Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Bracciale Nymphéas composto da 5.000 gemme, tra cui diamanti, granati demantoidi, alessandriti

Le troppo breve arte di Frédéric Zaavy

in alta gioielleria/news




Ricordare i gioiellieri che hanno lasciato un’impronta nel mondo della gioielleria è importante. E Frédéric Zaavy (1964-2011) è uno di questi. Al designer è stato dedicato recentemente un libro che fotografa l’opera di quello che è stato uno dei più fantasiosi e raffinati artisti. Zaavy rappresentava la terza generazione di una famiglia di commercianti di diamanti. Nato a Parigi, dopo l’École des Arts Appliqués e l’École des Beaux-Arts, ha deciso di dedicarsi alla creazione di straordinari pezzi unici invece di entrare nell’azienda di famiglia.

Bracciale Nymphéas composto da 5.000 gemme, tra cui diamanti, granati demantoidi, alessandriti
Bracciale Nymphéas composto da 5.000 gemme, tra cui diamanti, granati demantoidi, alessandriti

Ha anche viaggiato a lungo alla ricerca di pietre preziose da utilizzare come i colori della tavolozza di un pittore. E il paragone non è casuale: uno dei suoi pezzi più famosi, il bracciale Nymphéas, è stato creato con 5.000 gemme tra diamanti e zaffiri, ed è ispirato ai quadri del pittore impressionista Monet. Ha iniziato la sua attività assieme alla sua partner taiwanese, Lisa Chen, con la quale Zaavy ha costituito un Maison attiva in Estremo Oriente. Per tornare poi a Parigi, dopo la separazione dalla partner.

Anello con diamanti e gemme colorate di Frédéric Zaavy
Anello con diamanti e gemme colorate di Frédéric Zaavy

Frédéric Zaavy ha anche lavorato a lungo per Fabergé, lo storico marchio di alta gioielleria: è diventato il gioielliere esclusivo per la Maison nel 2008. Il brand Fabergé si è assicurato il copyright di 45 dei pezzi di Zaavy, nonché dei 55 ulteriori pezzi commissionati: gioielli che hanno avuto valutazioni tra 40.000 a 7 milioni di dollari. Lavoro ora fotografato sul libro Stardust: The Work and Life of Jeweller Extraordinaire Frédéric Zaavy, pubblicato dalla casa editrice milanese Officina Libraria, che ripercorre con molte immagini la troppo breve opera del designer.

Stardust: The Work and Life of Jeweller Extraordinaire Frédéric Zaavy
Stardust: The Work and Life of Jeweller Extraordinaire Frédéric Zaavy

Anello con rubini e zaffiri
Anello con rubini e zaffiri

Anello in oro e argento con diamanti e sfene, chiamata anche titanite
Anello in oro e argento con diamanti e sfene, chiamata anche titanite







Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from alta gioielleria

Orecchini con rubini sintetici e diamanti

Seaman Schepps story

Breve storia del grande designer americano Seaman Schepps, un maestro del colore
Go to Top