Leonardo DiCaprio

La scelta green di Vrai




Da qualche anno il mondo dei gioielli è diviso in due: da una parte chi sostiene l’utilizzo dei diamanti creati artificialmente con sofisticati macchinari, dall’altra chi non vuole rinunciare ai diamanti naturali, estratti dalla terra. Vrai è un marchio di gioielli che ha scelto di utilizzate i diamanti creati in laboratorio. Alla base c’è l’iniziative di Martin Roscheisen, un imprenditore austriaco-americano. Roscheisen è stato tra i primi, alla fine degli anni Novanta, a capire le potenzialità commerciali di Internet ed è stato anche uno dei primi imprenditori della Silicon Valley a concentrarsi sulla tecnologia dell’energia verde. Nel 2015, Roscheisen ha lanciato Diamond Foundry, con il sostegno di Leonardo DiCaprio, e nel novembre 2016 Diamond Foundry ha acquistato il marchio di gioielli Vrai.

Orecchini Huggie in oro 14 carati e diamanti
Orecchini Huggie in oro 14 carati e diamanti

Il brand tiene a sottolineare l’aspetto green: i diamanti Vrai sono prodotti da Diamond Foundry a Wenatchee, nello Stato di Washington, Usa, utilizzando con il 100% di energia idroelettrica. L’azienda è certificata Carbon Neutral dal 2017. I gioielli di Vrai sono realizzati in oro 14 carati, con un design moderno, abbastanza semplice. I 14 carati assieme a diamanti di laboratorio consente di contenere i prezzi: un anello in oro con una pietra di 0,5 carati, venduto online, è proposta a circa 1500 dollari.

Orecchini pendenti in oro 14 carati e diamanti
Orecchini pendenti in oro 14 carati e diamanti
Anello chevalier in oro 14 carati e diamante lab grown
Anello chevalier in oro 14 carati e diamante lab grown
Orecchini in oro 14 carati e diamanti sintetici con diverso taglio
Orecchini in oro 14 carati e diamanti sintetici con diverso taglio
Orecchini con diamanti di laboratorio ovali e taglio smeraldo
Orecchini con diamanti di laboratorio ovali e taglio smeraldo
Anello Toi et Moi in oro 14 carati e diamanti di laboratorio
Anello Toi et Moi in oro 14 carati e diamanti di laboratorio

Anello Tori et Moi con diamanti di laboratorio a pera e taglio smeraldo
Anello Tori et Moi con diamanti di laboratorio a pera e taglio smeraldo







Un anello in un unico diamante dal padre dell’iPhone

Un anello ricavato da un unico diamante, concepito dal designer padre dell’iPhone, John Ive ♦︎

Un anello ricavato da un unico diamante, anche se artificiale. E progettato dal designer padre di iPhone, iMac, iPad… Questa eccezionale creazione sarà in vendita il 5 dicembre a Miami, in un’asta organizzata da Sotheby’s. Il ricavato andrà in beneficienza, per un’organizzazione, Red, che si occupa di malati di Aids.

L’anello è stato disegnato da dal chief design officer di Apple, Sir Jony Ive, in collaborazione con il designer industriale Marc Newsom.

Anello intagliato in un unico diamante
Anello intagliato in un unico diamante

Il diamante artificiale, invece, è stato prodotto da Diamond Foundry. L’anello non ha alcuna parte metallica. Diamond Foundry è il principale produttore americano di pietre prodotte in laboratorio e punta a presentarsi come azienda sostenibile. Vanta la stella di Blood Diamond e tra gli azionisti c’è Leonardo DiCaprio, che è stato protagonista proprio di un film sull’estrazione di diamanti illegale.

Il diamante utilizzato per l’anello è di circa 45 carati, una delle pietre da laboratorio più grandi al mondo.

L’anello, però, in realtà non esiste ancora: se sarà trovato un acquirente, il diamante grezzo creato nei laboratori della Bay Area di Diamond Foundry sarà spedito a maestri tagliatori ad Anversa per essere personalizzato sulla misura del dito del nuovo proprietario.

Per realizzare il design dell’anello, che presenta 2-3.000 sfaccettature quasi microscopiche, Ive e Newsom hanno progettato anche speciali strumenti, tra cui un dispositivo che proietterà un raggio laser attraverso un getto d’acqua micrometrico per creare il taglio cilindrico dell’interno dell’anello. Il prezzo di vendita è stimato tra i 150.000 e i 250.000 dollari.

John Ive (a sinistra) con Marc Newsom
John Ive (a sinistra) con Marc Newsom
Leonardo DiCaprio in «Blood Diamond»
Leonardo DiCaprio in «Blood Diamond»
Le gemme sintetiche di Diamond Foundry e Leonardo DiCaprio
Le gemme sintetiche di Diamond Foundry e Leonardo DiCaprio

Gli Oscar dei gioielli

Chi ha vinto l’Oscar dei gioielli? Ogni volta che i fari si accendono sulla più famosa premiazione, l’attenzione si centra anche su abiti e gioielli delle star del cinema. Ma per il 2016, forse, rimarrà il ricordo dei gioielli di due pop star, Lady Gaga e Priyanka Chopra. Tutte e due hanno indossato gioielli che hanno lasciato a bocca aperta. Lady Gaga ha indossato un set di orecchini con diamanti taglio smeraldo valutato 8 milioni di dollari. Yes, 8 milioni. E poco meno era il valore dei gioielli della modella e cantante indiana Priyanka Chopra, a partire dagli orecchini con diamanti per 50 carati Lorraine Schwartz, valutati oltre 3 milioni di dollari, oltre ad anelli di diamanti, tra cui uno da 10 carati rosa del valore di 850.000 dollari, e un altro da 8 carati da 300.000, oltre a un fancy pink Golconda da 20 carati. Insomma, aveva sulle mani un totale di 67 carati per un valore di circa 2,5 milioni.
In confronto i gioielli per 2,8 milioni della modella Chrissy Teigen sono sembrati poca cosa (si fa per dire). Altri gioielli avvistati sul tappeto rosso: Sofia Vergara ha scelto Lorraine Schwartz, con orecchini con zaffiri per 65 carati accanto a diamanti. Heidi Klum ha mostrato gli anelli che ha indossato con diamanti da 20, 12 e 16 carati su Instagram. Kate Winslet, prima di abbracciare Leonardo DiCaprio, ha agganciato gli orecchini del brand indiano Nirav Modi. Non poteva mancare, in forze, Tiffany, indossati da Cate Blanchett, Reese Witherspoon, Sophie Turner e Liev Schreiber. In particolare, Cate Blanchett ha indossato un bracciale, un anello e orecchini della collezione Blue Book 2016, mentre Reese Witherspoon ha optato per bracciali e orecchini con diamanti e un anello in platino con tsavorite. Sophie Turner ha completato il suo look con collier, orecchini e anello con diamanti, sempre di Tiffany, mentre Liev Schreiber ha indossato un orologio Tiffany CT60. Infine, anche Elizabeth Banks ha indossato gioielli in platino e diamanti Tiffany & Co. Dita Von Teese, Olivia Culpo, Zendaya e Mary J. Blige sono invece le star che hanno indossato i gioielli Pasquale BruniIn particolare, Dita von Teese ha indossato il collier e gli orecchini della collezione Ghirlanda Unique. Il collier in oro bianco e giallo 18kt, si compone di 969 diamanti bianchi per 28,50 carati, incastonati in navette che vanno a creare meravigliosi fiori di loto e 34 gemme di eliodoro da 50,60 carati. La collezione Ghirlanda è stata protagonista anche dell’outfit di Olivia Culpo nella speciale versione balck&white ’70 Queen. Due speciali collier della collezione Prato Fiorito sono invece stati scelti dalle cantanti Zendaya e Mary J. Blige.  Zendaya ha indossato il collier in oro bianco e 3754 diamanti per un totale di 75,79 carati. Mary J. Blige ha scelto il collier Fiori in Fiore, che si compone di 3421 diamanti per 31,51 carati, una goccia di morganite di 4,46 carati e 258 zaffiri rosa per 10,54 carati. Lavinia Andorno

