Gioielli, Jewelry, Joaillerie, Joyas, Jewelen

Bracciale rigido Almasika Universum in oro 18 carati e tsavorite

Come scegliere un gioiello vintage

in da sapere




Acquistare un anello, ma anche una collana o un paio di orecchini creati tanti anni fa, può essere un affare, e allo stesso tempo una ricerca piacevole. Ci sono tante aste che vendono gioielli, spesso a un prezzo conveniente. Ma come scegliere un anello vintage? Ecco le sei regole da seguire ♦

Gioielli d'epoca a GenGèneve
Gioielli d’epoca a GenGèneve

C’è un sacco di gente che ama i gioielli d’epoca, magari da regalare come anello di fidanzamento. Hanno più fascino, una storia alle spalle e, qualche volta, anche un buon prezzo. Ma c’è un problema: bisogna saperli scegliere. E non è facile. Ecco cinque domande utili per chi vuole andare a caccia di gioielli vintage. Se saprete rispondere a queste domande, avrete delle informazioni importanti per la vostra scelta.

Collier con ametiste e turchesi messo all'asta
Collier con ametiste e turchesi messo all’asta

1 Quanti anni ha l’anello? Se non siete super esperti è difficile determinare l’età di un anello, anche perché i gioielli di maggior successo sono stati riprodotti con imitazioni non sempre perfette. In ogni caso, è importante chiedere al rivenditore (se è attendibile, cioè una casa d’aste rinomata o un gioielliere che non può permettersi di ingannare nessuno) l’età approssimativa dell’anello che si sta considerando. Se ottenete una risposta, osservate bene l’anello: lo stile deve essere coerente con l’anno di fabbricazione. Per esempio, se vi dicono che è di fine Ottocento, non può essere Art Deco, stile molto più recente. Ma come fare a scoprirlo? Semplice: prima di acquistare un anello di una determinata epoca confrontate su internet gioielli della stessa età e mettete a confronto. Sui cataloghi online delle case d’aste, per esempio, si trovano numerosi esempi di gioielli d’epoca che sono certificati.

Anello Art Deco di Boucheron con una grossa acquamarina. Venduto per 19mila euro
Anello Art Deco di Boucheron con una grossa acquamarina

2 Ha delle pietre che sono state sostituite? Ci sono anelli che hanno più di 100 anni. Non è un caso infrequente se nel frattempo una pietra si è rovinata, si è staccata o è stata sostituita. Quindi osservate da vicino, con una lente, la pietra dell’anello: se è originale è difficile che non riporti graffi o piccoli segni di usura. Anche se i diamanti sono più resistenti e più difficili a rovinarsi, è difficile che una gemma d’epoca non riporti qualche segno di usura.

Anello Art Déco in oro bianco e diamanti con rubino burmese, da Bentley & Skinner
Anello Art Déco in oro bianco e diamanti con rubino burmese, da Bentley & Skinner

3 Che taglio deve avere il diamante di un anello d’epoca? I diamanti antichi hanno un taglio diverso da quello attuale. Quindi, state attenti: se il venditori vi propone un anello del 1910 con un diamante taglio brillante (rotondo), è facile che la pietra sia stata sostituita, dato che quella forma per i diamanti è si è diffusa solo dopo il 1919. Spesso i diamanti d’epoca sono meno perfetti per quanto riguarda il colore e la trasparenza.

Anello del periodo Edoardiano con diamante da 2,5 carati taglio old-mine
Anello del periodo Edoardiano con diamante da 2,5 carati taglio old-mine

4 L’anello è assicurato? A volte i gioiellieri (specie all’estero) assicurano i pezzi più pregiati. Naturalmente, deve valerne la pena. Un contratto di assicurazione, se esiste, è un affidabile metro di valutazione del gioiello, che è stato preventivamente sottoposto a una perizia da parte di un esperto, che lo ha valutato e ne ha stabilito il prezzo.

Asta di Christie's a Ginevra
Asta di Christie’s a Ginevra

5 In un futuro volete rivenderlo? Certo, non è carino da dire, ma è bene pensarci prima: un anello in un futuro potrebbe essere un oggetto da mettere in vendita. In questo caso è bene sapere se il gioielliere offre delle garanzie sulla qualità dell’anello che volete acquistare. Un anello non è un oggetto indistruttibile ed è bene assicurarsi che non presenti difetti che potrebbero deformarlo o deprezzarlo.

Anello vittoriano in oro e diamanti
Anello vittoriano in oro e diamanti

6 Quale stile ha il gioiello? È importante stabilire non solo l’età di un gioiello, ma anche se la sua forma è ancora attuale. I gioielli Art Déco, per esempio, negli ultimi anni hanno visto una crescente popolarità. I gioielli di epoca vittoriana, invece, sono stati ricercati solo dagli appassionati del genere. Diverso è il caso di un gioiello d’epoca che non ha uno stile preciso, per esempio un semplice anello con diamante. In quel caso conta di più la qualità della pietra che non lo stile.

Anello Art Deco con platino, diamanti e zaffiri
Anello Art Deco con platino, diamanti e zaffiri
Girocollo Glycines di Philippe Wolfers, Art Nouveau. Oro, tormalina intagliata, opale intagliato, rubini, granato
Girocollo Glycines di Philippe Wolfers, Art Nouveau. Oro, tormalina intagliata, opale intagliato, rubini, granato

Anello Art Nouveau con lucertola e uccello, in oro e opale
Anello Art Nouveau con lucertola e uccello, in oro e opale

Bracciale rigido Almasika Universum in oro 18 carati e tsavorite
Bracciale rigido Almasika Universum in oro 18 carati e tsavorite







Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from da sapere

Go to Top