news — agosto 2, 2014 at 8:00 am

I gioielli anti radiazioni




Gioielli che «mangiano» le radiazioni elettromagnetiche generate dai dispositivi elettronici, come telefonini, tablet e router wi-fi? L’idea è venuta ad Alberto Moreno, ingegnere spagnolo, che ha sviluppato una tecnologia in grado di assorbire l’energia potenzialmente dannosa. In pratica, combina materiali superconduttori, come oro e argento, con altri piezoelettrici per esempio il quarzo e li sintonizza tutti sulla stessa frequenza dei dispositivi mobili. Facile no? Non esattamente, perché da soli questi metalli preziosi non fanno nulla: la soluzione è trovare la forma esatta e millimetrica del superconduttore che ha il compito di catturare e immagazzinare le radiazioni e si unisce con il piezoelettrico, la pietra che successivamente la dissipa sotto forma di calore. Ed è, appunto, quello che fa Typhone Antiradiación, la società creata da Ingeniería Aremi per commercializzare il brevetto, certificata dall’International Association For Electromosg-Research Igef; ha iniziato a realizzare orecchini e collane per le donne e bracciali e pendenti per uomini, ma l’idea è quella di rivolgersi all’industria in modo che possano offrire un valore aggiunto sul mercato. Non solo gioiellieri, ma anche produttori di occhiali e di articoli per l’infanzia sono interessati alla tecnologia. Federico Graglia

Bracciale Typhone Antiradiación per uomo
Bracciale Typhone Antiradiación per uomo
Orecchini Typhone Antiradiación
Orecchini Typhone Antiradiación
Ciondolo Typhone Antiradiación
Ciondolo Typhone Antiradiación







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *