news — November 19, 2016 at 6:00 am

(Italiano) Memoria di un record

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Si chiama Light of Memory il diamante rosa venduto per 18,2 milioni di dollari da Christie’s.

Come i bambini, anche ai super diamanti viene dato un nome. Nati nelle viscere della Terra, in qualche sperduta miniera, i diamanti prendono davvero vita una volta che sono tagliati e lucidati. Se, poi, hanno delle caratteristiche eccezionali, per loro è scelto un nome altrettanto straordinario. È il caso del diamante venduto martedì 15 novembre a Ginevra durante l’asta di Christie’s. Il diamante un fancy vivid pink a forma di pera, 9.14 carati, venduto per 18,2 milioni di dollari. L’acquirente è un anonimo privato asiatico, che ha acquistato il gioiello per telefono. Il proprietario non vuole far sapere il proprio nome, ma ha deciso di darne uno al diamante: ora si chiama The Light of Memory. Un nome impegnativo, come è stata impegnativa la soma sborsata per ottenerlo. The Light of Memory è il secondo diamante più costoso colorato venduto nel corso 2016 (almeno fino a novembre). Il campo dei diamanti colorati è guidato dalla vendita del famoso Oppenheimer Blu, un fancy vivid blu di 14,62 carati, venduto per 57,7 milioni a Ginevra da Christie’s nel mese di maggio. È anche il gioiello più costoso mai venduto all’asta. Federico Graglia

Il diamante fancy pink vivid con taglio a forma di pera di 9,14 carati. È stato apprezzato: ha fatto segnare il secondo prezzo più alto per un diamante rosa a forma di pera venduto all'asta, con 18,2 milioni di dollari
Il diamante fancy pink vivid con taglio a forma di pera di 9,14 carati. È stato apprezzato: ha fatto segnare il secondo prezzo più alto per un diamante rosa a forma di pera venduto all’asta, con 18,2 milioni di dollari

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *