news, oro — marzo 4, 2019 at 4:30 am

I gioielli-investimento in oro puro di Menē





Volete investire in oro acquistando gioielli? Leggete qui: Menē è un’azienda americana di gioielli che propone solo oro a 24 carati, anche come forma di investimento. In modo trasparente. Ma dovete sapere anche che… ♦︎

Investire in gioielli per il piacere di indossarli, ma anche per mettere al sicuro un po’ di soldi. Nel caso di necessità, insomma, un gioiello in oro si può sempre vendere. Questo, almeno, è quello che pensa la maggior parte delle persone. Ma, spesso, si dimentica che i gioielli in oro sono nella quasi totalità composti sono da una parte di oro. Un gioiello in oro a 18 carati, per esempio, contiene solo il 75% di oro, il resto è rame, nichel o altri metalli. L’oro a 14 o 9 carati ha una percentuale di oro ancora minore. Insomma, se pensate di acquistare un gioiello d’oro, sappiate che al momento della vendita sarà calcolata solo la percentuale di oro contenuta.
Ma c’è anche chi ha pensato di offrire qualcosa di diverso: gioielli in oro a 24 carati, cioè completamente realizzati nel metallo giallo. Insomma, un’alternativa all’acquisto di un lingotto.

Bracciale in oro 24 carati Torc
Bracciale in oro 24 carati Torc

Menē è un’azienda americana che propone gioielli esclusivamente in oro puro, oppure, platino. Sono ipoallergenici e antimicrobici, non si appannano. Ovviamente, dato che sono di oro puro a 24 carati, il metallo è solo la colorazione naturale: giallo. La Maison è stata fondata da una nipote di Picasso, Diana Widmaier-Picasso, direttore artistico, e da Sunjoo Moon, chief design officer.

Il connubio gioielli-investimento è proposto con una inusuale trasparenza.

Anello Flora in oro 24 carati
Anello Flora in oro 24 carati

Per esempio, un bracciale rigido del peso di 78,27 grammi, al momento attuale (marzo 2019) è proposto a 4370 dollari. Specificando che il valore dell’oro è di 3388 dollari, mentre 982 dollari è l’importo di competenza di Menē, cioè il suo guadagno e il costo per realizzare il gioiello. Forse è l’unico caso al mondo in cui un gioielliere rende pubblico quanto è il suo margine.
Bracciale in oro 24 carati
Bracciale in oro 24 carati

Tutte e due le fondatrici vogliono anche sfatare il mito che i gioielli non possono essere realizzati in oro 24 carati perché il metallo allo stato puro è troppo morbido. Loro sostengono, invece, che la malleabilità del metallo consente nel tempo di adattarsi al volume del proprio corpo ed è quindi un aspetto positivo. L’oro utilizzato è eticamente garantito e proviene dalle miniere d’oro del Nevada (Usa) e dell’Ontario (Canada). L’oro ha la certificazione Responsible Sourcing del London Bullion Market. A proposito: Menē è una parola aramaica tratta dal codice di Hammurabi, la prima parola scritta per indicare il denaro.
Collana in oro 24 carati
Collana in oro 24 carati

Occorre però sottolineare un aspetto non secondario: l’oro è spesso considerato un bene rifugio, che mette al riparo da inflazione o crolli della Borsa e, per questo, un investimento stabile. Non è così: anche se sul lungo periodo l’oro ha mantenuto buona parte del suo valore, il suo prezzo varia nel tempo. Il suo costo può salire anche di molto, ma può anche scendere, come è avvenuto negli anni scorsi. È una cosa da tenere a mente prima di acquistare un gioiello pensando che sia un investimento sicuro. Non lo è. Ma quello che non cambia è il piacere di indossarlo. Giulia Netrese

Anello di Memē
Anello di Memē
Anello Wave Stacking in oro 24 carati
Anello Wave Stacking in oro 24 carati

Bracciale Wide Verona
Bracciale Wide Verona







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *