da sapere, smeraldo, zaffiro — Ottobre 21, 2019 at 4:30 am

6 consigli per scegliere un anello con zaffiro




Come scegliere un anello con zaffiro? Consigli utili per scegliere un anello (oppure una collana, orecchini bracciale) con zaffiro. Primo, controllare la provenienza e poi… ♦︎

Facciamo l’ipotesi che abbiate un po’ di euro o dollari (anche senza raggiungere cifre iperboliche) da spendere per un bel gioiello. Facciamo l’ipotesi che vi piacciano i gioielli tradizionali, per esempio un anello con una pietra preziosa colorata. E, infine, facciamo l’ipotesi che vi piacciano gli zaffiri. Domanda: avete le competenze per decidere se la pietra montata sull’anello vale davvero il prezzo proposto? Probabilmente no. In effetti, è necessario fidarsi degli esperti che hanno potuto esaminare da vicino lo zaffiro e valutarne qualità e prezzo relativo. Eppure, anche se non siete esperti ci sono alcuni aspetti di cui potete tenere conto prima di acquistare un anello con zaffiri (ma lo stesso discorso vale per una collana, orecchini o bracciale). Sono suggerimenti utili, che possono aiutare a prendere una decisione specialmente quando, durante un’asta, bisogna scegliere se rilanciare. Ecco i consigli.

Anello di Bulgari con zaffiro e diamanti
Anello di Bulgari con zaffiro e diamanti

1 Guardate la provenienza. Conoscere la provenienza di una pietra è essenziale. Per esempio, per gli zaffiri, l’origine delle pietre è particolarmente importante. Lo zaffiro si estrae in molte parti del mondo, ma non tutte le pietre sono uguali: ci sono in circolazione zaffiri del Kashmir, Birmania (Myanmar) e Sri Lanka. Ma le miniere del Kashmir sono esaurite da un secolo e, quindi, gli zaffiri con quella provenienza sono più cari. Sono anche generalmente considerati di una qualità superiore: il loro colore è particolarmente intenso, saturo, con una luce vellutata che sembra provenire dall’interno. Anche gli zaffiri birmani sono simili, ma hanno riflessi più vitrei, trasparenti, chiari, con un colore vivido. Infine, gli zaffiri dello Sri Lanka sono molto luminosi, con un riflesso quasi liquido con punti tendenti al viola. Hanno spesso anche una particolare consistenza cristallina che dona una intensità del colore diversa quando si gira la pietra davanti a una luce. Gli zaffiri dello Sri Lanka sembrano più più freschi e moderni rispetto a quelli di Birmania o Kashmir.

Anello con zaffiro del Kashmir ottagonale del peso di 9,61 carati
Anello con zaffiro del Kashmir ottagonale del peso di 9,61 carati

2 Scaldati o non scaldati. Nella maggioranza dei casi, gli zaffiri (così come altre pietre) sono stati scaldati per rendere più vivido il colore e maggiormente trasparenti. È una pratica che dura da secoli, quindi non bisogna scandalizzarsi. Se una pietra non è stata scaldata e vanta un colore intenso, però, ha anche un maggior valore. E se uno zaffiro non è naturale e non è stato scaldato solitamente è una qualità sottolineata al momento della vendita. Naturalmente la pietra è sempre accompagnata dal certificato di un istituto gemmologico. Attenzione: scaldare lo zaffiro non è l’unico sistema per rendere più vendibile la pietra. Un altro sistema consiste nel riempire le micro fatture con materiale sintetico con l’aggiunta di coloranti. In questo caso però, le pietre possono essere rovinate da una sostanza acida, per esempio un sapone o un succo di limone. Quindi, prima di acquistare uno zaffiro chiedete sempre se è stato trattato e con quale metodo.

Anello in oro bianco con zaffiro Ceylon, non scaldato, taglio rettangolare di 33,40 carati
Anello in oro bianco con zaffiro Ceylon, non scaldato, taglio rettangolare di 33,40 carati

3 Quale colore. Gli zaffiri non sono tutti blu. Ci sono anche zaffiri gialli, arancio, rossi, verdi e rosa (in particolare la vareità chiamata padparadscha) e persino incolori. In generale, però, il valore delle pietre dipende parecchio dall’intensità del colore. Più il colore è intenso senza compromettere la luminosità, e più la pietra è preziosa.
Lo zaffiro birmano del peso di 47,07 carati, affiancato da due diamanti bianchi a forma di pera del peso rispettivamente di 9,27 e 8,60 carati
Cartier, bracciale con zaffiro birmano del peso di 47,07 carati, affiancato da due diamanti bianchi a forma di pera del peso rispettivamente di 9,27 e 8,60 carati

4 Attenti alle inclusioni. Se acquistate un anello con zaffiro e la pietra ha una certa dimensione sarà più facile controllare se all’interno vi sono (di solito è molto facile che ci siano) delle inclusioni. Le inclusioni, per esempio dei filamenti chiari di rutilio, rendono una pietra meno preziosa. Non solo: in alcuni casi queste inclusioni possono minacciare la solidità della pietra. Se le inclusioni sono molto visibili il prezzo di uno zaffiro può scendere sostanzialmente. Con un’eccezione: se le inclusioni formano una sorta di stella riflessa sulle superficie, un fenomeno abbastanza raro, lo zaffiro ha un valore maggiore.

Anello in platino con zaffiro taglio cuscino
Anello in platino con zaffiro taglio cuscino

5 Fate un confronto. Anche se un anello con zaffiro vi sembra bello, chiedete di confrontarlo alla luce con altri gioielli. Il vostro gioielliere ha di sicuro a disposizione altri gioielli con zaffiri e un confronto tra pietre diverse vi farà scoprire, per esempio, se il colore della vostra pietra è più o meno intenso.
Anello con zaffiro rosa naturale circondato da diamanti
Anello con zaffiro rosa naturale circondato da diamanti

6 Guardate il taglio. Uno degli aspetti che può valorizzare o deprimere il valore di una gemma è il taglio. Un buon taglio può fare una grande differenza, conferendo una maggiore brillantezza alla pietra e riflettere la luce uniformemente su tutta la gemma. Gli zaffiri tagliati male hanno anche un valore minore. Come si fa a sapere se una pietra è tagliata bene? In effetti sono un esperto gemmologo può scorgere subito i difetti e individuare la causa tecnica di un taglio mal riuscito. Ma se esponete la pietra alla luce e la paragonate ad altre simili, potreste notare delle differenze nei riflessi: scegliete il più brillante.





Anello in oro bianco, zaffiro blu, diamanti bianchi
Anello in oro bianco, zaffiro blu, diamanti bianchi

Anello Hespérides. Zaffiro giallo ovale di 20,36 carati (Sri Lanka), onice, diamanti
Van Cleef & Arpels, anello Hespérides. Zaffiro giallo ovale di 20,36 carati (Sri Lanka),
onice, diamanti

Anello con zaffiro fancy green e diamanti
Anello con zaffiro fancy green e diamanti

Anello con zaffiro taglio smeraldo di 7,33 carati su platino
Anello con zaffiro taglio smeraldo di 7,33 carati su platino

Anello con zaffiro del Madagascar, oro, diamanti
Tamara Comolli, anello con zaffiro del Madagascar, oro, diamanti

Anello Porto Ercole in oro rosa, zaffiro padparascha da 40 carati, tsavorite, corallo, perle di corallo, diamanti
Anello Porto Ercole in oro rosa, zaffiro padparascha da 40 carati, tsavorite, corallo, perle di corallo, diamanti







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *