Michelle Fantaci

Michelle Fantaci, diritti e design




Michelle Fantaci è nata a New York, ma ha studiato oreficeria a Firenze. A 15 anni ha disegnato i suoi primi gioielli e ha affinato la sua competenza al Pratt Institute a Brooklyn. Nel 2007 ha lanciato la sua prima collezione. I suoi gioielli sono il frutto, racconta, di un lungo studio, che inizia con il disegno di un sacco di bozzetti. Utilizza oro a 14 e 18 carati, oltre alle classiche gemme, a cominciare dai diamanti. Ama i gioielli piccoli, da indossare tutti assieme. È una sostenitrice dei diritti civili delle minoranze e non ama essere troppo diplomatica nell’esprimere le sue idee: è una sostenitrice dei diritti delle donne e del movimento #blacklivesmatter.

Orecchini in oro 14 carati e smeraldi
Orecchini in oro 14 carati e smeraldi

La designer è anche attenta a utilizzare prodotti con materiali riciclati e di provenienza responsabile. Usa oro riciclato e pietre di origine nota ogni volta che è possibile, pagando un salario dignitoso per il lavoro ed evitando la produzione eccessiva, ha spiegato Fantaci. “Il mio obiettivo è non fare del male. Forse sembra un obiettivo modesto, ma raggiungerlo significa cercare alternative allo status quo”.

Pendente a forma di cuore in oro, diamanti e smeraldo
Pendente a forma di cuore in oro, diamanti e smeraldo
Collana in oro a forma di manette
Collana in oro a forma di manette
Anello Loop in oro 14 carati
Anello Loop in oro 14 carati
Anello in oro con diamante pentagonale rose cut
Anello in oro con diamante pentagonale rose cut
Anello chevalier con pavé di rubini
Anello chevalier con pavé di rubini

stitch ring
Anello Stitch in oro 14 carati







Gli smeraldi di Muzo per dieci donne designer

Ogni anno Muzo, che gestisce la miniera miniera di smeraldi colombiana più famosa del mondo, coinvolge alcuni designer nella progettazione di gioielli con la gemma verde più desiderata del mondo. L’obiettivo di Muzo è quello di far conoscere e sottolineare la qualità degli smeraldi non solo per gli anelli, orecchini o collane con la forma classica, ma anche per gioielli nuovi, realizzati da designer che amano innovare. Quest’anno, però, Muzo ha cambiato le regole e ha riservato la collaborazione a un gruppo di designer interamente femminile. Si tratta di Colette, Harwell Godfrey, Jenna Blake, Katherine Jetter, Loren Nicole, Michelle Fantaci, Nina Runsdorf, Robinson Pelham, Silvia Furmanovich e Sorellina.

Anello con smeraldo di Harwell Godfrey per Muzo
Anello con smeraldo di Harwell Godfrey per Muzo

Le designer che hanno aderito all’idea di Muzo hanno quindi realizzato una serie di gioielli di alta qualità, spesso sorprendenti e innovativi, tra smeraldi cabochon, perle di smeraldo e, ovviamente gemme nel classico taglio rettangolare. I gioielli sono stati poi presentati su Moda Operandi.

Anello Snake di Jenna Blake per Muzo
Anello Snake di Jenna Blake per Muzo
Anello con pendente di Nina Runsdorf, con smeraldo e diamanti
Anello con pendente di Nina Runsdorf, con smeraldo e diamanti
Orecchini di Katherine Jetter con smeraldi e smalto nero
Orecchini di Katherine Jetter con smeraldi e smalto nero
Anello in oro e smeraldo di Loren Nicole
Anello in oro e smeraldo di Loren Nicole
Anello in oro giallo, diamanti e smeraldi di Michelle Fantaci
Anello in oro giallo, diamanti e smeraldi di Michelle Fantaci
Orecchini di Robinson Pelham con smeraldi e zaffiri di diversi colori
Orecchini di Robinson Pelham con smeraldi e zaffiri di diversi colori
Orecchini di Silvia Furmanovich con smeraldi su oro e miniature
Orecchini di Silvia Furmanovich con smeraldi su oro e miniature
Orecchini di Sorellina con smeraldi e pietra onice bianco intagliata
Orecchini di Sorellina con smeraldi e pietra onice bianco intagliata

Da Gemfields rubini per designer

I rubini del Mozambico di Gemfields infiammano i designer. Ecco i gioielli più belli ♦

L’attrice irlandese-etiope Ruth Negga alla cerimonia per Golden Globe di gennaio ha indossato un braccialetto che non è passato inosservato. E con ragione. Era, infatti, uno dei pezzi top commissionati da Gemfields a Fred Leighton e ad altri designer affermati. Obiettivo: creare una serie di gioielli di particolare pregio con i suoi rubini estratti in Mozambico. Negga, per esempio, ha indossato un bracciale in oro giallo con un rubino da 25,51 carati. In effetti, il rosso lampone del rubino ha immediatamente attirato l’attenzione. Il brand newyorkese Fred Leighton ha preparato anche un anello con un rubino da 34.44 carati taglio rosa e un paio di orecchini con rubini cabochon di 14 carati. Il colosso minerario ha chiesto la collaborazione anche dei raffinati designer di Milano di Lucifer Vir Honestus, del newyorkese Michelle Fantaci, e della greca Elena Votsi, tutti al lavoro con rubini del Mozambico di vari tagli, colori e qualità. Da Los Angeles Kimberly McDonald ha invece creato un paio di orecchini opale per Gemfields che sono enunciate in oro bianco con rodio nero, e incorniciati da rubini e diamanti. Cosimo Muzzano

Bracciale di Fred Lighton
Bracciale di Fred Lighton con rubino del Mozambico
Ruth Negga con il bracciale di Fred Lighton con rubino del Mozambico
Ruth Negga con il bracciale di Fred Lighton con rubino del Mozambico
Orecchini di Lucifero vir Honestus
Orecchini di Lucifero vir Honestus
Anello con rubini e diamanti di Lucifero vir Honestus
Anello con rubini e diamanti di Lucifero vir Honestus
Orecchini di Kimberly McDonald
Orecchini di Kimberly McDonald
Orecchini con rubini di Fred Leighton
Orecchini con rubini di Fred Leighton
Ciondolo di Fabergé con rubini lampone
Ciondolo di Fabergé con rubini lampone
Anello di Fabergé con rubini di Gemfields
Anello di Fabergé con rubini di Gemfields