamanti, nelle previsioni di Bain, dovrebbero rimanere stabili nel 2019 a causa della minore fiducia dei consumatori e della riduzione della spesa da parte dei turisti cinesi.

Yeprem, collier di diamanti indossato

I trend

Nel 2018 la produzione globale è scesa del 3%, a 147 milioni di carati, ma dopo il 2017, un anno di produzione da record. L’aumento della produzione di 26 milioni di carati nel 2017 è stato il più grande dal 1986 e ha creato un surplus che ha interessato l’intera catena del valore. Di conseguenza, le scorte nei mercati minerari e di medie dimensioni sono aumentate anche per il 2019. I prezzi e i ricavi sono diminuiti in entrambi i segmenti nel 2019 nonostante solo una leggera riduzione della domanda dei consumatori. Nel 2019 le vendite di assortimenti si sono spostate verso pietre più piccole, il che ha anche contribuito a ridurre le vendite. E nel 2019, la produzione dovrebbe scendere di un ulteriore 4 percento.

Anelli con diamanti
Dior, anelli con diamanti

Secondo il rapporto di Bain, per il mercato dei diamanti ci sono quattro tendenze:

1 Rapida crescita dei canali di vendita online tra il 5 e il 10%. Anche perché la quota delle vendite di gioielli con diamanti online è in ritardo rispetto ad altri prodotti di consumo. L’e-commerce di gioielli, però, accelera e i principali rivenditori negli Stati Uniti e in Cina hanno aumentato le loro vendite online rispettivamente del 13 e dell’11%.

2 Aumenteranno le spese di marketing. Le aziende del settore hanno aumentato i loro sforzi e budget. Nel 2019, oltre 200 milioni di dollari sono stati investiti nel marketing dell’industria dei diamanti, compresi da 70 a 80 milioni di dollari incanalato attraverso la Diamond Producers Association.

3 Più diamanti creati in laboratorio: nel 2018 e nel 2019 la produzione di diamanti coltivati in laboratorio è aumentata dal 15 al 20%. La maggior parte proveniene dalla Cina. Con l’evoluzione del mercato dei diamanti da laboratorio, stanno emergendo diversi modelli di business. Le aziende cinesi utilizzano principalmente tecnologie ad alta pressione e ad alta temperatura (HPHT) per produrre diamanti grezzi, competendo sul costo di produzione più basso. Negli Stati Uniti, le aziende stanno perseguendo un modello di business integrato verticalmente vendendo gioielli di marca premium.

4 Maggiore attenzione all’ambiente e alla sostenibilità: sia i consumatori che gli investitori richiedono pratiche più trasparenti e rispettose dell’ambiente. Molteplici iniziative del settore sono focalizzate sulla trasparenza e tracciabilità, il che potrebbe aumentare la fiducia sia dei finanziatori che dei consumatori.

Orecchini con diamanti sviluppati in laboratorio Lightbox
Orecchini con diamanti sintetici sviluppati in laboratorio Lightbox






Leave a Comment

Ваш e-mail не будет опубликован. Обязательные поля помечены *