news — Dicembre 18, 2019 at 6:14 pm

Gismondi 1754 debutta alla Borsa Italiana e punta a espandersi





Borsa Italiana ha accolto la quotazione un’altra Maison di gioielleria, la genovese Gismondi 1754, che ha chiuso il primo giorno di contrattazioni con un rialzo di oltre 1,5%. La società ha debuttato sul listino Aim, riservato alle aziende di medio-piccole dimensioni, che comprende 132 aziende. È un buon segnale per il mondo della gioielleria, che dopo l’addio al listino di Damiani era rappresentato solo da Fope, che si è quotata tre anni fa. La quotazione dovrebbe servire alla società soprattutto per ampliare i suoi canali nella distribuzione.

Anello Essenza in oro bianco e zaffiri
Anello Essenza in oro bianco e zaffiri

È il primo passo di un sogno iniziato molti anni fa: portare Gismondi1754 nel gotha della gioielleria, dandole una presenza e riconoscibilità anche fuori dall’Italia. La volontà di quotarci è nata poco più di un anno fa e riteniamo sia la scelta migliore per dare un impulso alla crescita del brand a livello internazionale, dove esaltare la nostra concezione di esclusività e di lifestyle provider. Negli ultimi anni stiamo crescendo in modo armonico e costante e, con la raccolta dell’Ipo, ci sentiamo ancora più confidenti di poter raggiungere gli obiettivi di sviluppo del nostro piano industriale, tenendo fede ai nostri principi ispiratori e alla grande tradizione del gioiello made in Italy.
Massimo Gismondi, Ceo di Gismondi1754

Ecco i dettagli dell’operazione: in fase di collocamento la società ha raccolto 5 milioni di euro. Il flottante al momento dell’ammissione è del 38,5% e la capitalizzazione è pari a 13 milioni. Gismondi è stata assistita da EnVent Capital Markets in qualità di nomad e global coordinator. Banca Akros è, stata, invece, lo specialist dell’operazione.

Orecchini Essenza con diamanti e smeraldi
Orecchini Essenza con diamanti e smeraldi

Borsa Italiana accoglie con piacere Gismondi 1754 su Aim Italia una storica società genovese che opera nel segmento Personal Luxury Goods, con una spiccata capacità creativa ed elevata flessibilità produttiva. Riteniamo che l’accesso al mercato dei capitali rappresenti per Gismondi un’importante opportunità di crescita e visibilità, che permetterà alla società di consolidare il proprio posizionamento e realizzare gli ambiziosi progetti a livello internazionale.
Fabio Brigante, Head of Mid & Small Caps Origination, Primary Markets, Borsa Italiana

Collana con diamanti e smeraldi di Gimondi 1754
Collana con diamanti e smeraldi di Gimondi 1754 vincitrice a Couture Design Awards






Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *