diamanti, news — ottobre 16, 2018 at 4:20 am

Christie’s vende diamanti con James Bond





Una cascata di diamanti in vendita privata da Christie’s con Brioni e James Bond ♦︎

“Un diamante è per sempre”, diceva James Bond, ripetendo il celebre claim di De Beers. Un diamante è per sempre e se lo consiglia James Bond è ancora meglio, aggiunge oggi la casa d’aste Christie’s assieme a Brioni, la Maison sartoriale che per lunghi anni ha vestito gli 007 cinematografici.

Questo curioso connubio tra il re delle spie, la più antica casa d’aste e una consolidata sartoria romana si sintetizza nella vendita privata di eccezionali diamanti e gioielli assieme alle tavole originali disegnate da John McLusky per Ian Fleming Books, che ovviamente raffigurano James Bond.

Collana di diamanti per 195,40 carati
Collana di diamanti per 195,40 carati

La casa d’aste ha organizzato la vendita privata (cioè non è un’asta) dal 29 al 31 ottobre. La vendita ha un titolo: A Diamond Affair e comprende una magnifica tiara di diamanti da 100 carati a un raro diamante blu tagliato a forma di cuore. Oltre, appunto, alle opere originali di John McLusky, uno dei principali artisti grafici che ha serializzato i romanzi di Fleming’s Bond negli anni Cinquanta e Sessanta. Tra le avventure pubblicate c’era, appunto, Diamonds Are Forever (Una cascata di diamanti il titolo in Italia).

La collana di diamanti di colore D-H, purezza IF-SI, totale di 195,40 carati avrebbe potuto benissimo fare parte di uno dei romanzi di Fleming, così come il diamante tagliato VS2 Fancy Vivid blu da 3,42 carati, oppure il paio di orecchini con due diamanti Fancy Intense Yellow VVS2 da 13,35 e 12,03 carati. Chissà che la Spectre non si faccia viva… Federico Graglia





Orecchini con due diamanti fancy intense yellow di 13,35 e 12,03 carati
Orecchini con due diamanti fancy intense yellow di 13,35 e 12,03 carati

Diamante blu Fancy Vivid blu da 3,42 carati
Diamante blu Fancy Vivid blu da 3,42 carati

Una delle tavole originali disegnate da John McLusky per Ian Fleming Books
Una delle tavole originali disegnate da John McLusky per Ian Fleming Books







Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *