vetrina — Giugno 18, 2019 at 5:00 am

La marcia di Diacolor





Grandi pietre, grandi gioielli, grandi ambizioni: la storia e lo stile di Diacolor ♦︎

Ci sono bambini che si divertono con i giocattoli (quasi tutti). Altri (solo uno), che preferiva osservare gli effetti prismatici dei rubini. Questo raro esempio di gemmologo per vocazione è Rishabh Tongya, indiano di Dehli, nato in una famiglia di commercianti di pietre preziose. E che, diventato grande, ha fondato un’azienda che ricorda la sua passione per le gemme della sua infanzia: Diacolor.

Orecchini in oro bianco con perle e tormalina rosa
Orecchini in oro bianco con perle e tormalina rosa

Anche la storia della Maison della capitale indiana ha seguito un percorso di crescita, come quello di un bambino. Partita con un team di cinque membri, Diacolor è diventata una casa di produzione di gioielli di fama internazionale, collaborando con marchi iconici globali. Tradotto: l’azienda realizza pezzi di alta gioielleria per famosi marchi europei e americani. Gioielli realizzati a Dehli, ma non lo saprete mai.

Collana di diamanti tear drop
Collana di diamanti tear drop

Appresa la tecnica compositiva utilizzata dai grandi marchi, Diacolor ha pensato di produrre gioielli anche con la propria etichetta. Grandi gioielli, con diamanti, zaffiri e oro di prima qualità e, spesso, di grandi dimensioni. Ha lanciato la prima boutique monomarca in Medio Oriente, ma ha esordito anche a GemGéneve, primo passo (forse) per una presenza maggiore in Europa. Lavinia Andorno





Orecchini di diamanti gialli e bianchi
Orecchini di diamanti gialli e bianchi

Bracciali con diamanti, smeraldi, zaffiri, rubini
Bracciali con diamanti, smeraldi, zaffiri, rubini
Collana con diamanti e zaffiri rosa
Collana con diamanti e zaffiri rosa

Anello con diamanti gialli e bianchi incastonati in oro a doppio tono
Anello con diamanti gialli e bianchi incastonati in oro a doppio tono







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *