Anello in ambra con zaffiro
Anello in ambra con zaffiro

Come riconoscere la vera ambra




Gioielli di ambra: belli, caldi, affascinanti. Di recente anche un nume tutelare dell’alta gioielleria, come Fawaz Gruosi, ha proposto creazioni con questo materiale, che è resina fossile con una storia di migliaia di anni. Purtroppo, però, l’ambra in circolazione ha un difetto: spesso è falsa. In questo caso si tratta quasi sempre della resina dell’albero di copale oppure di plastica. Leggete, quindi, come riconoscere la vera ambra. La migliore, va detto subito, è quella che proviene da alcune aree che si affacciano sul Mar Baltico.

Anello in ambra con zaffiro
Anello in ambra con zaffiro

Test dell’acqua salata

Un test che funziona spesso per scoprire se l’ambra è vera o falsa, la prova dell’acqua salata. Si procede così: mescolate sette cucchiaini di sale e una tazza d’acqua di media grandezza. Quando tutto il sale si è sciolto, mettete l’ambra dentro l’acqua. La vera ambra dovrebbe galleggiare facilmente, la maggior parte dei falsi affonderà subito. È un metodo applicabile facilmente a quei gioielli composti quasi esclusivamente di ambra, mentre non funziona se l’ambra è solo una piccola parte, per esempio è nel castone di un anello.

Apilla in argento sterling, oro 24 e 22 caeati, ambra, diamante taglio pincess, diamanti grezzi
Apilla in argento sterling, oro 24 e 22 caeati, ambra, diamante taglio pincess, diamanti grezzi

Lente di ingrandimento

Un controllo con i vostri occhi può risolvere subito il dubbio. La vera ambra tende ad avere piccole imperfezioni: uno sguardo ravvicinato, magari con una lente di ingrandimento, può rivelare la verità. Per esempio, minuscole crepe, bolle d’aria, oppure inclusioni di polvere, oppure insetti. Inoltre, anche le perle di ambra, per esempio di una collana, tendono a essere leggermente diverse una dall’altra. Al contrario, l’ambra falsa sarà perfetta. Troppo.

Bracciale con ametista, giada e ambra
Bracciale con ametista, giada e ambra

Usate le dita

L’ambra tende a risultare leggermente calda al tatto, perché non è un materiale conduttore. Insomma, è lo stesso effetto sulla pelle che fa il legno o la gomma, a differenza del metallo o dell’acqua. La maggior parte dei falsi, invece, sembrerà più fredda.

Orecchini Plumetil in argento con ambra e perle di acqua dolce
Orecchini Plumetil in argento con ambra e perle di acqua dolce

Prova dei capelli

La vera ambra ha proprietà elettrostatiche, come la plastica: può attirare minuscoli frammenti di carta e polvere quando è sufficientemente carica di energia. Per caricare l’ambra, avvolgetela in un panno e strofinatela con energia, senza danneggiarla. A questo punto, se avvicinate l’ambra alla testa (oppure a piccoli pezzetti di carta) e i capelli sono attratti, significa che si è formata elettricità statica e molto probabilmente l’ambra è autentica. Al contrario, se la pietra non si carica, ma diventava appiccicosa, è falsa.

Anello afgano in argento con ambra
Anello afgano in argento con ambra

Ago bollente

Un altro modo per distinguere l’ambra reale dal falso è controllare il vostro gioiello con un ago caldo. A patto di utilizzare un’area che non sia visibile. Per eseguire questo test, infatti, è necessario riscaldare l’ago e puntarlo contro la pietra. Se l’ago è entrato solo leggermente o ha lasciato delle crepe, molto probabilmente l’ambra è vera. Altro elemento: se l’ambra è vera, si avverte anche l’odore di vecchio legno marcio. Quando si esegue la stessa procedura con i falsi, l’ago entra molto facilmente e si sente l’odore di plastica o pino fresco (se è resina di copale). Ovviamente questo test si può fare solo su parti di ambra che non sono in vista perché l’ago lascia un segno, seppure piccolo.

Anello in oro, titanio, diamanti, ambra, granati, opale di fuoco, zaffiri della collezione Chambre d'Ambre
Anello in oro, titanio, diamanti, ambra, granati, opale di fuoco, zaffiri della collezione Chambre d’Ambre di Lydia Courteille

Il graffio

Lo stesso concetto riguarda la prova del graffio. Questo test aiuta a distinguere il vetro colorato dall’ambra, perché le perle di vetro non possono essere graffiate dal metallo, mentre l’ambra vera è piuttosto morbida e si graffia. Se una perlina si graffia, è molto probabile che sia ambra. Peccato che il test la rovini.

Collana di ambra
Collana di ambra

Annusate l’ambra

È un test utilizzato da chi è abbastanza pratico di ambra. Infatti, bisogna essere in grado di distinguere l’odore della resina di copale da quello dell’ambra baltica. L’odore della vera ambra baltica è solitamente più forte di quello del copale. E, se si tratta di plastica, l’odore è sgradevole.

Bracciale in ambra e diamanti
Bracciale in ambra e diamanti

Il prezzo

Non è una prova definitiva, ma siate diffidenti di fronte a gioielli di ambra con un prezzo eccessivamente basso o, comunque, molto inferiore ad altri. Inoltre, l’ambra della migliore qualità è di solito accompagnata da un certificato di autenticità. Un venditore affidabile, insomma, è in grado di fornire le informazioni giuste.

Bracciale con diversi tipi di ambra
Bracciale con diversi tipi di ambra







Lascia un commento

Your email address will not be published.

Previous Story

Pandora con i superpoteri degli Avenger

Next Story

Scarlett Johansson per David Yurman

Latest from da sapere