Cate Blanchett in Tiffany
Cate Blanchett in Tiffany
Elizabeth-Banks
Elizabeth Banks
Gli anelli di Heidi Klum su Instagram
Gli anelli di Heidi Klum su Instagram
Heidi Klum
Heidi Klum
Kate Winslet
Kate Winslet
L'anello con diamante a forma di cuore di Lady Gaga
L’anello con diamante a forma di cuore di Lady Gaga
Lady Gaga con orecchini di diamanti taglio smeraldo: valutati 8 milioni di dollari
Lady Gaga con orecchini di diamanti taglio smeraldo: valutati 8 milioni di dollari
A destram, Liev Schreiber con orologio Tiffany
A destram, Liev Schreiber con orologio Tiffany
Priyanka Chopra
Priyanka Chopra
Priyanka Chopra con orecchini e anelli di diamanti
Priyanka Chopra con orecchini e anelli di diamanti
Reese Wither in Tiffany
Reese Wither in Tiffany
Sofia Vergara con orecchini Lorraine Schwartz
Sofia Vergara con orecchini Lorraine Schwartz
Sophie Turne in Tiffany
Sophie Turne in Tiffany
Dita von Teese in Pasquale Bruni
Dita von Teese in Pasquale Bruni
Mary J Blidge agli Oscar 2016
Mary J Blidge agli Oscar 2016
Olivia Culpo con collana e orecchini Pasquale Bruni
Olivia Culpo con collana e orecchini Pasquale Bruni
Zendaya con il collier collier in oro bianco e 3754 diamanti
Zendaya con il collier collier in oro bianco e 3754 diamanti

I diamanti di Leonardo DiCaprio

Vi ricordate dei diamanti insanguinati di Blood Diamond, film con Leonardo DiCaprio? Be’, devono aver impressionato parecchio l’attore, che ha appena compiuto i 41 anni. Tanto che Leo ha deciso di entrare come socio in una nuova azienda che produce diamanti sintetici. Insomma, diamanti socialmente consapevoli. «Sono orgoglioso di investire nei diamanti di Foundry, riducendo il costo umano e ambientale del settore dei diamanti da coltura sostenibile diamanti senza l’uso distruttivo delle miniere», ha sentenziato DiCaprio.

L’azienda si chiama Diamond Foundry è ha sede in California. È un laboratorio di alta tecnologia, dove i diamanti sono creati atomo per atomo con un nuovo processo a base di plasma, praticamente senza emissioni di anidride carbonica. Il procedimento è stato messo a punto da ingegneri del Mit di Boston, Stanford University e Princeton. Altissime temperature riescono a ricreare le condizioni in cui il carbonio è stato trasformato in diamante dalla natura. Si possono quindi acquistare diamanti singoli, ma non solo. L’azienda si è rivolta a 24 designer indipendenti per creare collezioni di gioielli con una gamma che va dai 200 dollari per un anello di acciaio inox agli orecchini da 15mila dollari montati su oro. Federico Graglia

Anello con diamante sintetico e oro di Jennifer-Dawes. Prezzo: 3.500 dollari
Anello con diamante sintetico e oro di Jennifer-Dawes. Prezzo: 3.500 dollari
Anello Alone di stelle, con diamante sintetico e oro di Anouk. Prezzo: 2.200 dollari
Anello Alone di stelle, con diamante sintetico e oro di Anouk. Prezzo: 2.200 dollari
Le gemme sintetiche di Diamond Foundry e Leonardo DiCaprio
Le gemme sintetiche di Diamond Foundry e Leonardo DiCaprio
Anello disegnato da Michael Weggenmann. Prezzo: 3.990 dollari
Anello disegnato da Michael Weggenmann. Prezzo: 3.990 dollari
Orecchini disegnati da April Higashi. Prezzo: 15mila dollari
Orecchini disegnati da April Higashi. Prezzo: 15mila dollari
Anello in oro bianco di Christine Guibara. Prezzo: 2.220 dollari
Anello in oro bianco di Christine Guibara. Prezzo: 2.220 dollari
Leonardo DiCaprio in «Blood Diamond»
Leonardo DiCaprio in «Blood Diamond»

Perle, platino e diamanti per Leonardo DiCaprio

[wzslider]Signore e signori, eccovi catapultati nei ruggenti (ma chissà perché sono definiti così) anni Venti. Quelli del «Grande Gatsby», libro memorabile di Francis Scott Fitzgerald e ora anche filmone con Leonardo DiCaprio, Carey Mulligan e Tobey Maguire. Oltre alla trama giocata sul filo della psicologia e dell’avventura, della decadenza e della ricchezza che non dà la felicità (un momento: prima proviamo), il film è anche l’occasione per ammirare i gioielli realizzati da Tiffany apposta per la produzione cinematografica, che non sono solo riproduzioni di disegni d’archivio. Come la colonna sonora del film, prodotto da Jay-Z, e gli abiti da Miuccia Prada, i gioielli trasmettono la modernità pulsante di quel momento storico in un proprio linguaggio di design. Gioiellis.com è in grado di mostrarvi personaggi e gioielli del film che farà il pieno al botteghino. M.d.B.

 

Il Grande Gatsby con Tiffany

«Il Grande Gatsby», romanzo di Francis Scott Fitzgerald che ora è diventato un film, è anche il soprannome del protagonista della storia. Ed racconta la vicenda di un contrabbandiere tra gli anni Venti e Trenta che diventa ricco, molto ricco, tanto da cercare di conquistare una donna grazie alla propria disponibilità economica. Non stupisce, quindi, che sia un brand di gioielli, Tiffany, a essere testimonial al momento della presentazione del film tratto dal libro. La pellicola promette di diventare l’evento cinematografico dell’anno. Il film è diretto da Baz Luhrmann e tra i protagonisti vede Leonardo DiCaprio, Tobey Maguire e Carey Mulligan. E proprio quest’ultima si è presentata all’evento con gli orecchini in platino e diamanti di Tiffany che vedete nell’immagine. Giusto per brillare non solo sullo schermo.  Tra l’altro, la maison americana ha formato anche gioielli e bicchieri da cocktail presenti nel film, anche in questo caso dal design ricavato dagli archivi della storica gioielleria: tra questi la coroncina Savoy tempestata di diamanti indossata dalla Mulligan e in vendita per 200 mila dollari. G.N.

Carey Mulligan. Photo Credit: Stephen Lovekin/GettyImages
Carey Mulligan. Photo Credit: Stephen Lovekin/GettyImages

 

I diamanti taglio marquise sbocciano come fiori squisiti nella collezione Victoria di Tiffany. Orecchini in platino con diamanti taglio marquise, per lobi forati. Peso complessivo in carati 1,84
I diamanti taglio marquise sbocciano come fiori squisiti nella collezione Victoria di Tiffany. Orecchini in platino con diamanti taglio marquise, per lobi forati. Peso complessivo in carati 1,84

 

Tiffany festeggia il Grande Gatsby a New York
Tiffany festeggia il Grande Gatsby a New York

 

Tiffany festeggia il Grande Gatsby a New York
Tiffany festeggia il Grande Gatsby a New York

 

Tiffany festeggia il Grande Gatsby a New York
Tiffany festeggia il Grande Gatsby a New York