da sapere, Diamanti — maggio 11, 2018 at 4:20 am

La luce nascosta dei diamanti





Oltre al colore dei diamanti è importante valutare la fluorescenza. Sai che cos’è? Eppure circa un terzo dei diamanti ha tra le sue caratteristiche il fenomeno ottico della fluorescenza. Ecco come puoi riconoscerla ♦︎

Quando acquistate un gioiello con diamante, per esempio un anello, dovreste osservarlo alla luce del sole. Non solo per vederlo scintillare, ma anche per scoprire se il diamante che volete comprare è fluorescente. Ecco perché.

Che cosa è la fluorescenza?

La fluorescenza è la reazione di un diamante alla luce ultravioletta. Circa un terzo dei diamanti è fluorescente e modifica il suo aspetto quando è colpito da raggi Uv. Quando una pietra di questo tipo è esposta ai raggi Uv del sole, o anche alla luce di una lampada fluorescente, cambia colore. Sono state classificate diverse intensità di fluorescenza: Nulla (Nil/None), Debole (Slight/Faint), Media (Medium), Forte (Strong), Molto Forte (Very Strong). Nella maggior parte dei casi, però, la fluorescenza è debole e non si nota. E se il diamante non è esposto ai raggi Uv la fluorescenza non appare.

Gradi di fluorescenza dei diamanti

Gradi di fluorescenza dei diamanti

Che colore assume un diamante fluorescente?

Dipende. Nella maggior parte dei casi quando è esposto alla luce del sole, specialmente al mattino presto, il diamante assume una colorazione azzurra. Di solito è considerato un vantaggio, perché migliora un diamante magari non di primissima qualità (tendente cioè al giallognolo). Ma in altri casi la fluorescenza può essere tendente al giallo: in questo caso un diamante non troppo bianco potrebbe peggiorare il suo colore, rendendolo meno bianco. Al contrario, un diamante fancy yellow, cioè naturalmente colorato giallo, potrebbe vedere migliorata la propria caratteristica nel caso di fluorescenza gialle e diminuita nel caso di fluorescenza azzurra. Ma la fluorescenza può essere anche bianca.

Diamante taglio cuore da 50,05 carati colore D

Diamante taglio cuore da 50,05 carati colore D

La fluorescenza è un difetto?

No, è una caratteristica della pietra. L’effetto dipende dal colore del diamante: può esaltarne o deprimere la colorazione.

Perché è meglio guardare un diamante alla luce del sole?

Un diamante potrebbe apparire migliore di quanto non sia se visto alla luce artificiale di una lampada a fluorescenza. Oppure, al contrario, se viene osservato alla luce di una lampada che nasconde la fluorescenza della pietra, se questa peggiora la colorazione. La cosa migliore è esaminare il diamante con diverse fonti di luce.

Anello con diamante giallo intenso taglio smeraldo e due diamanti bianchi taglio trillion

Anello con diamante giallo intenso taglio smeraldo e due diamanti bianchi taglio trillion

La fluorescenza influisce sul prezzo del diamante?

I pareri sono discordi. In generale, se la fluorescenza esalta le caratteristiche di un diamante non può certo deprimere il prezzo.

La fluorescenza può influire sull’aspetto del gioiello?

Un diamante fluorescente potrebbe non accordarsi bene se montato vicino ad altri diamanti privi di questa caratteristica. Anche per questo è bene osservare un gioiello con attenzione con luci differenti.




Diamante naturale taglio brillante

Diamante naturale taglio brillante

Diamante da 70,33 carati, con fluorescenza azzurra

Diamante da 70,33 carati, con fluorescenza azzurra

Harry Winston: anello della collezione Legacy con diamante a forma di pera e diamanti marquise

Harry Winston: anello della collezione Legacy con diamante a forma di pera e diamanti marquise

Anello con grande diamante giallo taglio cuscino

Anello con grande diamante giallo taglio cuscino

Anello con diamante da 30 carati

Anello con diamante da 30 carati






Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*