vetrina — aprile 12, 2013 at 6:04 pm

Vhernier, design dagli anni Settanta

Vhernier propone gioielli di fascia alta con un design forte e diretto. Non sono (volutamente) pezzi per tutti: sia per il prezzo, che per la forma ricercata. D’altra parte, il lusso si paga. Ora Vhenier propone due nuove collezioni, che filosofeggiano con gli anni Settanta. Ma in versione extra chic.  Da una parte le lunghe collane Pop, dall’altra anelli e orecchini Girotondo.

La collezione Pop, oltre alle collane, comprende anelli dalle forme geometriche: navette, cerchi, quadrati e ovali, che si intrecciano e si alternano. I toni dei materiali comprendono il rosa dell’oro, il verde brillante del crisoprasio, il rosso corallo, l’intenso turchese e il nero dell’ebano.

La collezione Girotondo, con anelli e orecchini, è il frutto della ricerca di fondere le forme del passato con il presente. È una linea pret-à-porter: pietre preziose dai colori vivaci, come il turchese, il verde del crisoprasio, il rosso del corallo, che ruotano su se stesse e si alternano al bianco madreperla dell’adularia, la pietra della Luna. E diamanti che impreziosiscono anelli e orecchini. Matilde de Bounvilles

Vhernier offers high-end jewelry design with a strong and direct. I’m not (intentionally) pieces for everyone: for the price, which for the refined shape. On the other hand, the luxury you pay for. Vhenier now offers two new collections, which are inspired by the seventies.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*