news — Dicembre 4, 2020 at 1:10 pm

Gismondi 1754 atterra nei Paesi ex Urss

Da Genova alla grande Russia o, meglio, agli Stati che compongono la galassia ex Unione Sovietica. Cioè Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Ucraina, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Tagikistan, Uzbekistan, Turkmenistan, Paesi che fanno parte della Csi (Comunità di Stati indipendenti) e che ora sono oggetto di un accordo con Gismondi 1754. Si tratta di un contratto di agenzia per estendere la propria presenza nei Paesi della Federazione Russa e della Comunità degli Stati Indipendenti, a cui si aggiunge un accordo per la distribuzione in Russia con RossoRelativo Russia, società di distribuzione tecnica import-export per il mercato del Paese.

Bracciale della collezione Genesi di Gismondi 1754
Bracciale della collezione Genesi di Gismondi 1754

Gismondi 1754 è già presente da due anni in Russia presso il negozio multibrand Monza di San Pietroburgo, in virtù della concessione con Gold Union, che rientrerà a tutti gli effetti nel piano globale di espansione del marchio nel territorio russo. Aver siglato questi due nuovi contratti porta con sé anche un forte valore simbolico, oltre che commerciale, perché testimonia la forte redemption raggiunta dal Brand Gismondi 1754 anche all’interno di un territorio molto vasto come quello oggetto degli accordi.

Collezione Dedalo, pendente in oro rosa, diamanti e ceramica bianca
Collezione Dedalo, pendente in oro rosa, diamanti e ceramica bianca

Abbiamo affidato il nostro marchio a una agente di grande esperienza, che si è sempre occupata di promuovere grandi marchi nel mercato russo. Sono convinto che avremo una veloce e solida espansione in questa area molto estesa, creando una rete di concessionari in grado di avvicinare il nostro prodotto ed i nostri servizi tailor made ai clienti, così come avvenuto in altre località prestigiose quali St. Moritz, Portofino e a Milano, dove l’attrazione verso il concetto di gioiello classico e contemporaneo di Gismondi 1754 ha avuto subito successo. Ci tengo a sottolineare come nel 2020, nonostante i rallentamenti e le difficoltà legate alla pandemia, la Società ha già siglato accordi e contratti di espansione in Italia, nell’area del Golfo e ora in est Europa, oltre ad aprire concessionari in Italia, Montecarlo, Oman, Qatar e Dubai. Tutto questo a simboleggiare il grande impegno profuso per permettere a Gismondi 1754 di performare al meglio nonostante tutte le avversità; è stato un anno carico di impegni ed energia che fa ben sperare per il futuro del Brand.
Massimo Gismondi, Ceo di Gismondi 1754

Massimo Gismondi
Massimo Gismondi







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *