Fiere, news — maggio 4, 2018 at 4:00 am

OroArezzo vuole brillare ancora





OroArezzo al via con la consueta formula di business e gioielli. Tema anche per il 2018: il bracciale ♦︎

Riparte OroArezzo (5-8 maggio). È la 39esima edizione della manifestazione focalizzata sui produttori di gioielleria e componenti, che per il secondo anno è organizzata da Ieg, Italian Exhibition Group. OroArezzo prevede la partecipazione di 650 aziende dell’oreficeria. In particolare, lo scorso anno le aziende orafe hanno rappresentato il 75% del totale degli espositori mentre il 13 % sono state le aziende di macchinari e il 12% quelle presenti nella sezione cash and carry, per le vendite a pronto. Grazie al contributo del governo, cioè del ministero per lo Sviluppo e l’Ice, inoltre, è previsto il soggiorno di 450 top buyer internazionali provenienti da oltre 60 Paesi, aree di sbocco del Made in Italy, oltre a retailer italiani. Per il business è stata organizzata per gli espositori la piattaforma Meeting Club, che servirà a mettere in contatto i titolari delle aziende orafe con i buyer di mercati emergenti. Sarà infatti programmata un’agenda di incontri one to one con i buyers direttamente allo stand delle aziende espositrici nei quattro giorni di fiera. OroArezzo ha, poi, come contorno il consueto concorso tra produttori di gioielli, anche quest’anno centrato sul tema del bracciale.




Bracciale a OroArezzo 2017

Bracciale a OroArezzo 2017

Bacheche a OroArezzo

Bacheche a OroArezzo

Una passata edizione di OroArezzo

Una passata edizione di OroArezzo

Lo stato maggiore di Itaiian exhibition Group. Da sinistra, Corrado Facco (direttore generale), Lorenzo Cagnoni (presidente), Matteo Marzotto (vicepresidente)

Lo stato maggiore di Itaiian exhibition Group. Da sinistra, Corrado Facco (direttore generale), Lorenzo Cagnoni (presidente), Matteo Marzotto (vicepresidente)








Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*