vetrina — aprile 29, 2014 at 4:29 pm

Nel nome della Rosa

Diciamolo: una collana troppo pesante può rovinare la giornata. Per questo Rosa Castelbarco ha scelto una soluzione light, anche grazie alla fusione di materiali non convenzionali. I suoi gioielli nascono dall’assemblaggio di sottili catene in ottone bagnato in rodio e argento. I gioielli sono arricchiti, a richiesta, con zirconi o minerali. Le collane si allungano o accorciano assecondando il proprio stile. Della collezione, che si chiama come la designer, Rosa, fanno parte anche braccialetti a fascia con chiusura a oblò, orecchini scomponibili (possono diventare semplici tondi), anelli personalizzabili. L’idea è di proporre una collezione easy, che va bene a qualsiasi ora. Due parole su Rosa Castelbarco. La giovane designer porta un cognome di antica famiglia nobile. «Nasce», dicono a Milano per indicare un’ascendenza di prestigio. Il nome completo è Rosa Castelbarco Albani: l’origine della famiglia risale addirittura all’anno Mille. Rosa, 25 anni, dopo aver completato i suoi studi alla Cattolica a Milano, ha studiato alla New York Film Accademy, negli Usa. Tornata a Milano, ha mosso i primi passi nel mondo della moda assieme alla cugina Laura e Orietta Doria Lamba. Ora debutta nel mondo dei bijoux, ma da sola. Lavinia Andorno





Catena in ottone bagnato in rodio e argento
Catena in ottone bagnato in rodio e argento

Collana, collezione Rosa Castelbarco
Collana, collezione Rosa Castelbarco
Bracciali in ottone bagnato in rodio e argento
Bracciali in ottone bagnato in rodio e argento
Orecchini con catene pendenti
Orecchini con catene pendenti
Bracciale, collezione Rosa
Bracciale, collezione Rosa

 







One Comment

  1. Pingback: GioiellisL'estate in blu e rosso di Rosa - Gioiellis

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *