vetrina — dicembre 6, 2018 at 4:30 am

Il cuore buono di SeeMe





I gioielli che fanno anche del bene: sono quelli a forma di cuore di SeeMe: una storia da conoscere ♦

Quando una persona è buona, si dice che ha un grande cuore: deve avere pensato così Caterina Occhio quando ha fondato SeeMe. E non è un modo di dire: il brand si caratterizza (ormai da oltre tre anni) per proporre un gioiello buono. Non solo per l’utilizzo di materiali sostenibili e che provengono da un lavoro equi, ma perché l’obiettivo della fondatrice è aiutare chi ne ha bisogno. In primo luogo le donne che hanno subito violenze o cercano lavoro. Ad Ankara. O in Tunisia. Nella bidonville della capitale della Turchia le artigiane di SeeMe hanno imparato a produrre gioielli.

Anello disponibile in argento o con oro placcato 24 carati
Anello disponibile in argento o con oro placcato 24 carati

Una attività encomiabile, tanto che Caterina Occhio è stata anche scelta come volto di una campagna per il lancio della Y10: Ritratti di persone che hanno cambiato la loro vita per rimanere fedeli a se stessi. SeeMe, non a caso, ha una attività certificata dal World Faire Trade Organisation: «Il commercio equo e solidale e l’industria del lusso devono lavorare insieme per creare un maggiore impatto. Produrre oggetti premium basati sul commercio equo possono rappresentare una soluzione win-win per entrambi, abbiamo una lunga strada da percorrere», dicono a SeeMe.

Non stupisce, quindi, che il disegno del cuore sia così utilizzato per i gioielli del brand. È stato ideato da Jacques Levon, gioielliere armeno, e rinnovato da Bourj Hammoud a Beirut, mentre la collezione è stata studiata dal designer olandese Peter Bedner. Giulia Netrese





Collana con cuore e chiusura a T
Collana con cuore e chiusura a T

Orecchini con pietra tripla
Orecchini con pietra tripla
Orecchini in ottone riciclato
Orecchini in ottone riciclato
Anello in ottone riciclato
Anello in ottone riciclato

Bracciale in argento
Bracciale in argento







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *