Gioielli a GemGèneve. Copyright: gioiellis.com
Gioielli a GemGèneve. Copyright: gioiellis.com

Nuovi brand a GemGèneve

Nuovi brand in arrivo per l’ottava edizione di GemGenève, evento dedicato a gioielli e gemme che si terrà dal 9 al 12 maggio nel padiglione 1 del Palexpo di Ginevra. Sono attesi oltre 200 espositori, tra cui più di 190 commercianti professionisti provenienti da tutto il mondo. Ma gli organizzatori, Thomas Faerber e Ronny Totah, fondatori del salone si attendono per la nuova edizione circa 220 partecipanti.

Per gli espositori, GemGenève rappresenta più di un salone: è una comunità, uno stato d’animo. Con Ida Faerber, il nostro obiettivo è preservare la sua atmosfera speciale, perché è ciò che rende il salone così attrattivo e stupefacente.
Nadège Totah

Nadège Totah
Nadège Totah

Per questa nuova edizione, GemGenève ha registrato un numero record di prenotazioni: il 16% dei partecipanti torna GemGenève fin dal debutto ed è ormai all’ottava presenza. Inoltre, la fiera accoglierà otto nuovi espositori. Come nelle precedenti edizioni, gli espositori americani faranno la parte del leone: da soli rappresentano infatti un quinto dei partecipanti totali, ma i Paesi rappresentati saranno in tutto 21. Tra i nuovi brand presenti, uno di rilievo è l’americano Seaman Schepps, fondato nel 1904 a Los Angeles, prima di trasferirsi a New York nel 1921, nell’eclettico quartiere del Lower East Side. Negli anni Trenta, l’azienda si affermò come una tra le più creative giocando la carta dell’esclusività. Il vocabolario estetico di Seaman Schepps, caratterizzato da creazioni dai colori esuberanti e dalle texture originali, si ispira all’energia di Manhattan.
Seaman Schepps, spilla con scena marina realizzata con nefrite giada e alghe dorate, tormalina rosa,iolite, conchiglie di tormalina watermelon, oro, acquamarina, perle e diamanti
Seaman Schepps, spilla con scena marina realizzata con nefrite giada e alghe dorate, tormalina rosa,iolite, conchiglie di tormalina watermelon, oro, acquamarina, perle e diamanti

Un’altra novità per GemGèneve è ALine Collection, Maison svizzera specializzata in pietre di colori rari e insoliti scovati da Alexander Leuenberger, che viaggia in tutto il mondo alla ricerca di pietre preziose eccezionali ed è anche proprietario della miniera di zaffiri più produttiva del Madagascar. Al salone di Ginevra approda anche Atelier Munsteiner, firma del design contemporaneo. Scomparso il 28 dicembre, Tom Munsteiner è stato un gioielliere e uno scultore, ma soprattutto un grande artista. Il suo lavoro, incontestabilmente moderno, gode oggi di notorietà internazionale. Il laboratorio sarà portato avanti dalla moglie Jutta e dal figlio Philipp.
Atelier Munsteiner, anello in platino e tanzanite
Atelier Munsteiner, anello in platino e tanzanite

Per le gemme, fa ingresso Vlad Yavorskyy, profondo conoscitore delle pietre preziose, lavora tra gli Stati Uniti e l’Indonesia. Grande specialista delle miniere emergenti, la sua conoscenza delle pietre colorate lo ha portato a pubblicare sei libri sull’argomento. Hakimi & Sons, Stati Uniti è invece un’impresa di famiglia, in attività dagli anni Quaranta, fondata a New York nel 1983 da Abraham Hakimi e dai suoi figli, William e Robert. Per la gioielleria vintage, un’altra insegna che si aggiunge a GemGèneve è quella di Steven Neckman, che propone pezzi di design e dalla tecnica straordinari dall’epoca edoardiana dino agli anni Novanta. La Maison Garaude, invece, offre dal 1995 principalmente rubini, zaffiri, smeraldi e spinelli non trattati. La specialità di Patrick Flückiger sono invece le perle. Ex sommozzatore professionista con la passione per il mare, nel 2006 ha fondato Swiss Pearls, società specializzata in perle naturali e coltivate, ma anche antiche, rare e storiche. Flückiger è anche specializzato in pietre preziose: smeraldi, rubini, zaffiri e diamanti a taglio antico.
Spinelli rossi di Vlad Yavorskyy
Spinelli rossi di Vlad Yavorskyy

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Il gioiello che lancia un sos anti-violenza

Next Story

Tiffany in scena con Arón Piper

Latest from News

Addio a Marina Bulgari

È morta a Roma Marina Bulgari, figlia di Costantino Bulgari, primo figlio di Sotirios (l’altro era