Il bracciale notificatore

Se il bracciale ricarica il cellulare

Anche Rebecca Minkoff, come Tory Burch, si tuffa nelle wearable technology, cioè la tecnologia che si indossa come un vestito. «Le nostre clienti giovani indossano volentieri bracciali e gioielli e allo stesso tempo hanno un rapporto molto stretto con la tecnologia, per questo stiamo aggiungendo funzionalità in oggetti molto alla moda. Caratteristiche che potrebbero diventare una motivazione d’acquisto in più», ha spiegato Uri Minkoff, ceo dell’azienda fondata nel 2001 dopo il travolgente successo delle magliette con la scritta I Love NY. Nella prossima settimana della moda a New York, verranno presentati cinque dispositivi, tra cui due bracciali da 60 e 120 dollari: il primo, in pelle nera e oro, è un carica batteria del cellulare; il secondo invece è composto da una catena a maglie larghe e una barretta ricoperta di borchie grigie e nere che mascherano chip di notifica. Così chi lo indossa, può decidere di tenere nella borsa lo smartphone, ma essere avvisato se arrivano messaggi provenienti da specifici membri della famiglia, amici o colleghi. Considerato che Diane von Furstenberg ha disegnato una montatura per i Google Glass e che Ralph Lauren ha recentemente prodotto una maglietta con dei sensori, sembra proprio, sembra che i designer americani non resistano all’hi-tech. Una moda che arriverà anche in Italia? Vi  terremo aggiornati.

Il carica cellulare
Il carica cellulare
Rebecca Minkoff e una sua cover per iPhone
Rebecca Minkoff e una sua cover per iPhone

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

L’oro di Arezzo si appanna?

Next Story

Due stelle con Bulgari a Venezia

Latest from News